Iscritto all'Ordine che lavora da dipendente

messaggio inserito sabato 14 aprile 2012 da Arch. Riki

Arch. Riki : [post n° 288132]

Iscritto all'Ordine che lavora da dipendente

Salve, sono un architetto iscritto all'Ordine ma senza partita iva. Ho iniziato a lavorare presso una impresa e mi si prospetta di diventare dipendente di essa, ma per il primo mese di prova farei fattura di prestazione occasionale.
Mi hanno detto che dovrei fare delle DIA in futuro, ma ora ho un dubbio: se firmo una DIA devo pagare inarcassa? Alla fine del mese devo fatturare all'impresa come prestazione occasionale? e se sì, contributi inarcassa o no?! Gestione separata?!? cosa?! Inoltre, se saro' dipendente in futuro, posso cmq firmare progetti senza avere partita iva? I contributi me li pagherebbe cmq in busta paga il datore di lavoro o no? Il titolare vorrebbe creare uno studio di architettura interno all'impresa: questo significa che dovro' pagare inarcassa e aprire partita iva? Ma se lavoro sempre dallo stesso titolare con partita iva non diventa una tipologia di lavoro subordinato?!
Grazie in anticipo per le risposte...
kia :
intanto quella per prestazione occasionale non è una fattura ma è una ricevuta. Le fatture le fa solo chi ha la p.iva. Le prestazioni occasionali non puoi farle perchè sei iscritto all'albo (vedere legge biagi).
Arch. Riki :
Quindi devo aprire partita iva x forza, aderire ai minimi, pagare inarcassa...X qualche mese soltanto prima dell'assunzione?!? Oppure contratto a progetto fino all'assunzione?!? E una volta assunto posso cmq firmare progetti o devo avere p.iva?!?
kia :
da iscritto all'ordine non puoi fare neanche contratto a progetto. Sei un professionista a tutti gli effetti. No co.co.pro e no collaborazioni occasionali nè per studi nè per imprese, insomma per fare un lavoro inerente.
Ily :
Se sei dipendente, e quindi il tuo datore di lavoro versa all'INPS, a inarcassa pagherai solo il 4%, che in realtà pagherà il cliente per te (lo metterai in fattura).
Arch. Riki :
Ma quindi devo aprire piva e fatturate?!? Non ho capito
Kia :
E certo. Se vuoi lavori da architetto extra contratto dipendente ti apri p.iva e una posizione inps gestione separata dove verserai i contributi per questi lavori e verserai a inarcassa il 4%. Non ci sono altri sistemi.
Praticamente avrai due posizioni contributive aperte: inps (lavoro dipendente) e inps gestione separata (lavoro autonomo).
Arch. Riki :
Voi cosa mi consigliate di fare? Aprire partia iva con regime minimi 2012 e stare sotto i 30.000eur/anno, oppure diventare dipendente, oppure scegliere entrambe le strade?

Il commercialista ha detto che col regime agevolato arriverei a pagare, su 30.000 eur/anno lordi, un 15%.
Mentre da dipendente la percentuale arriverebbe a 36%. C'è una bella differenza nei primi 3 anni con regime agevolato e inarcassa ad 1/3!!!!

Un consiglio e delle valutazioni me le potreste dare?

Grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.