WORD: FILES ".BAK"

messaggio inserito martedì 25 gennaio 2005 da Pepet

Pepet : [post n° 40296]

WORD: FILES ".BAK"

Ho "picchiato di brutto" un file di Word, nel senso che dopo averlo salvato, l'ho svuotato del suo contenuto e l'ho risalvato ancora con lo stesso nome. Motivo? Holzehimer aggressiva!
Qualcuno sa se esistono da qualche parte dei files di sicurezza analoghi a quelli che crea autoCAD sulla penultima sessione di lavoro? (tipo BAK, per intenderci). Io li ho trovati, nel cestino (credo che sia Norton che me li ripone lí) comunque questi files che sono del tipo ~$pepet.LNK quando cerco di..."riesumarli" dal cestino questi fanno riferimenti al file "recent" (dal medesimo nome) e mi chiedono se devo sostituirli ad esso oppure no. Comunque decida quando cerco di aprirli con Word mi appaiono solo dei segni grafici e non dei caratteri alfanumerici. Ci capite qualche cosa? Se si e mi aiutate in cambio vi offro un "BUONO" per 100 anni di indulgenza da consumare fra circa un secolo. I peccatori (e ce ne sono tanti, eh!?) si applichino. Saluti & Baci
Pepet.
Emanuele :
ho paura nel vedere questo vuoto!! (continuo la ricerca)
Pepet :
Manolo, per te l'indulgenza sarà PLENARIA!
Pepet
rik :
che ti tocca rifaer il file di WORD.
Da qualche parte c'e' la possibilità di impostare che quando salva faccia la copia di backup.
Altrimenti lui col cavolo che la fa!

Mi sa che ti tocca rifarlo ;(
delli :
credo che... se non avessi chiuso il file potresti riaprirlo e dovrebbe chiederti una cosa tipo "file già aperto: vuoi aprire versione precedente al salvataggio?" (io una volta ho provato ma intervento è stato tempestivo... mi sono accorta appena ho salvato di avere fatto una immensa "bip" e ho riaperto subito il file) ma non so risolverebbe il tuo problema...
bye bye
Pepet :
Riku, ho letto negli aiuti di Word che bisogna impostare i file di backup e che, a differenza di autoCAD, bisogna prima di chiudere la sessione, salvarli appositamente se no vengono automaticamente cancellati. Bella scoperta! Un utente può farsi automaticamente un doppio salvataggio senza tante storie. Il fatto è che l'automatismo ci avrebbe garantito come per AutoCAD, dai blackout di corrente. Così, per queste emergenze non serve a niente.
Ma la curiosità mia era sapere a che cacchio servono quei files ~$nomefile.LNK. Per me rimane un mistero. Comunque grazie per la tua buona intenzione.
Intanto mi ero già da solo convinto di rifare il lavoro: peggio per me!
E tu che? Sempre con tuo fratello a fare i "The hunters of dealer"!? Per fiere e meeting? Ormai credo che vi avranno schedati e vi cacceranno da tutte le demo AutoDesk!
Scherzi a parte, Rikù, sei un simpaticone!
Alla prossima amico mio (ma intanto ti sei perso 100 anni di indulgenza PLENARIA!!!). Peggio per te!
Pepet!
Pepet :
Grazie, tesoro, però ormai mi sono convinto a rifarlo. Scriverò una nota a tutti coloro che si stanno preoccupando per me di..."cessare il fuoco"!
Un bacione, guapa.
Pepet
Emanuele :
..non mi è chiara una cosa: mentre facevo ricerche per il problema di Pepet, ho visitato decine di siti che esaltano le qualità di eraser, distruggitutto, ecc, sostenendo che in file di word (excel, ecc) restano tracce del "vecchio". Ma allora mi chiedo: io voglio il mio vecchio testo, come faccio a recuperarlo?
Pepet :
Amici (come direbbe il buon Enzino, noto stilista della già famosa linea VAL'ENZINO) e tutti coloro che si sono e si stanno preoccupando per l'annuncio 40296 del 25/01/2005 con oggetto: "Pepet WORD: FILES ".BAK" DI CESSARE IMMEDIATAMENTE IL FUOCO! per resa incondizionata! Vale a dire che mi sono convinto che non c'è soluzione e che mi sono calate le braghe e mi accingo a rifare da capo il lavoro! Grazie a tutti coloro che si sono interessati! Dolorosamente devo però farvi notare che il bonus di cento anni di indulgenza plenaria verrà aggiunta al monte premi. Nessun gadget di consolazione.
Alla prossima, amici!
Saluti & Baci.
Sempre il Vostro amico Pepet!


Matteo :
Nei file word restano tracce dei cambiamenti effettuati, dovresti provare ad aprire con notepad il file, troverai un mucchio di roba senza senso e in mezzo anche le frasi del testo, se cerchi in rete dovresti trovare dei programmi più adatti per recuperare le "tracce" dai file .doc
Pepet :
Grazie, Mattè. Ma anche con note pad avevo già provato: NISBA!
Altri amici hanno provato a cercare in rete ciò che tu suggerisci ma non hanno trovato niente.
Comunque, nonostante il mio avviso sul "Cessate il fuoco", sei stato davvero carino a continuare ad interessarti.
A buon rendere, amico
Pepet!
Matteo :
Forse questo programma fa la caso tuo "Doc Scrubber", e freeware e per trovarlo basta fare una ricerca su google, io non l'ho provato per cui non so dirti se funziona
Pepet :
Grazie Mattè, Doc Scruber ce l'ho da un pezzo ma serve a tutt'altra cosa. Mi pare di averlo segnalato anche in p+A con un mio annuncio intitolato "Word lo spione". È utilissimo ma serve quasi..."al contrario" di ciò che serve a me. Quando si invia un file doc per es. per un preventivo ad un cliente e lo stesso file successivamente lo si invia ad un altro cliente cambiando magari i prezzi e le condizioni soltanto, accade che Word fa...lo spione. Nel senso che dà la possibilitá al secondo cliente di leggere l'altro preventivo. Rimangono nel file, nascosti ma ci sono eccome, i prcedenti dati per cui Word ti tradisce. Allora se il primo file passa sotto Doc Scrubber viene depurato da ogni riferimento!!!!
È utile, io lo uso spesso.
Comunque grazie
Pepet!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.