SCIA o CIL?

messaggio inserito mercoledì 17 aprile 2013 da ArchiMa

ArchiMa : [post n° 314300]

SCIA o CIL?

Salve a tutti
un dubbio che vorrei sottoporvi: per un lavoro che comprende rifacimento della pavimentazione e dell'intonaco interno con modifica dell'ubicazione del bagno (dal sottoscala, il bagno passa dove risulta l'attuale cucina nella piante depositata al catasto) devo compilare una SCIA o una CIL? Considerando che la successiva variazione catastale mi richiederà un titolo abilitativo di riferimento, è preferibile la SCIA?
grazie
biba :
La questione catasto è ininfluente rispetto alla scelta della domanda da presentare. Se non hai cambio d'uso, interventi sulle strutture, aumento di carico urbanistico, superficie ecc. non ricadi nella SCIA ma nella CIL. Questo almeno nel mio comune.
Però io non ho capito bene che genere di lavori fai: sposti il bagno senza fare opere murarie? e perché rifare gli intonaci se non hai opere murarie?
ArchiMa :
gli intonaci sono da rifare perchè c'erano problemi di umidità. Non ci sono opere murarie, la ripartizione interna rimane invariata. Grazie per il consiglio
john :
Non so in che comune tu sia e se sei un tecnico, sono opere di manutenzione straordinaria dato che fai totalmente un impianto sanitario per spostare il bagno. Secondo me basta una CILA. Il catasto non c'entra nulla
ArchiMa :
grazie John
so che la domanda poteva sembrare stupida ma è la mia prima volta con i titoli abilitativi...nessuno nasce "tecnico", lo si diventa ;)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.