Mente e mondi virtuali

seminario

pubblicato il:

Roma, 31 maggio 2003, ore 16.00

Presso l'Hotel Visconti Palace, sala visconti - via Federico Cesi 37 - Roma si terrà il seminario organizzato nell'ambito del Master di Architettura Digitale "LO SPAZIO IN-FORME". Ingresso libero

Coordina

  • Paolo Romano, comunicatore

Intervengono:

  • Maria Luisa Palumbo, teorico di architettura e media
  • Michelangelo Lupone, compositore
  • Maria Paola Pacifici, psicanalista

La realtà è un modo di interpretare ciò che ci circonda, un punto di vista sulle cose valido quanto potrebbe esserlo quello di un atomo, che vede solo sfere ruotanti disposte in un misterioso ordine, o quello di un'intera galassia, che rapporta la sua esistenza ad un vuoto senza fine cosparso di radi puntini luminosi.

Una lente deformata/deformante che collochiamo nella materia, nei suoni, nelle parole, nei colori, nelle forme…ma che è essenzialmente una proiezione della nostra mente, una costruzione artificiosa prodotto della elaborazione simbolica dell’animale uomo.

Non c'è differenza sostanziale tra il nostro disporci quotidiano nello spazio e una sinfonia di Mahler, tra un'architettura di Ghery e una poesia di Ungaretti, tra un sogno ed un momento: i livelli di astrazione sono assolutamente identici, molteplici metafore di mondi evocati, profondamente ancorati nella psiche, dalla quale traggono vita e nutrimento, misteriosi come lo era l’armonica disposizione delle sfere ruotanti o l'apparentemente casuale distribuzione dei puntini luminosi nel vuoto. Arti, artifici, mondi virtuali, strutture significanti di segni, nella pluralità degli specifici linguaggi, rappresentano altrettante realtà non meno "concrete" del vivere quotidiano, con il quale condividono l’essere un particolare modello intepretativo. 


segreteria organizzativa
in/arch-istituto nazionale di architettura
via crescenzio, 16 - 00193 roma tel. 06 68802254 www.inarch.it/index_home.htm