CV adesso o a settembre?

messaggio inserito venerdì 27 giugno 2014 da asdrubale

asdrubale : [post n° 344164]

CV adesso o a settembre?

Buongiorno a tutti.
Sono un giovane architetto con p.iva e purtroppo sono stato recentemente lasciato a casa dallo studio presso cui collaboravo da circa 1 anno.
Secondo il vostro parere conviene spedire adesso dei CV ad altri studi o aspettare settembre con la riapertura dopo la pausa estiva?
biba :
Ma cosa intendi esattamente tu per "pausa estiva"? Lo studio per cui lavoravi chiudeva fino a settembre?? La mia titolare faceva zero giorni, io mi prendevo le 2 settimane canoniche a cavallo di ferragosto e tanta grazia. Direi che da fine giugno a inizio settembre hai tutto il tempo di mandare curricula e trovare qualcuno in studio che li legga, sperando che cerchino ovviamente! Io non aspetterei neanche un minuto. In bocca al lupo!
Kia :
idem come Biba. La pausa estiva è praticamente una frazione di secondo....
pepina :
s u b i t o!!
kia :
ma certo che lo devi mandare subito il curriculum! a meno che tu non viva con i tuoi o abbia altre entrate mi sembra logico bombardare all'istante la mail degli studi della tua zona....anche perché poi arrivano i Mav inarcassa e son dolori....
Ily :
Vado contro corrente!
Io sono nella situazione di Asdrubale (più o meno), ma ho deciso di muovermi a settembre perché sono stremata e nel frattempo sto portando avanti un paio di progetti miei (articoli da scrivere, una conferenza da tenere a settembre, la tesi da pubblicare). Se mi prendono subito, addio ferie di agosto!

X Biba

Mi stai dicendo che la tua titolare non andava in vacanza mai? Poi ci credo che 'sti architetti son tutti sclerati!!!
biba :
Ily, era proprio così, e infatti era una strega insopportabile, sclerata, stressata e frustrata. Con rispetto parlando :-)
Ily :
Odio, aborro e detesto le persone che vivono per lavorare! Tranne nei casi in cui il "lavoro" è la vita stessa, o meglio una vocazione (ad esempio: tutti gli artisti tipo attori, musicisti e cantanti; i preti, i frati e le suore; i missionari laici; gli scienziati; gli astronauti; i campioni sportivi): ma si tratta di piccolissime minoranze e di lavori utili alla società.
desnip :
Ily, attori, musicisti e cantanti, sportivi, astronauti e persino preti e suore.... Ti assicuro che ci vanno in vacanza! :-)
Ily :
Si Desnip, ma un artista non può stare senza la sua arte! Infatti molti artisti sono ricchi o almeno agiati, eppure continuano a lavorare per tutta la vita (come ad esempio Lucio Dalla, che sicuramente avrebbe potuto ritirarsi molto molto prima).
Io invece se potessi non lavorare lo farei ben volentieri.
desnip :
Beh, io non sono un'artista, ma se mi ritrovassi milionaria per qualche miracolo, continuerei a lavorare volentieri.
Il mio lavoro mi piace e mi piacerebbe ancora di più se potessi togliermi qualche soddisfazione....
Poter mandare a quel paese qualche burocrate dei comuni, qualche impiegato corrotto o qualche cliente rompipalle, sarebbe molto più semplice, se il lavoro non ti servisse per mangiare. :-)
Ily :
Anche io continuerei a "lavorare", cioè a scrivere libri e studi sulle tecniche costruttive tradizionali. Senza fini di lucro ma per amor di architettura.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.