Primo lavoro da libera professionista

messaggio inserito lunedì 4 luglio 2022 da Catels

Catels : [post n° 462746]

Primo lavoro da libera professionista

Ciao a tutti. Mi sono laureata l'anno scorso, ora sono abilitata ed alle prese con un progetto per l'allestimento di interni per alcuni spazi di una scuola secondaria, il primo progetto che affronto da sola come libera professionista e che non prevede interventi particolarmente impattante, sarebbe di fatto un progetto di design di interni. Eseguito il rilievo e terminato un piccolo ciclo di laboratori di progettazione partecipata con gli studenti, mi trovo da un paio di mesi a lottare con Inarcassa, il sito non mi consente di iscrivermi. Chiamo il numero di assistenza e mi dicono di procedere con la richiesta del numero di matricola ed allegare documenti identificativi per poi procedere internamente al sito, utilizzando il numero di matricola. So che risultare effettivamente iscritti, partendo dalla data di iscrizione, che comunque per queste problematiche ancora non è andata a buon fine, prende un po' di tempo e temo che questo ostacoli il mio lavoro che dovrei teoricamente terminare per la data di riapertura della scuola, anche se da contratto ho un'anno di tempo dalla stipula dello stesso. Mi chiedevo se qualcuno abbia avuto un'esperienza simile e se sapeste effettivamente quanto questa situazione possa risultare problematica per il progetto che sto affrontando. Dovrei inoltre avere un'assicurazione anche se il progetto non preveda interventi particolarmente "rischiosi"?
unfor :
Da quello che mi ricordo era stato l'ordine a inviare l'iscrizione alla cassa. Senti il tuo ordine.
ArchiFra :
se non sei iscritta all'ordine inarcassa non ti accetterà mai l'iscrizione. non basta essere abilitati
Catels :
Sono iscritta all'ordine
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.