Percorso relativo immagini cad

messaggio inserito martedì 3 maggio 2005 da andreageo

andreageo : [post n° 49319]

Percorso relativo immagini cad

Salve, ho un problema, vorrei dare un percorso relativo alle immagini contenute nel mio dwg, il fatto e' che non voglio metterle nella stessa directory del disegno, bensi in una sua sottodirectory, uso autocad 2004 full; ho provato a mettere \sottodirectory\nomefile.jpg ed a salvare il percorso ma non me lo da, eppure circa sei mesi fa sono sicuro di aver fatto una cosa simile... qualcuno ha un'idea su come risolvere il problema.
Intanto grazie...
raf :
prova ad aggiungere il percorso in Opzioni -> File -> Percorso di ricerca file di supporto
raf :
hai posto un problema,
una persona ti ha risposto,
potresti almeno dire se hai risolto o no
andreageo :
Hai ragione, e per questo mi scuso con il forum.
Tornando al mio problema, l'ho risolto, ma non come suggerito da te, questo perche' comprometteva la portabilità del file, qualora avessi passato il file ad un altro studio il disegno, se non trovava le immagini avrebbe cercato in quella cartella specificata in Opzioni -> File -> Percorso di ricerca file di supporto che naturalmente un altro utente non ha, perche' quando quest'ultimo si copia un lavoro lo fa dove meglio crede e non seguendo i collegamenti delle immagini.
L'ideale per me sarebbe stato come precedentemente scritto un percorso relativo... relativo significa il percorso riguarda dalla directory incriminata in giu' in tutte le sue sottodirectory e non il percorso da drive.. con un esempio:

mettiamo la directory sia la seguente:

C:\Lavori\Ristrutturazione_Rossi\ (e qui ci sono i dwg)

avendo salvato le immagini in una sottodirectory del lavoro:
C:\Lavori\Ristrutturazione_Rossi\ Immagini\

ora, quando andavo a importare un'immagine il percorso avrebbe avuto la seguente dicitura:

C:\Lavori\Ristrutturazione_Rossi\Immagini\nomefile.jpg

ADESSO ARRIVA LA SOLUZIONE PER CHI SI FOSSE GIA' STANCATO DI LEGGERE,
EDITATE IL PERCORSO NEL SEGUENTE MODO,cancellate tutto prima della cartella del vostro lavoro e lasciate nel caso dell'esempio:

Immagini\nomefile.jpg
salvate il percorso, e anche se autocad vi avvisa che il percorso non esiste date ugualmente conferma e ricaricate l'immagine.

ORA DOVUNQUE COPIERETE LA DIRECTORY Ristrutturazione_Rossi il disegno ivi contenuto andrà a cercare DA QUI una sottodirectory di nome Immagini e relativo/i file.
raf :
va bene quello che hai detto, ma è l' immediatezza che conta, in genere quando passi a un'altra persona, questa copia tutto nella stessa directory.
E poi se hai 1000 dwg, devi apportare la tua modifica sul percorso 1000 volte !

ciao
andreageo :
Giusta osservazione cmq in genere non tutti i disegni hanno immagini importate e non di certo si lavora con 1000 disegni al colpo, man mano che si creano nuovi disegni si creano i percorsi delle immagini, e li si modifica. Per il discorso che la persona li copia nella stessa directory è difficle perchè:

-Oramai con gli ultimi anni i computer hannp piu' hard disk(quindi nomi diversi C: D: E: etc..)

-qualora avesse un solo hard disk una persona crea piu' partizioni per gestire meglio lo spazio e quindi come sopra (ogni partizione ha un suo nome perche' e' come un altro hard disk virtuale dentro al precedente)

-non ho mai incontrato persone che al momento della consegna dei disegni mi chiedesse da che directory provenisse quest'ultimo per ricrearla ad hoc

-nel caso di copie di backup i caricamenti andrebbero perduti se non si facesse con il percorso relativo infatti il percorso diventerebbe d:\..... dove d; sta lettore CD/DVD

Comunque, detto questo, tengo a precisare che non insisto per polemica ma per una presa di coscienza, sono infatti convinto che le diffusioni degli standard di qualsiasi tipo aiutano l'interscambiabilità dei file, quante volte e' succeso che qualcuno ci dia un disegno di cui non riusciamo a caricare retini, tipi linea particolari etc.

La procedura del percorso relativo e' di grande aiuto per gli scambi e forse si dovrebbe imparare ad usarla di prassi pensando anche a chi domani potrebbe mettere le mani su quel disegno.Non nego che la procedura diventa un po' macchinosa nel caso di inserimento di tante immagini, che d'altro canto e' limitato perche' sappiamo bene che molte immagini=disegno pesante, si potrebbe comunque pensare ad un lisp che risolva in automatico il problema..
raf :
il lisp c'è, fa parte degli Express Tools

guarda quì
ciao

www.professionearchitetto.it/software/bacheca.asp
raf :
ho sbagliato link,

il comando è _REDIR

www.professionearchitetto.it/bacheca/risposte.asp?id=49027
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.