Archeologia, emergenza e tecnologia: tre corsi gratuiti da Università, ENEA, INGV e altri enti

Prevista un'indennità oraria e mensile per gli stage

iscrizioni entro il 9 gennaio 2015

Sono in partenza tre corsi che hanno in comune il tema dell'archeologia.Enti e società e istituzioni insieme per tre nuovi percorsi formativi: archeologia urbana ed emergenza, valorizzazione di siti archeologici, e coordinamento degli scavi d'emergenza. Ad organizzarli è l'ATS "Antiqua" costituita da SGI Srl capofila e Università degli Studi dell'Aquila, ENEA, INGV, Comune dell'Aquila, C.A.S.A. Soc. Coop. a r.l., Società Consortile ERIGEO a r.l., SINTAB srl, FOCUS srl, Q110 srl e Archeores srl.

Un progetto che nasce nell'ambito delle attività finanziate dalla Regione Abruzzo e Fondo Sociale Europeo (Progetto Speciale "Talenti per l‘Archeologia").

Tecnico coordinatore degli scavi d'emergenza e dell'archeologia preventiva

Destinatari: 10 giovani in possesso di laurea magistrale o specialistica nell'area della conservazione dei beni culturali archeologici e storico-architettonici, occupati, disoccupati o inoccupati, residenti/domiciliati in Abruzzo.

Profilo professionale: il "Tecnico coordinatore degli scavi d'emergenza e dell'archeologia preventiva" opera nei cantieri di scavo e restauro, coordinando le diverse fasi di nell'ambito degli scavi di emergenza e dell'archeologia preventiva.

Percorso di formazione: 400 ore di cui 300 di laboratorio.
Percorso di assistenza alla creazione di impresa: 30 ore

Previo superamento dell'esame di qualifica si svolgeranno 6 mesi di tirocinio formativo in una delle aziende partner con una indennità mensile pari a € 600.00.
Indennità oraria: per la frequenza alle attività d'aula (400 ore) a ciascun partecipante verrà riconosciuta una indennità oraria pari ad € 2,50.

Modalità di selezione e ammissione: verifica dei requisiti di accesso, colloquio individuale motivazionale e prove scritte psico-attitudinali. Certificazione finale: attestato di qualifica rilasciato dalla Regione Abruzzo.

Tecnico dell'archeologia urbana e di emergenza con l'ausilio di nuove tecnologie

Destinatari: 10 giovani in possesso di laurea di primo livello nell'area della conservazione dei beni culturali archeologici e storico architettonici (requisito minimo) occupati, disoccupati o inoccupati, residenti/domiciliati in Abruzzo.

Profilo professionale: Ii "Tecnico dell'archeologia urbana e di emegenza con l'ausilio di nuove tecnologie" opera presso i cantieri di scavo e restauro utilizzando nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione in fase di rilievo e restituzione grafica dei beni archeologici.

Percorso di formazione: 250 ore di cui 156 di laboratorio.
Percorso di assistenza alla creazione di impresa: 30 ore

Previo superamento dell'esame di qualifica si svolgeranno 6 mesi di tirocinio formativo in una delle aziende partner con una indennità mensile pari a € 600.00.
Indennità oraria: per la frequenza alle attività d'aula (250 ore) a ciascun partecipante verrà riconosciuta una indennità oraria pari ad € 2,50.

Modalità di selezione e ammissione: verifica dei requisiti di accesso, colloquio individuale motivazionale e prove scritte psico-attitudinali. Certificazione finale: attestato di frequenza rilasciato dalla Regione Abruzzo.

Tecnico coordinatore degli scavi d'emergenza e dell'archeologia preventiva

Destinatari: 10 giovani in possesso di laurea magistrale o specialistica nell'area della conservazione dei beni culturali archeologici e storico-architettonici, occupati, disoccupati o inoccupati, residenti/domiciliati in Abruzzo.

Profilo professionale: il "Tecnico coordinatore degli scavi d'emergenza e dell'archeologia preventiva" opera nei cantieri di scavo e restauro, coordinando le diverse fasi di nell'ambito degli scavi di emergenza e dell'archeologia preventiva.

Percorso di formazione: 400 ore di cui 300 di laboratorio.
Percorso di assistenza alla creazione di impresa: 30 ore

Previo superamento dell'esame di qualifica si svolgeranno 6 mesi di tirocinio formativo in una delle aziende partner con una indennità mensile pari a € 600.00.
Indennità oraria: per la frequenza alle attività d'aula (400 ore) a ciascun partecipante verrà riconosciuta una indennità oraria pari ad € 2,50.

Modalità di selezione e ammissione: verifica dei requisiti di accesso, colloquio individuale motivazionale e prove scritte psico-attitudinali. Certificazione finale: attestato di qualifica rilasciato dalla Regione Abruzzo

Le lezioni si terranno presso la sede dell' ODF Q110 srl
SS 17 Ovest Località Vetoio Complesso Panorama - L'Aquila.

Per iscrizioni ed informazioni rivolgersi entro e non oltre il 9 gennaio 2015 a SGI Srl, via F. Crispi 17 - 67051 Avezzano - tel. 0863.410876 | e-mail: corsi@sgi-informatica.it | web: www.sgi-informatica.it

La domanda d'iscrizione è disponibile sul sito web www.sgi-informatica.it e va consegnata via email, fax o spedita per posta raccomandata con fotocopia del documento di identità entro e non oltre il 09 gennaio 2015.

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: