Engineering Complexities

pubblicato il:

Milano, 5 luglio 2012 ore 18:30

A causa dello sciopero nazionale dei trasporti indetto per domani venerdì 22 giugno, l'evento MAGA è stato rinviato al 5 LUGLIO sempre alla stessa ora, nuova sede da confermare.

L'Associazione MAGA Associazione Giovani Architetti Milano organizza un incontro per promuovere l'importanza della progettazione integrata e la conoscenza di "best practices" impegnate nello sviluppo di progetti complessi ad alto contenuto di innovazione.

Architettura e Ingegneria, ambiti professionali separati e allo stesso tempo accomunati dalla pratica costruttiva. Le grandi figure del rinascimento, erano insieme architetti, scultori, pittori, ingegneri. Le loro capacità di progettisti e la loro creatività si manifestavano contemporaneamente nelle loro opere . La progettazione era "istintivamente" integrata perché risiedeva nella mente di una sola persona. [progetto integrato]

Oggi questa dimensione è ovviamente perduta, a favore di una sempre maggiore specializzazione delle competenze richiesta dalla crescente complessità tecnologica. La conoscenza dei materiali, delle tecnologie e dei rispettivi limiti, è stata alla base della costruzione architettonica sperimentale. La capacità visionaria di alcuni interpreti, architetti e ingegneri, ha permesso alla tecnica di migliorarsi e raggiungere livelli di complessità sempre maggiore. [innovazione]

La complessità della progettazione architettonica, democraticamente favorita dalla crescente diffusione di strumenti digitali, richiede oggi più che mai, un controllo consapevole del processo progettuale. Alla spinta creativa e visionaria deve fare da contrappunto una reale capacità di comprendere il progetto perché le soluzioni individuate possano essere estendibili alla prassi costruttiva.

In generale ai progettisti è richiesta la capacità di operare in ambiti complessi in modo consapevole, dove è necessaria un approccio "dinamico" e non precostituito. È necessaria la capacità di affrontare e risolvere aspetti progettuali spesso non codificati; un approccio progettuale puro, che a delle problematiche è in grado di offrire delle soluzioni.

RELATORI

  • lng. Paolo Cresci - Buro-Happold
  • lng. Fabio Viero - Manens-Tifs
  • Arch. lngrid Paoletti - Politecnico di Milano

Appuntamento: venerdì 22 giugno 2012 ore 18:30 rinviato al 5 luglio 2012 ore 18:30
c/ Ordine degli Architetti di Milano, via Solferino 17, Milano

Organizzato da MAGA- Associazione Giovani Architetti Milano

Patrocinio
Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano
Ordine degli architetti di Milano
Giarch - Coordinamento Giovani Architetti Italiani

Sponsor AUTODESK