PIAVEFUTURA. L'Università di Padova sceglie il concorso di progettazione per trasformare l'ex Caserma Piave

Candidature entro il 7 agosto 2018

PIAVEFUTURA. Il nuovo campus universitario di Padova nell'ex Caserma Piave - concorso di progettazione a procedura ristretta

L'Università degli Studi di Padova ha scelto la procedura del concorso di progettazione a procedura ristretta per acquisire il progetto di fattibilità tecnica ed economica che trasformerà l'ex Caserma Piave nel nuovo campus delle scienze sociali ed economiche.

Per i 10 team selezionati sono previsti premi e rimborsi per un valore complessivo di 520.000 euro.

Stazione Appaltante
Università degli Studi di Padova, Area Edilizia e Sicurezza AES,
35100 Padova (PD), Riviera Tito Livio 6.

Responsabile Unico del Procedimento (ai sensi art. 31 D. Lgs. 50/2016)
Arch. G. Olivi, Dirigente Area Edilizia e Sicurezza AES, Università degli Studi di Padova

Coordinatore del concorso
Arch. Luca Dolmetta, LD+SR architetti,
16128 Genova (GE), vico delle Vele 7/2
www.LDpiuSR.it

TEMA

Il concorso di progettazione "PIAVEFUTURA" rappresenta una fase fondamentale del processo di trasformazione della ex Caserma Piave di Padova, nella disponibilità dell'Università di Padova a seguito della sottoscrizione del protocollo di intesa tra Università di Padova, Ministero della Difesa, Agenzia del Demanio e Comune di Padova.

La decisione di bandire il concorso di progettazione si basa sulla convinzione dell'Università degli Studi di Padova che il percorso per la definizione del nuovo Campus universitario non possa prescindere dalla ricerca della qualità urbana della progettazione, da perseguire anche attraverso la procedura concorsuale di alto livello per la redazione dei diversi livelli di progettazione.

Le aree rese disponibili in pieno centro storico nella città di Padova, sono da cogliere come un'occasione irripetibile per aprire una riflessione su come il nuovo Campus universitario debba integrarsi e aprirsi alla città, costituendo al tempo stesso motore di rigenerazione urbana e urbanistica della città stessa.

Ai progettisti selezionati è richiesta l'elaborazione di un progetto con un livello di approfondimento tipico del progetto di fattibilità tecnica ed economica necessario anche alla redazione dello strumento urbanistico propedeutico all'avvio delle successive fasi di progettazione e degli interventi.

Le proposte progettuali dovranno definire anzitutto il progetto complessivo del nuovo campus e dell'ambito urbano di riferimento, ma anche approfondire gli aspetti architettonici degli edifici, sperimentando nuovi approcci e definendo l'articolazione tra edifici destinati anche ad usi diversi, il loro rapporto con lo spazio di relazione aperto e collettivo, i caratteri qualitativi, funzionali e prestazionali degli spazi universitari, nonché la qualità di spazio aperto e servizi.

SITO

L'ambito di intervento corrisponde all'area della ex Caserma Piave compresa tra la Riviera Paleocapa, la via Cristoforo Moro e il tessuto residenziale circostante. Si estende per una superficie di mq. 51.370. È interessato da una serie di edifici per una superficie attualmente coperta di circa mq. 16.943 (33 %) e una superficie scoperta pari a circa mq 34.427 (67 %). L'edificazione si articola sostanzialmente con edifici di altezza variabile (uno, due piani ed uno solo a tre piani).

Importo lavori. Il costo netto di costruzione stimato dalla Stazione Appaltante per la realizzazione dell'opera, comprensivo degli oneri per la sicurezza, è di € 46.798.945,00, al netto di I.V.A..

Vincoli. In data 07.05.2013 con nota prot. 8092, la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Veneto ha accertato la sussistenza dell' interesse culturale di tutto il compendio, per effetto del quale lo stesso viene definitivamente sottoposto alle disposizioni di cui al titolo I, del D.Lgs. 42/2004. In data 19.02.2018, il Consiglio Comunale di Padova, con deliberazione nr. 2018/0007 ha adottato la variante al Piano degli Interventi (P.I. corrispondente all'ex Piano Regolatore Generale), che individua l'area interessata della ex Caserma Piave come "zona di degrado", assegnando la capacità edificatoria massima di 3,5 mc./mq. e stabilendo, come previsto dall'art. 43.3 delle N.d.A. vigenti, che l'utilizzo dell'area viene modificata da "Impianti Militari" a "Università".

PROGRAMMA

  • Auditorium: 1.200 mq.
  • Aule studio: 860 postazioni studio e 45 aule per 5.000 mq.
  • Biblioteca: circa 3.000 mq.
  • Studi, uffici e spazi convivialità: 285 (circa 4.315 mq.)
  • Sale riunioni: 6 da 30 posti
  • Uffici amministrativi e servizi alla didattica: nr. 50 per 4.900 mq.
  • Magazzini: circa 2.400 mq.
  • Laboratori: 1.700 mq.
  • Ristorazione ed esercizi commerciali: circa 1.700 mq..
  • Percorsi e sistemazioni esterne. Nel rispetto dei requisiti di sicurezza che un Campus universitario necessariamente deve avere, l'idea è quella di aprire alla città il quadrilatero dell'ex-Caserma, di renderlo permeabile alla mobilità pedonale e pensare che alcune funzioni siano anche al servizio della città.
  • Viabilità, parcheggi. 250 p.a.. 1.500 posti bici e 150 posti per i motocicli.

GIURIA

  • Ing. Alberto Scuttari, Dirigente Generale, Università di Padova
  • Prof. Guillermo Vázquez Consuegra, Architetto, Università di Siviglia
  • Prof. Giovanni Carbonara, Architetto, Università "La Sapienza", Roma
  • Prof.ssa Francesca Da Porto, Ingegnere, Università di Padova
  • Prof. Edoardo Narne, Architetto, Università di Padova

Supplenti

  • Arch. Carlo Calderan, Presidente Fondazione Architettura Alto Adige
  • Arch. Giorgio Giannelli, Presidente Ordine Architetti PPC Bologna

PREMI

  • 1° premio € 100.000,00
  • 2° premio € 80.000,00
  • 3° premio € 60.000,00
  • 4° - 10° rimborso spese da € 40.000,00 cadauno

Al vincitore del concorso, verrà affidato l'incarico di integrare gli elaborati concorsuali al fine di raggiungere il livello di approfondimento di un progetto di fattibilità tecnica ed economica. Il compenso ammonta a € 225.566,19.

Sempre al vincitore del concorso, l'Università di Padova si riserva la facoltà di affidare la progettazione definitiva, esecutiva, la direzione dei lavori ed il coordinamento della sicurezza per € 4.082.081,74. 

Bando IT | Brief EN

Sito ufficiale del concorso

PIAVEFUTURA. Il nuovo campus universitario di Padova nell'ex Caserma Piave - concorso di progettazione a procedura ristretta

concorso di progettazione a procedura ristretta

  • Stazione Appaltante
    Università degli Studi di Padova
  • Montepremi
    520.000 euro
  • Calendario
    - Termine FAQ fase preselezione: 15/07/2018
    - Termine domande di ammissione: 07/08/2018

    conclusione lavori
    - Giuria fase di preselezione: entro il 07/10/2018
    - Invito 10 concorrenti selezionati: entro il 15/10/2018

    - Consegna progetti: entro 120 giorni dall'invito

    - Proclamazione vincitore: entro il 15/04/2019
  • Web. www.unipd.it/piavefutura

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: