Compenso Architetto

messaggio inserito lunedì 13 ottobre 2014 da Treffen

[post n° 349341]

Compenso Architetto

Salve a tutti!
Scrivo su questa bacheca sperando che possiate aiutarmi.
Sono un architetto di 28 anni, e ho iniziato da poco ad occuparmi di ristrutturazioni interne. Il mio problema è che non saprei come calcolare il mio compenso, sia per quanto riguarda il progetto (dalla planimetria al 3d) ma anche ad esempio per tutte quelle consulenze in fatto di design, ricerca dellle aziende che fanno al caso del cliente, contatti con altri professionisti del settore per arredamento, complementi d'arredo... tutto insomma... Come faccio a calcolarlo? E se mi si chiede un preventivo sul mio compenso, non sapendo ancora magari tutto quello che andrò effettivamente a fare, come mi devo comportare? Vorrei essere chiara da subito anche per una questione di correttezza nei confronti del cliente e per tutelare me stessa. Spero possiate darmi risposte chiare... Voi che avrete certamente più esperienza di me! Grazie mille!
:
Ciao Treffen,
E' un problema che bene o male tutti abbiamo dovuto affrontare.
Ti dico come mi comporto io.
Innanzi tutto ti consiglio di capire esattamente di cosa ha bisogno il cliente e di specificare voce per voce ogni prezzo che compone il costo totale.
Valuta sempre la difficoltà della pratica, ad esempio una DIA avrà un costo inferiore a una C.E. ma superiore a una semplice C.I.L.. Solitamente disbrigo pratica più direzione lavori ammontano a un valore dal l' 8 al 10 %.
Se si tratta di una semplice consulenza, senza nessuna presentazione di pratica in comune o diretta assunzione di responsabilità, il costo solitamente io lo formulo in base al tempo impiegato, con un costo di circa 40/50 euro orari.
Spero di esserti stato utile.
:
Grazie Andrea!
Sei stato molto utile! Posso farti una domanda? Se il cliente vuole un preventivo per capire quale sarà la mia parcella prima di iniziare il rapporto lavorativo... Come faccio a sapere in anticipo il costo di tutto il lavoro? Nel senso... dovrei vedere che tipo di intervento deve essere fatto e poi interpellare una ditta che mi dica più o meno l'ammontare del lavoro e calcolare in percentuale la parcella ma senza fare un progetto..in modo indicativo... sennò se il cliente decide di no ho fatto un lavoro inutile...Che dici?
Grazie mille!
:
Parti con il capire il suo budget prima di tutto, secondariamente dopo un colloquio cerca di capire l'entità dl lavoro. Il costo è solotamente approssimativo e io utilizzo i seguenti parametri:
- ristrutturazione leggera dai 150 ai 300 €/mq
- ristrutturazione pessnte dai 300 ai 800 €/mq
- costruzione ex novo dai 800 ai 1300 €/mq.
Ovviamente è una stima grossolana ma ti da un idea di quello che costeranno i lavori.
Diversamente io chiedo ina piccola somma al
Cliente, circa il 10% della parcella stimata per fare uno studio di fattibilità che mi copra le spese per la redazione di un progetto preliminare e un computo metrico.
Speri di essere stato chiaro..
Buonagiornata
:
Si! Grazie Andrea! Sei stato gentilissimo!
Buona giornata!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.