Sistemazione di Corso Libertà superiore a Merano

concorso di progettazione con preselezione

pubblicato il:

Iscrizioni entro il 6 maggio 2022

Il Comune di Merano ha bandito un concorso di progettazione per la sistemazione del tratto superiore di Corso della Libertà a Merano e la valorizzazione delle strade laterali, come gli accessi e la zona di carico intorno al teatro Puccini, il Parco Moser con l'accesso alle Passeggiate, l'intero ambito di Fossato Molini fino all'imbocco in via Cassa di Risparmio, la via Leonardo da Vinci con il vicolo Macellai.

Si invita a partecipare in gruppi di progettazione interdisciplinari costituiti da architetti, ingegneri, paesaggisti con artisti e designer. 

«Corso Libertà fu costruito nel 1881 come un importante asse di sviluppo urbano per il collegamento tra il centro città e la stazione, di conseguenza in principio venne chiamato Viale della Stazione. Successivamente il nome venne cambiato in Habsburgerstraße, poi in Via Goethe e sotto il fascismo in Corso Principe Umberto.

Nel 1945 venne definitivamente rinominato corso Libertà, con la distinzione tra il suo segmento inferiore e superiore. Quest'ultimo è il tratto più prestigioso: su di esso sono puntati gli occhi di imprenditori, commercianti e albergatori, ed ogni giorno vi passeggiano migliaia di meranesi e turisti.  Interessi così forti provocano inevitabilmente conflitti sulle modalità d'uso.

Una progettazione mirata e flessibile dovrà riuscire a sciogliere le contraddizioni, a conciliare le contrapposte opzioni d'uso e a contribuire anche al rispetto dei diritti dei più deboli »

Per non tralasciare particolari aspetti importanti per la cittadinanza, sarà coinvolto nell'iter procedurale e decisionale un comitato civico di 30 persone.

PROCEDURA CONCORSUALE

 

Il concorso è a procedura ristretta e prevede tre fasi:

  • Iscrizione al concorso
    Consegna istanza di partecipazione
  • Preselezione
    Consegna del progetto di referenza o richiesta d'invito
  • Concorso
    Consegna degli elaborati progettuali

Il progetto di referenza dovrà essere affine all'oggetto di concorso, sono ammessi  progetti e ideazioni per lo spazio pubblico quali sistemazioni di strade e piazze, ovvero giardini e aree ricreative. Le referenze possono comprendere sia interventi realizzati che progetti di concorso o progetti non ancora realizzati.

Ogni partecipante può inviare un solo progetto di referenza.

Può far richiesta di invito anche chi non dispone di un progetto di referenza.

Saranno invitati alla FASE PROGETTUALE in forma ANONIMA 15 progettisti: 12 selezionati sulla base dei progetti di referenza e 3 mediante sorteggio pubblico tra i progettisti che hanno inviato richiesta di invito ma privi della referenza.

SCADENZE FASE ISCRIZIONE - PRESELEZIONE

06.05.2022 Consegna instanza di partecipazione
27.05.2022 Conferma ammissione alla partecipazione
10.06.2022 Richieste di chiarimento per iscritto entro
17.06.2022 Risposta ai quesiti
15.07.2022 Consegna progetto di referenza / richiesta d'invito
01.08.202  Pubblicazione lista partecipanti

PREMI

- al 1° classificato € 17.500
- al 2° classificato € 12.500
- al 1° classificato € 7.500
Ai riconoscimenti è riservata una somma di € 12.500

Bando 1 | Documenti di gara [dropbox]