Women in Architecture Award 2019: Eva Prats in finale con un progetto di recupero nel centro di Palma de Mallorca

nella shortlist: Sheila O'Donnell, Ellen van Loon e Carme Pigem

Con un restauro di un palazzo barocco trasformato in centro espositivo e culturale a Palma de Mallorca, la spagnola Eva Prats, co-fondatrice dello studio Flores & Prats Architects di Barcellona, è tra le finaliste del Women in Architecture Award 2019.

Il prestigioso premio internazionale che celebra l'architettura al femminile nel mondo ha svelato i nomi che compongono la shortlist di quest'anno, a contendersi il titolo, oltre a Eva Prats, sono state scelte, sulla base di un loro progetto emblematico, quattro progettiste provenienti da Spagna, Irlanda e Olanda.

Sheila O'Donnell, fondatrice dello studio irlandese O'Donnell + Tuomey, è stata selezionata per il multipremiato progetto del Central European University a Budapest (2016), prima fase di un più ampio masterplan per un campus universitario integrato nel tessuto storico, già vincitore del RIBA Award 2018.

Ellen van Loon, unica donna tra i partner di OMA, per il progetto della Qatar National Library a Doha inaugurato l'anno scorso, una biblioteca pubblica che ospita oltre un milione di testi tra manoscritti preziosi e volumi relativi alla civiltà arabo-islamica.

Carme Pigem, fondatrice dello studio premio Pritzker 2017 RCR Arquitectes, per il progetto realizzato con  Coussée & Goris Architecten per la De Krook Library a Ghent, una nuova casa per la conoscenza e l'innovazione nella città belga, costruita nel 2017.

Per il Moira Gemmill Prize for Emerging Architecture, la sezione del premio dedicata alle progettiste under 45 sono state invece selezionate: Lina Ghotmeh (Lina Ghotmeh Architecture, Parigi), Irene Pérez (TEd'A Arquitectes, Palma de Mallorca), Xu Tiantian (DnA Design and Architecture, Pechino) e Jeannette Kuo (Karamuk Kuo, Zurigo).

Il vincitore sarà annunciato al Architects' Journal/Architectural Review Women in Architecture Luncheon venerdì 1 marzo al The Savoy di Londra. 


© Adrià Goula

Eva Prats e il Casal Balaguer Cultural Centre

Eva Prats, co-fondatrice dello studio Flores & Prats Architects ed insegnate all'ETSAB di Barcellona e al RMIT di Melbourne, è stata nominata al Women in Architecture Award 2019 per il Casal Balaguer Cultural Centre a Palma di Maiorca, realizzato in collaborazione con Duch-Pizà.

Il progetto, già nominato al Mies van der Rohe Award 2015 e finalista al FAD Awards 2016, consiste nella trasformazione di un palazzo barocco in centro espositivo e culturale nel cuore del tessuto storico della città.


© Adrià Goula

L'intervento ha cercato di preservare la complessità spaziale caratteristica dell'edificio esistente, lavorando sugli aspetti distributivi e morfologici per dare allo spazio nuovi significati contemporanei.

Per far coesistere in modo armonico le diverse funzioni del programma i progettisti hanno ridefinito l'intera circolazione dell'edificio, rendendola intuitiva ed accessibile per il nuovo pubblico nonostante la complessità geometrica.

A questo scopo è stato organizzato un sistema di illuminazione naturale tramite lucernai che guida il pubblico in modo suggestivo da una parte all'altra della casa attraverso le diverse epoche storiche.


© Adrià Goula


© Adrià Goula

Dopo un'iniziale esperienza presso lo studio di Eric Miralles, Ricardo Flores e Eva Prats fondano a Barcellona nel 1998 Flores & Prats Architects.

Attraverso il continuo confronto tra attività accademica e pratica professionale, l'approccio dello studio si rivolge all'inclusione del pubblico nelle proprie opere, attraverso recuperi di antiche strutture urbane, attività partecipative, edilizia sociale e sperimentazione espositiva.

Tra le ultime opere realizzate, hanno costruito l'anno scorso una delle 10 cappelle realizzate sull'isola di San Giorgio Maggiore per il Padiglione della Santa Sede alla Biennale di Venezia.

Il lavoro di Flores & Prats Architects è stato ampiamente premiato ed esposto, sono stati parte del Wallpaper Directory of Emerging Offices nel 2007, hanno ricevuto il Grand Award for the Best Work in Architecture al Royal Academy of Arts in London nel 2009 per il progetto di recupero del Mills Museum di Palma de Mallorca e l'International Award Dedalo Minosse di Vicenza 2011 per il New Campus Microsoft di Milan.

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: