Library in Motion. L'installazione di Curatolo racconta la sfida delle Biblioteche di Comunità pugliesi

Milano, 17 - 28 aprile 2018 | Torino, 10 - 14 maggio 2018 | Bari, giugno 2018

Inaugurata nella settimana del design di Milano, un'installazione artistica temporanea racconta, fino al 28 aprile nel Cortile d'Onore dell'Università (via Festa del Perdono 7), il tema delle biblioteche di comunità come nuovi luoghi di fruizione condivisa.

Si tratta del progetto Library in Motion, di Dario Curatolo, un libro monumentale che traduce simbolicamente l'importante operazione di rilancio delle Biblioteche di Comunità promossa dalla Regione Puglia.

L'architetto Curatolo racconta, attraverso i mezzi dell'arte e del design, l'impegno di 123 presidi di comunità che per sei mesi sono stati coinvolti nella più grande operazione di infrastrutturazione culturale mai realizzata su scala europea.

Un'iniziativa da 120 milioni di euro che ha permesso, come afferma Loredana Capone, assessore Industria Turistica e Culturale Regione Puglia, "un rilancio della biblioteca di comunità come luogo di cultura, incontro, scambio per costruire una nuova cittadinanza culturale in una regione che vede il 34% della popolazione non consumare affatto cultura, non leggere libri, non frequentare cinema e teatri".

L'installazione traduce l'inedita vicenda pugliese sotto forma di un libro a grande scala che poggia su di un basamento composto da 123 elementi dedicati alle comunità e alle istituzioni coinvolte nel progetto.

Le pareti dell'opera sono le pagine del grande volume, superfici bianche in cui sono stati riportati desideri e riflessioni di bambini, adulti ed anziani, futuri fruitori delle biblioteche.

Il pubblico è quindi invitato ad una passeggiata tra le pagine che raccontano la sfida di una Regione che come afferma Curatolo "ha deciso di riscrivere un sistema di relazioni tra libri e persone, e tra persone e persone", e che, parlando del progetto lo descrive come "un percorso di superamento delle prove, di interazione, di ricerca di senso e di una possibilità nuova che origina dalla suggestione delle parole scritte nei libri, dallo scambio tra le persone. Tutte le storie, anche quelle delle più piccole comunità di Puglia che si riappropriano dei luoghi della lettura, si intersecano con i messaggi dei grandi classici del sapere. Fogli, penne, carta, social, e-book, giovani, anziani. La nuova geometria di comunità si crea attorno al progetto di un luogo fatto di libri, pensieri e persone".

Il racconto di questa avventura non si ferma a Milano, ma proseguirà il suo viaggio verso  Torino, per il Salone del Libro dal 10 al 14 maggio, e ritornerà in Puglia, precisamente a Bari, nel mese di giugno, quando l'intero progetto della Community Library pugliese verrà presentato sotto l'egida dell'Unesco.

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: