Belgio, riparte la Open Call con 9 concorsi. Tra le sfide: il restyling del museo del design e dell'Opera House di Gent

Candidature entro il 19 agosto 2018

Migliorare l'esperienza di visita al castello medievale, rifunzionalizzare l'Opera House e ampliare il museo del design. Sono tre dei temi progettuali lanciati dalla città Gent, nelle Fiandre. E poi si spazia dalla rigenerazione urbana di un'ex area industriale all'incremento dell'offerta di servizi per migliorare la qualità di vita di una piccola cittadina, fino alla progettazione di residenze per classi sociali più vulnerabili dal punto di vista economico.

Sono alcuni dei temi progettuali di "Open Call", iniziativa che dal 1999 si ripete ogni sei mesi in Belgio e che consiste nel lancio simultaneo di più concorsi. A lanciarli sono diversi committenti pubblici, come amministrazioni comunali o altri enti, sotto la guida del Flemish Government Architects, istituzione che fa parte del Governo fiammingo, impegnata nella diffusione dell'architettura di qualità. Più di 300 le competizioni che fino ad oggi si sono concluse con la realizzazione dei progetti vincitori.

La selezione dei partecipanti avviene sulla base del portfolio, che va caricato online. I partecipanti devono dimostrare le proprie capacità progettuali e possono farlo anche presentando progetti non realizzati, comprese proposte partecipanti o risultate vincitrici di concorsi di progettazione o di idee. Non sono richiesti requisiti economico-finanziari, ma solo un'idonea assicurazione professionale.

Le candidature vanno presentate on line entro il 19 agosto (ore 23). In palio ci sono incarichi di progettazione e premi da 8.500 a 65mila euro riservati ai candidati selezionati per partecipare alle call. La candidatura può essere presentata anche per più siti.

PERCHÉ LA OPEN CALL BELGA È UNA BEST PRACTICE
"L'iniziativa ha molteplici meriti: diffonde la cultura della buona progettazione, istruisce i committenti pubblici, come i piccoli Comuni, indirizzandoli verso una procedura standard, ormai consolidatasi nel tempo. Un processo che, a garanzia della qualità, mette a disposizione degli enti partecipanti anche consulenti tecnici esperti".

Ampliamento del museo del design a Gent

Uno dei concorsi riguarda l'ampliamento del museo del design di Gent, attualmente ospitato in più edifici, anche storici. La nuova ala da progettare avrà il compito di mettere in connessione i diversi edifici dell'istituzione museale e dovrà poter funzionare anche in modo autonomo. Dovrà, inoltre, essere liberamente accessibile. Sarà infatti concepita come uno spazio intermedio tra quello pubblico e quello museale.

Più nel dettaglio, con la nuova addizione il museo intende offrire una doppia esperienza di fruizione. Da una parte vi sarà la possibilità di entrare nella nuova ala per conoscere il design con l'ausilio di tecnologie digitali e dall'altra, proseguendo la visita, si potranno approfondire più argomenti attraverso mostre tematiche.

Oltre al nuovo volume, di circa 2mila metri quadri, la committenza intende anche procedere con il restauro di una parte degli edifici monumentali esistenti e realizzare un efficace collegamento tra gli spazi esistenti e la futura ala.

Premi: 25mila euro per ciascuno dei 5 candidati selezionati.

Masterplan per l'Opera House di Gent

L'Opera Ballet Vlaanderen, il comune di Gent e le autorità fiamminghe sono alla ricerca di un team di progettazione che sviluppi un masterplan e un progetto per la rifunzionalizzazione dell'Opera House di Gent. L'obiettivo è far sì che l'architettura entri in dialogo e si integri perfettamente con il prezioso patrimonio storico ben presente nel contesto.

L'edificio, realizzato nel 1840, nel cuore commerciale e sociale della città, ha al suo interno un teatro da 969 posti. In particolare si vuole creare un centro per la musica e le arti performative, un polo di eccellenza che dovrà nascere attraverso il restauro dell'esistente, la costruzione di nuovi volumi e puntuali opere di demolizione.

Premi: 65mila euro per ciascuno dei 5 candidati selezionati.

Migliorare l'esperienza di visita al Castello di Gent

Migliorare l'esperienza di visita ad uno degli edifici più antichi e visitati della città. È questo l'obiettivo di un'altra competizione lanciata nell'ambito della Open Call. Ancora una volta a promuovere il concorso è la città di Gent che sottopone all'attenzione dei progettisti il suo castello, emblema della sua storia medievale nonché importante landmark urbano.

Più in dettaglio, il comune punta alla piena accessibilità e riqualificazione di alcuni luoghi eccezionali presenti nel castello, quali: il giardino interno e la copertura del mastio, che dovrebbero diventare punti cardine dell'esperienza di visita. Nel rispetto del valore del luogo si intendono anche realizzare servizi per l'accoglienza dei visitatori.

Premi: 15mila euro per ciascuno dei 5 candidati selezionati.

Nuovo welfare per Dilbeek

Dilbeek, comune delle Fiandre, si affida alla call per sviluppare una strategia che vada a migliorare e a rafforzare i servizi di assistenza sociale in un'area della città già molto ricca di infrastrutture, tra cui scuole, case di cura e centri di aggregazione giovanile. L'obiettivo è creare un'offerta di servizi più vicina alle necessità della popolazione e, in generale, migliorare la qualità della vita.

Premi: 8.500 euro per ciascuno dei 4 candidati selezionati.

Masterplan per lo sviluppo del social housing

L'ente per il social housing De Vlashaard, molto attivo a Wevelgem, nelle Fiandre occidentali, intende selezionare un team di progettisti che si occupi dello sviluppo di un masterplan, con relativo piano d'azione, che servirà a sondare le potenzialità di sviluppo, ovviamente nell'ambito del social housing, di alcuni terreni che l'ente banditore possiede nella città.

Premi: 10.000 euro per ciascuno dei 4 candidati selezionati.

Cluster con spazi di coworking a Berchem

La società De Ideale Woning intende cercare un team di professionisti che l'aiuti a creare, prevalentemente ristrutturando l'esistente, un nuovo spazio di coworking che possa funzionare sia come un cluster, aperto a startup, lavoratori autonomi e società, che come luogo d'incontro per la comunità.

Premi: 16.700 euro per ciascuno dei 3 candidati selezionati.

Casa di accoglienza per persone con disabilità mentali

Nella città di Lokeren, nelle Fiandre orientali l'obiettivo della call è realizzare una casa di accoglienza per 22 adulti con disabilità mentali e un campus riservato agli ospiti che necessitano di cure più attente. Il committente (Emiliani npo) è alla ricerca di progetti di grande qualità per un nuovo edificio.

Premi: 10.000 euro per ciascuno dei 4 candidati selezionati.

Piano di sviluppo per un ex sito industriale

La città di Kortrijk si affida alla Open Call per ridisegnare il futuro di un'area di 15 ettari, un'ex zona industriale, oggi dimessa, situata a pochi passi dalla stazione. L'area dovrà rinascere attraverso un percorso partecipato dando vita ad un'area strategica per la città che metta in connessione formazione e mondo imprenditoriale.

Premi: 15.000 euro per ciascuno dei 4 candidati selezionati.

Social housing a Zwijndrecht 

Rinnovare un intero distretto di social housing realizzato negli anni Sessanta nella città di Zwijndrecht, e costituito da edifici ormai obsoleti, è il tema della Open Call lanciata dalla società Woonpunt Schelde-Rupel.

Premi: 15.000 euro per ciascuno dei 4 candidati selezionati.

+ infovlaamsbouwmeester.be/en/instruments/open-call

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: