Shanghai. Il progetto a conchiglia di EMBT vince il concorso internazionale per la riqualificazione di Century Square

Rendendo omaggio all'origine della parola Shangai, che significa appunto "sul mare", il progetto a forma di conchiglia firmato EMTB (Enric Miralles e Benedetta Tagliabue) si aggiudica il concorso internazionale per la riqualificazione di Century Square nella zona East Nanjing Road della città.

In posizione strategica tra Peoples Square e The Bund, la nuova piazza si apre come un caleidoscopio luminoso, dando vita a un nuovo soggiorno urbano che rivitalizza la zona centrale di Shangai, storicamente legata a spettacoli ed eventi.

Le nuove tecnologie, con accorgimenti di risparmio energetico, si mescolano al patrimonio degli edifici esistenti configurando il punto culminante di East Nanjing Road dove, anche grazie alle facciate illuminate del grande viale, si svolgeranno manifestazioni di diversa natura.

Luci, colori, verde e riflessi per il nuovo salotto della città

La pavimentazione, illuminata di notte, richiamerà il mondo marino, arricchito da spazi verdi per migliorare il microclima urbano, nell'ottica di una coscienza ecologica; le facciate, come uno specchio d'acqua, rifletteranno lo scenario circostante, frammentando e ricomponendo le luci e le immagini dei palazzi storici con i cartelloni pubblicitari.

Il lato sud, invece, apparirà come una linea di colline verdi che, intrecciate con gli alberi esistenti, sosterranno una tribuna in legno pensata per svariati utilizzi, da seduta per prendere parte agli spettacoli a spazio per il commercio.

Infine, terrazze e gradini circondati dal verde permetteranno alle persone di sedersi su diversi livelli per scorgere lo scenario vitale della piazza da diverse prospettive e attraverso differenti utilizzi: presentazioni di prodotti, mostre, mercati, eventi culturali e teatrali che di volta in volta ne modificheranno l'assetto.

Con giochi di luce, colore e riflessi, la conchiglia di EMBT punta ad amplificare la suggestione di chi percorrerà questo angolo felice di città, restituendone la vocazione di spazio simbolo di commercio e eventi culturali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

pubblicato in data: