Domandone

messaggio inserito martedì 8 aprile 2003 da Riki

Riki : [post n° 4896]

Domandone

Per uno studente di architettura è meglio usare autocad o archicad????
alessandro :
..se vuoi un programma molto verticale, solo x architettura, sicuramente archicad...se poi vuoi farti un regalo, usalo sul mac...;-)
erica :
E' vero archicad è più utile per disegnare architettura ma c'è una cosa da dire, io non so dove tu studi, ma io faccio architettura a torino e tutti i docenti odiano a morte, inspiegabilmente, archicad, al punto che sarebbero capaci di bocciarti ad un esame se porti tavole fatte con archicad!
informati su cosa puoi usare se ti serve per consegne universitarie!
Mirco :
LA nota asserita da Erica ha un fondo di verità...... :(
Succedeva , nn so ora
- è da un pò che mi son o laureato -
, anche allo IUAV (VE).
Ci sono certi prof che adorano l'uso digitalizzato del progetto, altri solo la "tecnica a mano".
Scegli bene i tuoi corsi di progettazione.
Da parte mia nn ti consiglio ne AC ne ACAD ma solamente DEVI , per entrare post laurea nel mondo del lavoro , saper utilizzare almeno un sistema CAAD o CAD.
CU mirco
tittula :
Se usi autocad uniscigli addcad, avrai la precisione di autocad con le funzioni di archicad.
Mirco :
Ciao tittula,
il tuo intervengto è sibillino.
Perchè puntualizzi la precisione di ACAD?????
Mi risulta che lavorino entrambi i pacchetti soft con la virgola mobile ..... o sbaglio!!!!???? ;)
CU mirco
Simone :
Ne autocad ne archicad... Bensì architectural desktop 3.3! Costa meno di autocad, è della stessa famiglia (autodesk) ed è autocad 2002 con barre degli strumenti aggiunte per poter disegnare come in archicad (per cui disegnate un muro in pianta, girando la visuale lo vedrete anche in alzato!)
ps qui a roma saper usare archicad è quasi una piaga: in NESSUNO studio professionale lo usano!
Mirco :
Certo che asserire "NESSUNO studio a RM ......."!!!!!
E' evidente che parli da commerciale e nn da tecnico.
Personalmente a me nn interessa disquisire sulla bontà di uno rispetto l'altro prodotto ma almeno risparmiaci la tua "..piaga.." unitamente al "..NESSUNO.." altrimenti la discussione assume toni da farsa.

CU mirco
Simone :
Io parlo come commerciale e non come tecnico, ma il tuo tono sembrava davvero poco da professionista e più da maleducato. Ma preferisco pensare di essermi posto male io ed aver interpretato male il tuo post. La mia esperienza mi ha portato a pensare questo. Non conosco abbastanza bene archicad da poterlo giudicare. Io posso dire che in base a quanto visto, sentito e provato sulla mia pelle negli studi professionali romani ed all'università, con autocad e derivati si lavora. Ho conosciuto persone che con archicad non sono riuscite a trovare lavoro ed hanno avuto difficoltà con i professori. Ma immagino che a questo punto la "farsa" non ti interessi già più!
Simone :
la precisione cui faceva riferimento tittula credo derivasse non tanto dalla gestione della virgola mobile (dipendente dal processore) ma dalla qualità grafica. Nel caso temo che il suo intervento non sia preciso: i Mac hanno una precisione ed una qualità grafica superiore (o almeno si è sempre saputo così). Onestamente non so se autocad giri anche sul mac, ma conosco parecchi pacchetti software non per piattaforme windows che rendono decisamente bene! (archicad è uno di questi)
alessandro :
intervenendo su quanto detto da Simone, mi sento di condividere, evidentemente come utente mac (ex PC...), la superiorità della resa grafica del mac (oltre a tutta una serie di altri vantaggi che non cito....). In tutto questo, sempre che non lo si debba utilizzare sotto il "consiglio" di un docente o del titolare di uno studio (pena il non superamento di un esame o la mancata assunzione...), personalmente mi sentirei di considerare anche l'utilizzo di VectorWorks ( e qui so che sto per incasinare questo thread....). A parte che esiste sia in versione mac che PC, a parte che si impara in una, dico una settimana, a parte che ha una gestione del 3D a prova di "dummie", io personalmente lo utilizzo con grandissima soddisfazione pur costretto a convertire il 90% dei disegni in entrata ed uscita dallo studio: a questo punto lascio agli altri la scelta del software preferito, io mi tengo stretta la mia…
Simone :
Non lo conosco. E le lodi che hai tessuto in suo favore mi stuzzicano! Sapresti indicarmi un sito da cui raccogliere maggiori informazioni? Grazie! :)
fabio :
ma come fate a parlare di più o meno precisione riferendovi a dei software "cad"????
fabio :
sei un grande a dire queste cose!!!!!!
Simone :
e perchè non dovremmo parlare di precisione quando si tratta di software cad?
E circa il "condivibilissimo" (che onestamente anche rileggendomi tutti i post non sono stato in grado di ritrovare), qual è il problema?
Hai intenzione di ampliare il dibattito in modo costruttivo?
Mirco :
Simone scrive:
"Ho conosciuto persone che con archicad non sono riuscite a trovare lavoro ed hanno avuto difficoltà con i professori."

Se intendi dire che un disegno eseguito da AC, piuttosto che ACAD, crei delle difficoltà con i prof.... è veramente da farsa! Spiegami perchè, secondo te, un prof dovrebbe preferire una linea "tirata" da ACAD piuttosto che AC?
La personale ed iniziale puntualizzazione era riferito ad un atto grafico ottenuto a mano ed uno vettoriale per mezzo del computer -indipendentemente dal CAD/CAAD utilizzato-.

Simone scrive:
"perchè nn dovremmo parlare di precisione..."
Nota. è inutile parlare di precisione in un CAD quando è possibile lavorare con una virgola mobile con 4-8 decimali.

Nella costituzione di un edificio ci si sbaglia di cm (per i normali spessori quali malte ecc ) anche se il tachiometro è precisissimo fino al millimetro .

Scrive Simone:
"...tono ... da maleducato.."
Torniamo alla questione dell'offensivo....
Se nn erro, no di certo, i termini "piaga" e "NESSUNO studio"
sono da te , Simone, stati inseriti in quel malaugurato post.

Riportando il tuo scritto, se tu lo ritraduci in modo "offensivo",
ti stai offendendo per le tue stesse parole in questo thred usate.
Domanda : parli per conto di tutti gli studi di RM visto il
NESSUNO a caratteri cubitali da te inserito?
Se affermativo ... complimentoni!!

Simone scrive
" Ma immagino che a questo punto la "farsa" non ti interessi già più!"
In effetti a me nn interessa già la presente discussione e soprattutto il suo tono.
Continuando di questo passo perchè nn parlare di AllPlan, Revit, Archline, ecc?
Così, come conclusione logica, risulterà nebuloso il tutto a discapito della domanda chiarificatrice iniziale.

LA domanda vertiva ACAD e AC e nn una selva, altra, di applicativi Add ON o programmi.

CU mirco (maleducato)
Simone :
Aaaallora andiamo con ordine:

noto con piacere che la questione dei professori che non apprezzano AC è stata da Mirco analizzata solo sulle mie affermazioni. Quanto asserito da erica è palesemente ignorato.
Cito testualmente:
.."tutti i docenti odiano a morte, inspiegabilmente, archicad, al punto che sarebbero capaci di bocciarti ad un esame se porti tavole fatte con archicad!"
Non capiamo qui, se Mirco risparmi Erica dai suoi "mezzi toni" per rispetto verso il gentil sesso o solo per amore di polemica con Simone. La sua personale precisazione, ottima e puntuale, non veniva neanche sfiorata nel mio intervento, ma tant'è. Evidentemente ispiro violenza...
Ma procediamo...
Simone scrive "...perchè nn dovremmo parlare di precisione..."
E Mirco risponde. Precisazione puntuale anche qui, ma peccato che a mio giudizio siamo in una polemica squisita. La domanda sfortunatamente era rivolta a tal Fabio che ci ha deliziato con due interventi sibillini, in quello che in molti forum viene definito puro "spam".
Veniamo all'"offensivo". Non sbaglia Mirco, quando cita Simone con i termini "piaga" e "NESSUNO studio".
Ma qui abbiamo il massimo:
"...ti stai offendendo per le tue stesse parole in questo thred usate."
Cominciamo col chiarire che il termine "piaga" non era riferito a nessuno se non al malaugurato caso. Ma le malefiche esigenze di protagonismo di Simone si sono impossessate del thread, imponendo scompiglio ed odio, in una grande nuova babele. Decisamente esilarante Mirco. Decisamente. Grazie!
Meno divertente era il "GAUDEMUS HABEMUS VERITAS" (che se non ricordo male dovrebbe essere gaudemus habemus veritatem, in quanto complemento oggetto).
Per non parlare del "...ma almeno risparmiaci la tua "..piaga.." unitamente al "..NESSUNO.." altrimenti la discussione assume toni da farsa!".
Non so cosa ne pensiate voi, ma questo mi sembra prendere un po più di petto una persona piuttosto che non riferirsi ad un impersonale "piaga". Evidentemente il nostro utente modello ha scritto la frase con un tono ben diverso da quello letto da me, e qui insisto: spero di aver letto male, anche se sapeva tanto di "prendi i tuoi "piaga e nessuno" e vattene aff... che qui parliamo solo di cose serie".
La frase da me scritta in questo thread poteva essere interpretata o tradotta come "saper usare archicad è quasi una sfortuna (leggi: piaga), NESSUNO (leggi: praticamente nessuno) lo usa. Il maiuscolo, nei forum è usato, ma Mirco questo CERTAMENTE lo sa, per "alzare" la voce, quindi caricavo enfaticamente il peso della frase. Ovviamente non parlo per tutti gli studi romani (sarebbe difficile visto che Roma e provincia contano + di 16.000 iscritti), ma una larga maggioranza non usa archicad. Come faccio a saperlo? Sto attualmente lavorando come disegnatore presso un personaggio di rilievo nell'ordine romano, che mi spiegava come archicad fosse purtroppo (per lui, visto che lo usa molto bene) davvero poco diffuso.
Mirco scrive "Se affermativo ... complimentoni!!". Sicuramente fraintendo il tono dell'impeccabile utente, ma anche questo sa un po di presa in giro... sbaglio io, visto che l'utente citato sta usando la delicatissima ed innocente arte dell'ironia. AH! Che fine retore che ho dinanzi...
Inoltre: "In effetti a me nn interessa già la presente discussione e soprattutto il suo tono.
Continuando di questo passo perchè nn parlare di AllPlan, Revit, Archline, ecc?"
Beh, diciamo che circa i toni, quel "gaudemus" non l'ho postato io. Sino a quel momento mi ero tenuto abbastanza bene. In più: visto che la conversazione non lo interessava, cosa ha postato a fare Mirco? Poi... già, perchè non parlare anche degli altri programmi? Alessandro in un breve ma perfetto post ha citato quella che sempre può essere una valida alternativa. Ma evidentemente Mirco, da provetto moderatore ha immediatamente preso il problema alla radice: prima lascia un post aggressivo, quindi risponde asserendo come lui non c'entri nulla, poichè mi sono "offeso da solo". Decisamente anti-polemico.
Da parte mia, se può servire, chiedo scusa agli utenti che posso aver offeso con quei "piaga" e "nessuno".
Mi auguro con questo di aver chiarito il motivo di una polemica tanto inutile e dannosa... tra l'altro non iniziata da me.

Simone (tecnico e farsa)
Mirco :
Simone scrive
"visto che la conversazione non lo interessava, cosa ha postato a fare Mirco?"

Risposta
Il movente è il medesimo dell'autore della domanda e del relativo post !!!

CU mirco
alessandro :
..si, si proprio tu: certo non potevi saperlo, ma ponendo il tuo quesito, come vedi, hai scatenato una guerra che neanche in Iraq...e adesso sei sparito!
Allora, a questo punto, sono io che pongo un quesito, in particolare a simone e mirco.
Allora...non so ancora come mi sia venuto in mente di attivare la possibilità di ricevere via mail gli aggiornamenti di questo thread, chissà perchè pensavo di ricevere delle informazione utili... chè l'internet è uno strumento incredibile e sulla rete si incontra un sacco di gente che ne capisce, ecc. ecc.
Ora...mi chiedo se potreste, per favore certo, contribuire in maniera + costruttiva all'argomento o se si debba noialtri ciucciarci le Vs. beghe da cortile, ed io in particolare ricevere mail inutili...
Simone :
Alessandro ha detto la cosa più sensata di tutto il thread. Non mi sono reso conto che ad ogni reply qualcuno, all'infuori di me e mirco, potesse o meglio dovesse sorbire tutta la polemica. Quindi vi intaso ancora un'ultima volta la casella di posta per porgere le mie scuse per il disturbo e per quella che stava oggettivamente degenerando in una bambinata. Lancio un rametto (giuro, non un tronco) di ulivo verso mirco nella speranza di poter reiniziare a comportarci da professionisti e non liceali.
Simone
alessandro :
..a proposito sei poi andato a vedere i link che ti ho mandato su VectorWorks? e se si, cosa ne pensi? Nel caso cmq, proprio sul Apllicando di questo mese c'è una recensione deel'ultima release, la 10.1..interessante...
franky :
poi dipende da cosa ci devi fare come studente di architettura (anche io lo sono). Autocad va saputo usare perché tutti lo chiedono sia nel mondo del lavoro che nelle università. Il passo successivo è capire se all'università ti chiedono anche lavori di modellazione tridimensionale, perché in quel caso autocad è limitato alla sola modellazione mentre per i rendering è meglio che ti appoggi ad altri programmi per ottenere una qualità migliore.
Utilizzare Archicad da studente mi sembra prematuro perché quando entri nel mondo del lavoro dipende da cosa ti richiede il committente o da cosa vuoi fare tu se sarai un libero professionista.
Non conosco bene Archicad ma per quello che sento dire è ottimo e se lavori con il MAC credo sia una scelta obbligata.
La differenza tra Autocad ed Archicad è abissale, fanno cose completamente diverse, con autocad disegni e modelli, mentre con archicad progetti con oggetti parametrici intelligenti e produci anche altri elaborati normalmente richiesti dalla professione in modo quasi automatico.
Non aggiungo altro (anche se potrei) per non influenzarti perché mi sembra di aver capito che la tua scelta è solo tra questi due programmi.
Ciao
Gianluca :
Avete manuale del vectorworks 10? ...grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.