I Luoghi dell'Arte

convegno

pubblicato il:

Alzano Lombardo (BG), sabato 19 gennaio 2013

Alla Fabbrica Seriana Energia ad Alzano Lombardo (BG) un convegno sul riuso delle aree produttive dismesse organizzato dal Gruppo di lavoro OAB Cultura.

Il convegno vuole porre al centro del dibattito un tema di primaria importanza. Le aree produttive dismesse sono infatti sempre più numerose nei contesti urbani odierni, destinate ad accogliere, per compatibilità e reciproche valorizzazioni, musei di arte contemporanea. L'esigenza di questa riflessione nasce in un momento particolare per la città di Bergamo, candidata a Capitale europea della cultura 2019 e, contemporaneamente, al centro di ipotesi di ricollocazione della nuova sede di una delle sue più importanti istituzioni d'arte.

Verranno presentati per l'occasione, progetti realizzati in contesti internazionali che, attraverso l'applicazione di metodi concorsuali e/o di procedure partecipate, hanno saputo rappresentare esempi virtuosi in grado di valorizzare rilevanti interessi pubblici con altrettanto significativi interessi privati.

PROGRAMMA

ore 9.30Saluti 

 Francesco Valesini, presidente Ordine Architetti e PPC Bergamo
• Andrea Pezzotta, assessore Urbanistica e Expo 2015 - Comune di Bergamo

ore 9.45 | Introduzione
• Federico Tranfa, architetto

ore 10.15Interventi
• Bettina Gerhold, Studio Gigon/Guyer - Zurigo (CH) 
• Löwenbräu-Areal - Arts Center, Residential Tower, and Office Building - Zurich (CH)

ore 11.15 | Coffee break

ore 11.45 | Interventi
• Aldo Nolli, Studio Durisch+Nolli architetti Sagl - Massagno (CH) 
• M.A.X. Museo e Spazio Officina - Chiasso (CH)
• Claudio Nardi, Studio Claudio Nardi Architects - Firenze (IT) 
MOCAK Museo d' arte contemporanea, ex fabbrica Shindler - Cracovia (PL)

ore 13.15 | Chiusura convegno

Appuntamento: sabato 19 gennaio 2013, ore 9.30 - 13.15
FaSE - Fabbrica seriana energia di Alzano Lombardo. » INVITO

Info e registrazionewww.architettibergamo.it

Evento curato dal GDL cultura OAB:
Alessandra Francesca Ferrari Stefano Rota Ken Alessandro Tani