Parcella professionale

messaggio inserito venerdì 10 maggio 2013 da KIO

KIO : [post n° 316137]

Parcella professionale

Ciao a tutti,
avrei bisogno di un consiglio.I genitori di un'amica mi hanno chiesto di fare un progetto di ristrutturazione per la loro casa al mare.L' appartamento è di 70mq ed ha due giardini di 200mq complessivi.
Il progetto riguarda:
interni: pavimentazione e rivestimenti bagni e cucina, scelta (per i vari showroom) di arredi zona notte, zona giorno e servizi con progettazione parziale di mobili cucina e parete attrezzata.
esterni:disegno degli esterni (scale, aiuole,panche,pozzo,orto,doccia esterna,barbecue) pavimentazione e rivestimenti.
Progetto impianto elettrico
Rilievo metrico e fotografico + restituzione grafica
Render di un giardino e del living
Disegni esecutivi
Della direzione lavori mi occuperò solo parzialmente,data la distanza e visto che lavoro in uno studio, ma ovviamente l'impresa farà riferimento per la realizzazione di tutto.
Non conosco il preventivo dei lavori.......Quanto potrei chiedere considerando anche l'amicizia?
Aiuto!!! GRAZIE
max :
Con il dm 140/12 é facile fare un preventivo. Magari l'unico punto interrogativo é il valore dell'opera che non si conosce esattamente ma in linea di massima si... Poi applichi una bella percentuale di sconto, per esempio 50%. glielo scrivi per bene (SOPRATTUTTO lo sconto che applichi) et voilá! :p
kio :
Sì, l'interrogativo riguardava proprio l'importo che non conosco. Immagino intorno ai 20.000 per gli esterni e 15.000 per gli interni, e applicando il dm 140/12 verrebbe 3988.00 euro, quindi con il 50% chiederei 2000.00. Temevo però appunto di sbagliare ipotizzando 35.000 e quindi sparare troppo alto. Comunque grazie, terrò presente questa soluzione.
kio :
Inoltre non sto dirigendo i lavori direttamente ma per telefono tutti i giorni dico all'impresa cosa fare e sicuramente farò dei sopralluoghi per controllare e indicare la posa di tutti i rivestimenti e pavimenti. Devo secondo te includere la direzione lavori nel calcolo?
max :
ma tu hai firmato sia come progettista che come d.l. quindi ti spettano le competenze del caso. poi se ti fidi cosí tanto dell'impresa tanto ta fare per telefono sono altre questioni!
kio :
No non ho firmato come d.l. perchè non posso lasciare lo studio in cui lavoro e stare tutti i giorni li..(dista 4 ore) e per questo mi ero accordata con i proprietari per la progettazione e per poi incaricare un'altra persona a cui avrei dato direttive per svolgere il tutto. Ma la realtà ad oggi è che alcune persone purtroppo a volte tendono a farla facile, senza capire la necessità di una figura di riferimento, e quindi mi ritrovo io a combattere, come da prassi ;-),secondo il volere dei committenti, per far eseguire all'impresa ciò che dico, quindi come se stessi facendo io la direzione.
Quando non si tratta di amici è tutto più semplice;-)
Grazie ancora comunque!
max :
Io ho capito, dopo qualche supposta, che quando si tratta di amici la percentuale di sconto deve essere del 110% proprio per la mancanza di rispetto che questi hanno nei nostri confronti. Per legge un direttore dei lavori ci deve essere quindi accertati che ci sia con tanto di incarico altrimenti sei tu. Se malauguratamente fra 1 anno viene fuori qualche vizio, anche se non riconducibile al d.l., e vai a spiegare che hai fatto tutto per telefono non ci penseranno due volte a dare la colpa a te... purtroppo :(
kio :
Eh già........
Ok...accetto il consiglio!;-)
john :
Con tutto quello che hai elencato da fare non so proprio se la cifra sia congrua, ovviamente molto importante risolvere la questione DL come già ti hanno consigliato. Se fatturi 2000 tra tasse e cassa non ti ci paghi neanche quei tre viaggi almeno che farai di 4 ore andata e ritorno almeno all'inizio e alla fine, per me è veramente troppo poco. Purtroppo la gente non si rende conto...io farei un preventivo preciso dove gli metti un importo per ogni attività che sopra hai elencato. In primis un prezzo per rilievo e computo.
kio :
Si, la difficoltà è proprio che non si rendono conto, e neanche alcuni miei colleghi, visto che mi hanno consigliato di tenermi bassa, data la crisi!!!cmq, farò un calcolo delle prestazioni e applicherò uno sconto,nella speranza che un giorno non mi convenga eseguirli manualmente i lavori piuttosto che progettarli;-)!!!
Grazie
desnip :
In tutto questo il buon senso (e non solo la legge) vorrebbe che un'idea del proprio onorario bsognerebbe averla PRIMA di fare il lavoro e soprattutto darla al committente.

In questi giorni sono alle prese con una cliente che si è fidata di una ditta, a cui non ha chiesto un preventivo per "amicizia", ed ora, a saldo dei lavori, le viene richiesta una cifra spropositata. La signora, se avesse saputo la cifra a cui si era arrivati, si sarebbe fermata, o avrebbe risparmiato su qualcosa.
Lo stesso può accadere nei confronti dell'architetto: se una persona non ha idea di quanto possa ammontare l'onorario di un architetto, poi non ci dobbiamo meravigliare, se si spaventa quando le viene presentato l'unico conto finale!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.