Lavoro non inerente agli studi

messaggio inserito martedì 7 novembre 2017 da AMFZ

AMFZ : [post n° 402705]

Lavoro non inerente agli studi

Buonasera a tutti!
Ho una domanda un po' particolare da fare, spero possiate chiarirmi le idee...
Ho la laurea specialistica in architettura e sono iscritta all'ordine, ma purtroppo sono senza lavoro da diversi mesi; inoltre non ho partita iva e non sono iscritta ad inarcassa poichè precedentemente lavoravo con ritenuta d'acconto. Vista l'inutilità (almeno fino ad ora) del continuo invio di cv agli studi della mia zona e non solo, mi sono iscritta ad un corso nella mia città, che mi terrà impegnata tutti i giorni, o quasi, per i prossimi due anni e che prevede due periodi di stage in aziende o studi professionali; spero quindi che questo corso mi offra nuove opportunità di lavoro in futuro, magari proprio legate a questi stage.
Premesso questo, la mi domanda è: posso trovare lavoretti serali che non hanno inerenza col mio titolo? Cioè, posso mettermi a fare la cameriera?
Al di là di quanto possa essere sconfortante ritrovarsi a fare lavori che non hanno niente a che fare con l'architettura, è possibile da un punto di vista legale fare "lavori extra" anche se iscritti all'albo?

Grazie mille a tutti dei consigli che mi darete!
d.n.a. :
Si è possibile, vai tranquilla...
kia :
a parte che se eri iscritta all'ordine non avresti potuto fare la prestazione occasionale....per quanto riguarda futuri lavori non attinenti direi che non c'è nessun problema. I problemi ci sono quando risulti iscritta come contribuente inarcassa e allora avresti incompatibilità con altre casse obbligatorie (inps) ma se al momento non sei iscritta puoi avere tranquillamente un contratto da commessa o da panettiera, per esempio.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.