Un consiglio perfavore

messaggio inserito mercoledì 10 dicembre 2003 da Diesel

[post n° 13109]

Un consiglio perfavore

Mi è stato offerto un lavoro, io non sono un architetto, un modellatore professionista o roba del genere, sono un autodidatta, il lavoro consiste nel realizzare oggetti dal 2D al 3D.

Io ho imparato da solo tramite qualche manuale cartaceo e roba del genere 3DS max ho provato l'autocad (anche se con scarsi risultati),Cinema 4D, Macromedia Flash Photoshop e altri programmi di grafica che non sto ad elencare.

Inizio il lavoro tra pochi giorni, la persona che mi ha assunto pultroppo è convinta che io sono abbastanza bravo con la grafica e cose del genere, solo che non è che sono bravo, so fare giusto le cose elementari di base, al massimo riesco a modellare una casa vista dall' esterno.

Io giustamente visto che sono senza lavoro ho accettato, lui mi ha detto che mi farà usare programmi basati sul CAD e molti altri senza specificarmi quali visto che secondo lui me la cavo benino.

Ora io ho paura che appena vado li faccio una di quelle figure di m....... (ci siamo capiti).
Secondo voi qualcuno mi insegnerà il mestiere la? non è che mi butta fuori 30 secondi dopo? mi aiuteranno ad imparare qualcosa in modo che imparo il mestiere?

ho bisogno di lavorare vi prego datemi un consiglio :(
:
...la risposta è nel tuo messagio: un conto è aver bisogno di lavorare ed un conto è essere consapevole di non riuscire in qualcosa (perchè non si hanno le cognizioni di base) e quindi sapere già in partenza che perderai del tempo prezioso, magari che avresti impiegato meglio per cercare un lavoro che realmente si addice alle tue qualità e alle tue caratteristiche.
Voglio solo dirti che i programmi che hai elencato sono tutti molto professionali e che, quindi, richiedono una conoscenza approfondita, che si ottiene, aldilà della preparazione di base, con il tempo e la continua applicazione con gli stessi.
Per finire, secondo il mio modestissimo parere, se chi ti da lavoro sa che te la cavi appena "benino", ma si accontenta lo stesso... propabilmente anche la sua professionalità è approssimativa. Per cui non avrei dubbi: lascerei andare per dedicarmi alla ricerca di qualcosa di più attinente alle mie possibilità... senza perdere tempo.
Un grande "in bocca al lupo"!!!
:
avevo dimenticato di aggiungere che questa persona mi farà disegnare solo carrelli perche la sua società assembla solo carrelli e quindi dovrò realizzare solo carrelli magari ognuno diverso dall' altro, ma sempre e solo carrelli, non mi sembrava una cosa impossibile, diciamo che è stato questo il motivo per cui ho accettato.
:
david non buttiamolo subito giù :)
Tanto per cominciare è una bella esperienza lavorativa, niente di meglio per approfondire e perfezionare la conoscenza dei suddetti softwares. Consideriamo poi che chi dà lavoro oggi, nella stragrande maggioranza dei casi i pc non sa nemmeno accenderli; e questo giustifica certi rendering che si vedono di tanto in tanto in giro o nelle riviste di interni (non parlo di quelle serie: mi riferisco a quelle immobiliari ed a quelle rubrichette da 4 soldi che ogni tanto rubacchiano qualche pagina in inutili riviste femminili. Con tutto il rispetto per le donne che, invece, di cervello ne hanno da vendere).
Circa il farsi insegnare il mestiere sul posto... diciamo che si impara sempre e comunque qualcosa dagli altri... discretamente e senza lasciar intendere che sei completamente digiuno, altrimenti vedrai inquadrato come il "raccomandato-che-non-sa-fare-niente". Io sono un autodidatta ed ho ovviamente imparato molto dai miei colleghi che avevano fatto corsi alla regione, in enti specializzati e simili, allo stesso tempo qualche trucco sono riuscito a "regalarlo" anche io. A meno che non abbia partecipato alla realizzazione del software, ci sarà sempre un qualcosina da apprendere.
Last but not the least: la figura di m...a la si fa anche dopo anni di lavoro, basta un po secondo di distrazione. Diesel, cerca di metterci il massimo dell'impegno, non sottovalutare mai ne il lavoro che ti viene assegnato ne il software con cui stai lavorando: è il tuo alleato, ma se male utilizzato può diventare il tuo peggior nemico. Non fossilizzarti sui comandi che conosci, ma negli istanti in cui non hai tutti gli occhi addosso o hai cmq una pausa, prendi maggiore confidenza con "chi" hai di fronte.
Ultima nota: la prossima volta, non buttarti a corpo morto in un'impresa se non sai come potrebbe andare a finire... specie se si tratta di qualcosa che conosci supericialmente o affatto. Non lo dico per difendere la categoria (Dio me ne scampi), ma perchè nell'ambito lavorativo funziona il vecchio adagio napoletano "fatto nome..." e via dicendo.
In bocca al lupo e fatti onore! ;)
:
assolutamente non volevo buttarlo giù!!!
Diesel ha spiegato dopo che in definitiva il lavoro non era poi così difficile, perchè nel primo messaggio, invece, sembrava tuttaltra cosa: un lavoro difficile per lui che di quei software ne sapeva poco. Anche io sono un'autodidatta e ovviamente ho dovuto impiegare molto tempo per assimilare tutte le funzioni più importanti e affinare il lavoro con i suddetti. E questa esperienza, ovviamente, si fa sul posto di lavoro. Ma il mio consiglio era principalmente sul discorso del lavoro inteso come esigenza primaria (per mangiare, insomma...): se si è consapevoli e certi di non riuscire comunque o di avere a che fare con ditte "approssimative", si rischia di perdere solo tempo prezioso che si avrebbe potuto dedicare a guadagnare con un lavoro più attinente.
Ma il mio e quello di Simone sono solo consigli e magari anche discutibili... sul lavoro non si scherza!!!
Spero che Diesel, e altri come lui, abbiano al più presto la possibilità di esprimersi al meglio con le qualità uniche che ognuno di noi ha.
Allora, Simone, dacci dentro e ancora un grande "in bocca al lupo" e facci sapere come va il lavoro.;-)
:
Mi unisco agli auguri di David e Simone, che hanno espresso al meglio quanto era dovuto dire.
Vorrei soltanto aggiungere, che devi cercare di non sentirti sotto esame ogni giorno, ma cercare di mettere tutto l'impegno possibile con serenità d'animo, autoconvincendoti che non stai rubando nulla, ma stai semplicemete tentando di dare un futuro logico alla tua vita.
Può andar bene o può andar male, questo dipenderà da tanti fattori, incluso il tuo impegno, ma anche dall'aiuto che altri ti potranno dare, perchè nessuno di noi e nato "imparato", ma al contrario, anche gli autodidatti come me e come Simone e David, siamo stati aiutati chi più chi meno da chi ne sapeva più di noi.
Concludo con un detto che mi accompagna da sempre:
"Meglio fare e pentirsi che...pentirsi di non aver fatto ", in fin dei conti cosa hai da perdere ?
Vai tranquillo e sicuro delle tue capacità ...di apprendimento. In bocca al lupo....o per essere più attuali, in c...o alla balena!.
Pino
:
Grazie per i vostri auguri, spero che vada tutto bene, grazie :)
:
disegnare ad autocad o in qualisiasi altro pacchetto grafico non è che sia molto difficile, è tutta pratica e applicazione.
Hai fatto bene a prendere il lavoro anche se fosse stato più complicato in fondo.
i software si imparano quando c'è la necessità di usarli.
In ogni caso ti consiglio anche di comprare un buon manuale... consideralo un investimento.
Chi non osa..........
:
Diesel,
é piú forte di me! Non sono capace di trattenermi le battute nemmeno in un funerale, pertanto, senza vilipendere il tuo piccolo dramma, ti consiglio che per non fare tu la figura di m... fatti prestare la faccia di qualcun altro, per esempio da un amico.
Banalitá e scherzi a parte ti vorrei ricordare cosa Machiavelli suggeriva ai giovani: "La fortuna é dei giovani perché solo essi con il loro impeto sono capaci di scuoterla...". Se non é proprio questa la citazione letterale pressappoco é cosí (pazienta, la mia maturitá liceale l'ho presa circa 40 anni fa!!!) Ascolta, tu non hai bisogno della faccia di nessuno, hai solo bisogno di una faccia "tosta", soprattutto se il tuo "coatch" vuole consegnarti a nuovi sistemi CAD (a te, peraltro, sconosciuti) accetta con fervore, ovviamente prendi tempo (ma non troppo) per dargli una..."occhiata" (Questa frase deve recitarla con grande teatralitá, nel senso che fai vedere che comunque a te niente é impossibile) poi disperatamente o ti metti sotto e ti fai un cu.... come una scimmia o trovi qualcuno che almeno a grandi linee ti dia i primi rudimenti! Se il lavoro é ben retribuito investici anche qualche bel soldino. Sai una cosa? Io ho 58 anni, circa 20 anni fa o poco piú ho cominciato da solo, come un cane malato, a studiare la prima release di AutoCAD 1.0, poi ho studiato le altre 16 successive ed ora quasi a 60 anni mi sto approcciando a Architectural Desktop2004, un mattone di 3000 pagine e, come sempre, solo come un cane malato. Non voglio passare per un eroe ai tuoi occhi, ma solo spronarti per iniziare la...scalata a questa nuova societá in cui lavori adesso e che tu presto o poco piú acquisterai.
Te lo giuro che a quasi 60 anni, nonno di una bambina meravigliosa, non si ha la capacitá di ritenere come a 20 anni. A volte mi viene un nodo alla gola quando non riesco a registrare nei miei neuroni (eternamente in vacanza al Caribe) informazioni e qunat'altro. Poi non devo dimenticare che devo fare anche l'Architetto!
A' Diesel, rimboccati le maniche, non piangerti addosso ed armati di faccia tosta e torna vincitore, per favore!!!!
Fammi sapere
Pepet El Català
:
Barvo, Pé, mi sei piaciuto! Siamo in linea piú o meno tu ed io sulla questione di questo giovane virgulto.
Se gradisci ti invieró una ricetta della Paella e della Sangria "casera" imparata in famiglia, non quella dei ristoranti per turisti qui in Spagna. Tu o la tua Signora potrete eseguirla facilmente e ricordarvi sempre di Pepet El CAtalá. (Rimane sempre l'alternativa che se passi per Barcelona, cosa che fortemente ti consiglio) te ne confezioneró una io tipicamente catalana di gran lunga migliore di quella piú famosa valenciana!
Un abbraccio!
N.B.: Anche io ho tre figli scalmanati in Italia e in piú una nipotina, ma alla fine sono loro che fanno la nostra felicitá con tutte le loro..."turbolenze"!
:
..........
Sei gentilissimo. Aspetto la tua ricetta.
email
Si sono d'accordo, i figli sono il sale dell'esistenza di ogni uomo """"""normale""""" (per quello che si può intedere come "normale").
Ma quanto è dura !! Non si finisce mai di stare in tiro e non si sta mai tranquilli un attimo, ed il sabato notte è il giorno peggiore.
Ciao
Pino


:
Direi a questo punto, di festeggiare l'ingresso nel mondo dei caddisti autodidatti di Diesel, con una ricchissima paella barcellonese! Ragazzi, vi prego, mandate anche a me la ricetta a email !!!
Sono stato quest'estate a Barca, e mi sveglio la notte urlando "la padella è calda!". Ho ancora, tenuta gelosamente, una bottiglia di crema catalana, che potrei sfoggiare (ed usare) per l'occasione! Attendo con l'acqua sul fuoco!

PS a tutti i maligni: non siamo OT. Anche la cucina è arte!

Simone
:
OK Simone, contaci.
Appena Pepet mi manda il tutto, sarai servito.....alla salute di Diesel.
cIAO
Pino
:
Grazie pino, a buon rendere ;)
:
Come procede il tuo nuovo lavoro ?
Ciao
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.