Disegno e progetto | Massimo Iosa Ghini

mostra personale

Bologna, 23 settembre - 2 dicembre 2013

OTTO Gallery Arte contemporanea inaugura lunedì 23 settembre 2013 la personale di Massimo Iosa Ghini, Disegno e Progetto. La mostra si articola intorno al disegno, indispensabile e necessario elemento fondante nonché filo conduttore di tutto il suo percorso creativo e progettuale.

Ogni progetto nasce dal disegno che per Massimo Iosa Ghini, narratore di forme, è pensiero e metodo ed è anche una precisa e riconoscibile cifra stilistica che si esplica in un segno coerente, veloce e fluido. Linee sinuose e forti danno vita a sagome svasate e sbilenche; tagli obliqui e diagonali creano forme dinamiche e slanciate nelle quali si legge la matrice "bolidista". Nella prima sala espositiva sono posti disegni di città ideali: immagini che nascono dalla necessità di visualizzare attraverso il disegno, che a sua volta è la prima forma dell'idea dopo quella mentale e invisibile.

La seconda sala accoglie, invece, i disegni di progetto (d'interni, di architettura e di oggetti) che scaturiscono da una ricerca di perfezione tanto formale quanto funzionale. Qui la necessaria attenzione pragmatica ai processi della produzione impone un approccio più cosciente e il disegno sintetizza nel segno l'essenza e la definizione della funzione di un determinato prodotto, con attenzione, però, verso la forma e la sua bellezza.

Completano la mostra, nella terza sala, un canvas di grandi proporzioni, che funge da congiunzione tra il momento ideativo rappresentato dal disegno e la fase di concreta realizzazione dell'architettura, e un plastico architettonico.

La mostra è una prima tappa di un percorso nel mondo del progetto che la OTTO Gallery ha intenzione di intraprendere: una visione allargata a ricerche che hanno al loro centro la dimensione progettuale dell'architettura e del design.

Inaugurazione: lunedì 23 settembre 2013, ore 19.00
Periodo espositivo: 23 settembre - 2 dicembre 2013

Sede: OTTO Gallery Arte Contemporanea, Via D'Azeglio 55 40123 - Bologna.
Orario: martedì - sabato 10:30/13:00 - 16:00/20:00 | domenica e lunedì su appuntamento

Info: web www.otto-gallery.it | email info@otto-gallery.it 


Massimo Iosa Ghini

Classe 1959, ha studiato architettura a Firenze per poi laurearsi al Politecnico di Milano. Dal 1985 partecipa alle avanguardie dell'architettura e del design italiano: fonda il movimento culturale Bolidismo ed entra a far parte del gruppo Memphis con Ettore Sottsass.

Nel 1989, a Osaka, gli vengono consegnate le Chiavi della Città. Negli stessi anni apre la Iosa Ghini Associati, con sede a Milano e Bologna.

Tiene conferenze e lectures in varie Università, tra le quali il Politecnico di Milano, la Domus Academy, l'Università La Sapienza di Roma, la Scuola Elisava di Barcellona, Design Fachhoschule di Colonia e la Hochschule fur Angewandte Kunst di Vienna. E' docente nel 2007 all'MBA della Alma Graduate School di Bologna; nel 2008 è Adjunct Professor al Politecnico di Hong Kong; dal 2012 è Docente alla Facoltà di Architettura, Università di Ferrara.

I suoi progetti hanno ricevuto importanti riconoscimenti, tra cui il Roscoe Award negli U.S.A.; il Good Design Award dal Chicago Athenaeum; il Red Dot Award e l'iF Product Design Award, Germania; il premio IAI AWARD Green Design Global Award e l'IAI Awards, Shanghai, China. Nel 2013 è stato invitato dal comitato organizzativo dell'IAI Awards a far parte dei Member of Academic Committee.

I suoi disegni e oggetti sono presenti nei principali musei e collezioni internazionali. Quest'anno la Triennale di Milano ha dedicato un'intera antologica ai suoi 30 anni di carriera professionale, dagli esordi all'oggi sostenibile.

 

pubblicato in data: