New Italian Blood 2011, Premio Giovani architetti paesaggisti

Inaugurazione mostra + tavola rotonda

Treviso, 4 dicembre 2011, ore 17.00

Sarà inaugurata la tappa trevigiana della mostra itinerante NIB TOP 10, associata al Premio Internazionale NIB 2011 "Giovani architetti e paesaggisti",  per l'occasione verrà organizzata una tavola rotonda pensata per costruire idee in grado di incidere sul territorio.

Il dibattito cercherà di individuare opportunità confrontabili in maniera concreta con il nostro contesto e anche nuove strategie urbane in grado di decodificare la realtà  allo scopo di delineare possibili vie di uscita dalla situazione di crisi.

Partecipano alla tavola rotonda: Luigi Centola (fondatore NIB); Massimiliano Giberti (architetto ricercatore); Domenico Luciani (architetto paesaggista); Luigi Prestinenza Puglisi (critico d'architettura); Demogo; ETB; Ghigos; Miro Architetti; Occhipinti; stARTT; Tspoon.

La mostra NIB TOP 10

L'opportunità per dibattere è data dalla mostra NIB TOP 10, che porta in giro per l'Italia i lavori di architetti e paesaggisti emergenti, che si sono distinti per realizzazioni e linee di ricerca e sperimentazione. Sono i 10 migliori architetti e i 10 migliori paesaggisti vincitori del Concorso NIB 2011 "Giovani architetti e paesaggisti": il prestigioso premio annuale dedicato ai giovani studi italiani under 36, organizzato dal network interattivo di architettura, paesaggio, design e arti visive Newitalianblood.com

Una mostra che sta seguendo un ideale viaggio dal sud al nord Italia; parte da Sciacca e tocca varie città italiane ed estere, fino a raggiungere New York, portando con sé e diffondendo il fermento delle realtà emergenti nel panorama internazionale. Si tratta di una selezione del lavoro di ogni studio premiato, riassunto in due tavole in formato A1 verticale e montate su supporto rigido, nonché di una serie di supporti informativi generali.

TOP10 architetti: Externalreference | ETB | Saracino | Cottone+Indelicato | Demogo | Vultaggio | Coffice | Ofl Architecture | Miro Architetti | Ghigos.

TOP10 paesaggisti: Occhipinti | Tspoon | Azimut Landscape | Atelier delle Verdure | stARTT Suingiardino | Debosio | Gatti | Ticino | Zamagni Zamora.

Le tappe: Sciacca - Siracusa - Ragusa - Ferrara - Milano - Treviso - Ancona - Bologna - Venezia - Genova - Amsterdam - Siviglia - Barcellona - New York-

La tappa trevigiana della mostra è organizzata da demogo studio di architettura, premiato nella TOP10 architetti.

Tavola Rotonda

La difficile stagione che caratterizza l'architettura italiana, vede la nuova generazione impegnata ad affrontare una crisi che genera paralisi e tensioni, l'architettura appare oggi come svuotata di senso. Così pure le idee che descrivono lo spazio urbano, la necessità del progetto e della sua condivisione sono spesso descritte da verbi lontani da quanto percepito dai cittadini e dal pubblico.

La mostra offre la possibilità di costruire una piattaforma di dibattito aperta, dove i diversi soggetti sono chiamati a ripensare nuove strategie urbane in grado di decodificare la realtà, trasformando l'incontro in una riflessione sulle vie d'uscita possibili.

Lo schema del dibattito prevede aprire degli speed talks in cui gli studi mostreranno progetti con temi differenti, dal paesaggio all'architettura.

A seguire una discussione, moderata dall'architetto paesaggista Domenico Luciani, nella quale architetti, amministratori e aziende cercheranno di ridefinire nuovi ambiti di intervento. Luigi Prestinenza Puglisi, critico e attento osservatore della nuova generazione, cercherà di scattare un'istantanea "dell'architettura al tempo della crisi", offrendo chiavi di lettura in grado di proiettare i limiti e le possibilità delle mutazioni in atto.

Massimiliano Giberti, ricercatore dell'università di Genova e docente di progettazione, produrrà un'analisi complessiva dei progetti presentati, descrivendo alcune strategie possibili attraverso il rapporto tra l'architettura e la ricerca all'interno dell'ambito accademico. Linea Light presenterà invece un esempio importante di condivisione attiva e di contaminazione tra evoluzione tecnologica ed architettura, mostrando come l'interazione ed il confronto fra idee e progetti sia in grado di produrre nuove prospettive.

Appuntamenti:

Mostra: 4 - 14 dicembre 2011. Orari: mart. - ven., ore 15.00/20.00 | sab.-dom., ore 10.00/20.00.
Inaugurazione e tavola rotonda: domenica 4 dicembre 2011, ore 17.00
Fondazione Benetton Studi Ricerche spazi Bomben, via Cornarotta, 7-9 Treviso

web www.newitalianblood.com | www.demogo.it | www.fbsr.it

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: