Parcella Sanatoria

messaggio inserito lunedì 10 giugno 2013 da alice

[post n° 318989]

Parcella Sanatoria

Buongiorno
sono una giovane professionista, mi è stato richiesto un preventivo per eseguire una pratica di sanatoria in un appartamento a Torino.
Quanto posso chiedere?
Grazie!!
Alice
:
per sanatoria + catasto, io starei tra 600 e 800€. dipende un po' dalle dimensioni dell'immobile e da quanto è "competitivo" il mercato in quella zona.
ciao
:
Dipende dal grado di complessità della sanatoria. Secondo me le cifre di amaca sono cmque troppo basse se considero che il tecnico che fa gli accatastamenti per lo studio in cui lavoro prende 400-600 euro cadauno con disegni che gli fornisco io.....
Mettici che devi farti il rilievo, magari perdere tempo per uffici,...anche per una cretinata devi fare 200 telefonate al tecnico comunale, ecc.ecc.
Io starei più sui 1000-1100.
:
Grazie,
anche io pensavo di tenermi intorno ai 1000 euro. Considerando sopralluogo, rilievo, pratica, ore di lavoro, code agli uffici ecc, mi sembra onesto. Dopodichè, siamo d'accordo sul fatto che bisogna tenersi competitivi... Ma un conto è fare uno sconto, un conto è lavorare al prezzo delle patate (come spesso succede).
Grazie a entrambi!
:
a Milano tutti sti soldi non te li danno e si trovano un altro tecnico... considerato che, per una sanatoria, si tratta per lo più di burocrazia da sbrigare. probabilmente a Torino ve la passate meglio.
ciao
:
dipende dalla complessità della pratica. "sanatoria" vuol dire tutto e niente.
:
concordo con kia una cosa è sanare una cuccia per cani, altro è un'intera costruzione altro ancora un grattacielo
:
sì ma qui non si sta parlando nè di cucce x cani, nè di intere costruzioni, nè di grattacieli... si parla di un appartamento... un normale appartamento! ma che complessità volete che abbia una simile pratica???
:
x amaca:
evidentemente sei sempre stata fortunata. Ti dico solo che io sto sanando quelle che inizialmente erano giusto due cavolate in un appartamento per l'appunto e per farlo devo fare 3 pratiche diverse!!!!Sempre di "sanatoria" si tratta....
:
fortunato ;-)
secondo me la complessità di un intervento non è in funzione del numero di pratiche da sbrigare...
:
se così non fosse allora per un progetto di arredo non dovrei farmi pagare nulla perchè non ho fatto nessuna pratica?
:
Avete ragione, "sanatoria" è un po generico... Purtroppo non conosco i dettagli dell'intervento: sto facendo altri lavori per questo cliente che mi ha anche chiesto di fargli sapere quanto costerebbe la sanatoria di un appartamento (so solo che ci sono di mezzo stanze modificate senza licenza e verande...).Quindi dovrei indicargli una cifra almeno indicativa prima di fare il sopralluogo. Io credo che tra una cosa e l'altra, incluso l'accatastamento, ecc, un migliaio di euro è una proposta onesta da cui partire (al ribasso, ovviamente...). Cercavo qualche riscontro perché non mi è mai capitato di farne da quando lavoro da sola.
:
x amaca:
scusami, il nick mi ha tratto in inganno. Non sono d'accordo con te sul fatto che il numero di pratiche da fare per sanare lo stesso oggetto non determini la complessità del lavoro. Perchè se la sanatoria di un apprtamento comprende opere esterne (magari in zona con vincolo), un cesso in più (pratica che nel mio comune vede un ufficio preposto) e poi altre variazioni interne (per cui magari ce la caviamo con una cia)....capisci bene che non è proprio uguale all'impegno di fare una pratica unica.

:
Alice, secondo me per prima cosa devi verificare se la sanatoria è "fattibile". Parli di verande, e sanare un volume aggiuntivo non è facile come sanare una diversa distribuzione interna o l'apertura di una finestra.
:
Riguardo a questo, all'ufficio tecnico mi hanno spiegato come fare. In realtà la cosa è un po cambiata: il cliente ha acquistato il bene ad un'asta giudiziaria e, in questo speciale caso, c'è la possibilità di eseguire entro 120 giorni un vero e proprio condono edilizio, secondo l'ultima legge del 2004. A questo punto, oltre al fatto che dovrò tornare all'ufficio tecnico per capire come calcolare le oblazioni, ripresento la domanda: quanto si chiede per una pratica di condono? Mai fatte pratiche simili, nel 2004 ero fresca fresca di iscrizione al poli! La documentazione da presentare non è esagerata ma capire esattamente di che abuso si tratta e calcolarne gli oneri di conseguenza non è proprio uno scherzo... Anzi, se avete esperienza anche in questo, grazie in anticipo..
:
Metto il collegamento al nuovo post in cui sto discutendo nello specifico questo argomento! Se potete aiutarmi, ci vediamo li!
:
[post n° 319480]
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.