Conviene iscriversi all'ordine?

messaggio inserito martedì 10 gennaio 2012 da Marco

[post n° 280127]

Conviene iscriversi all'ordine?

Salve a tutti e buon anno!
Sono un giovane architetto, ho passato l'esame di stato a luglio scorso e avevo intenzione di iscrivermi all'albo a gennaio. Dopo quello che sta succedendo, riforme, ordini si, ordini no, voci, ecc ecc...mi conviene iscrivermi o sarebbe meglio aspettare qualche mese?
La mia "fretta" deriva dall'avere prima contributi, da non trovarmi a fare le cose di fretta nel caso di un lavoro improvviso, e anche da possibili richieste in eventuali concorsi.
Mi piacerebbe avere qualche suggerimento e nel tempo stesso capire come la pensate a riguardo creando una sorta di discussione.
:
Ho anche io lo stesso dubbio!!! Vale la pena inizare a pagare anche questo senza uno straccio di lavoro e prospettive pessime?!?!?!
:
Iscriversi all'ordine non vuol dire necessariamentea pagare dei contributi.
Mi spiego meglio: l'iscrizione all'ordine ti permette di avere un timbro che attesta la tua abilitazione professionale e dal quel momento accumuli anni di iscrizione all'ordine che contribuiscona a formare "anzianità" che per alcuni incarichi viene richiesta; senza dover necessariamente pagare Inarcassa.
Il discorso contributivo è legato all'apertura della P.IVA e alla contestuale inscrizione ad Inarcassa.
Pertanto ti consiglierei di iscriverti all'ordine ma di aprire la P.IVA solo quando avrei necessità di fatturare.
IMPORTANTE: non so quanti anni hai ma per i primi tre anni entro il 35 esimo anno di età INARCASSA abbatte di molto il contributo.
:
Ciao Valentina, e grazie.
ho 26 anni. so che pagare per IVA e INARCASSA non vuol dire pagare per l'albo, ma quest'ultimo ha comunque un suo costo, che, per un giovane architetto come me, ha il suo peso. Per intenderci: so che nessuno sa ora con certezza se gli ordini professionali rimangono tali o meno, voglio giusto capire che aria si respira per chi ha già esperienza alle spalle.
:
Io ti consiglio di non iscriverti perchè si spende molto tra iscrizione all'ordine (circa 200€) ed inarcassa (circa 2000€ minimo) ogni anno. Se poi non ti riscrivi ad Inarcassa e quindi non puoi timbrare non ha nessun senso fare questo passo. Dal prossimo anno inoltre ci saranno assicurazione (600-1000€ anno) e corsi di formazione obbligatori.
:
Ciao!
anche io stavo valutando l'idea di iscrivermi all'albo senza aprire P.IVA e senza INARCASSA per il solo scopo di accumulare anni di "anzianità".. tuttavia visto che si parla di riforma degli ordini, penso che attenderò tale riforma per capire se assicurazione e formazione obbligatoria saranno obbligatori anche per i soli iscritti all'ordine ma che non esercitano la professione.. se fosse così non mi iscriverò fino a quando non sarà veramente necessario!
:
Scusate, per curiosità come fareste a lavorare? se vi iscrivete all'ordine o avete un contratto nazionale presso uno studio (o una azienda) oppue avete la p.iva. Se siete iscritti ad un ordine non potete fare collaborazione occasionale nè contratto a progetto lavorando per uno studio....
Se avete tutti un contratto nazionale siete proprio fortunati.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.