Inarcassa e non abilitati

messaggio inserito domenica 26 luglio 2020 da ARK_1983

[post n° 434830]

Inarcassa e non abilitati

Salve a tutti, mi scuso per la confusione, ma non ho trovato risposte soddisfacenti su internet.

1) Un professionista NON abilitato può/deve iscriversi all'INARCASSA?
2) Quando, in un'offerta di lavoro, vi è specificato che la retribuzione si intende con Partita IVA, non importa se uno è abilitato o no oppure per aprire una Partita IVA si intende obbligatoriamente l'abilitazione e appartenenza all'Ordine?

Grazie, saluti
:
L'argomento sarà stato trattato un centinaio di volte, perciò sarò estremamente sintetico (giacché basterebbe leggere ogni tanto i regolamenti e le guide messe a disposizione da Inarcassa ed il proprio ordine di appartenenza):
- precisando che un professionista NON abilitato non è un professionista, ne avente titolo
- per ricevere incarichi che non richiedono abilitazione (non professione abituale) si può optare per la collaborazione occasionale (fino a 5.000€ di compensi nell'anno) o aprire partita iva
- se l'incarico prevede abilitazione, la stessa deve essere posseduta ed inoltre sarà richiesta l'iscrizione all'albo
- senza p.iva e contestuale iscrizione all'albo NON ci si può iscrivere ad una cassa privata per liberi professionisti come l'Inarcassa!
- per l'apertura della p.iva non serve alcuna abilitazione fatto salvo che l'attività non riguardi professioni il cui esercizio richiede l'abilitazione professionale e l'iscrizione ad un albo.
:
D’accordo grazie mille per la tua esaustiva risposta, quindi senza abilitazione non ci si può iscrivere ad INARCASSA, in poche parole il codice Atenco non sarebbe congruo vista la non abilitazione e quindi il non essere professionista. Spero di avere capito.

Poi, giusto per capire, visto che il 99,9 % degli studi di architettura richiede per “collaborare” l’apertura della partita IVA ma non sempre l’abilitazione (ad esempio fare un BIM Specialist nemmeno richiede la laurea...) , in questo caso esiste un’alternativa all’INARCASSA? Gestione separata INPS?

So che non ha senso avere una laurea in architettura e non essere abilitati, ma io al momento mi trovo all’estero (dove ho preso l’abilitazione) e per questioni un po’ delicate sto pianificando a breve il rientro in Italia, anche per questo non sono molto afferrato su questi argomenti e nuovamente chiedo scusa.

Grazie ancora, buona giornata!
:
Il codice ateco non potrà prevedere una attività che richiede l'iscrizione ad un albo, in mancanza della stessa.
La gestione separata inps è l'unica via.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.