Contributi

messaggio inserito martedì 9 ottobre 2012 da Sissy001

Sissy001 : [post n° 300523]

Contributi

Ciao a tutti. Domanda: mi confermate che con P.Iva aperta e versando i contributi ad Inarcassa siamo automaticamente obbligati a versarli solo a lei e quindi sono immediatamente esclusi tutti i contratti a progetto/tempo determinato/varie&eventuali che fanno capo alla gestione separata dell'INPS? Domanda conseguente: in tempo di guerra e carestia....se per arrotondare io volessi fare per esempio la barista la sera come potrei farmi pagare?
Tiga :
Ciao, niente contratto a progetto, niente ritenuta. Tempo determinato e indeterminato con la gestione separata inps che prevede un 4% all'inps sull'imponibile e 4% all' inarcassa calcolato con la somma di imponibile+4% inps. Questo per il regime dei minimi.
Sissy001 :
Grazie mille! Quindi potrei essere assunta a tempo determinato o indeterminato e mantenere la partita iva aperta?
Tiga :
si si, anche se ha dei costi elevati. Io sono in questa condizione, il contratto è arrivato dopo, e sto valutando per l'anno prossimo, perchè le tasse sono molto alte, quindi devi avere un guadagno e non andare in perdita. Ad ogni modo contatta l'inarcassa e loro ti sapranno spiegare come comportarti. L'ordine degli architetti non è abbastanza informato su questo.
Sissy001 :
Ho provato a contattare Inarcassa ma chiedere udienza al Papa credo sarebbe più semplice....riproverò! ;-) Intanto grazie mille per le tue risposte!!!!!
Kia :
x tiga:
ma praticamente bisogna disiscriversi da inarcassa se si viene assunti da qualcuno, vero? Poi se uno vuole tenersi la p.iva da architetto e fare lavori suoi può cmque farlo ma deve avere una posizione in gestione separata e versare là i contributi del lavoro da architetto + 4% a inarcassa, però da non iscritto.
Tiga :
Si e' esatto
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.