Alfonso Femia, Mario Cucinella, One Works e Lombardini22 per il Campus internazionale a Ventimiglia

pubblicato il:

Atelier(s) Alfonso Femia, M CA - Mario Cucinella Architects, One Works e Lombardini22: sono gli studi di architettura in corsa per ripensare le sorti dell'area dell'ex scalo ferroviario del Campasso, alle spalle dell'area naturalistica alla foce del fiume Nervia, a Ventimiglia. L'intervento, nelle sue linee generali prevede la realizzazione del Borgo del Forte Campus: un grande campus internazionale didattico-sportivo.

La struttura ospiterà una piscina al coperto fruibile tutto l'anno, una palestra attrezzata, spogliatoi, servizi e una club house dedicata, oltre a un'area multifunzione per attività indoor/outdoor e alcuni campi da tennis, il tutto aperto al pubblico. Accanto al centro sportivo sarà realizzato un edificio a più livelli che ospiterà la scuola internazionale, cuore del Campus. A sud l'ex fabbricato-deposito delle Ferrovie, di circa 1.600 metri quadrati, sarà invece ristrutturato e adibito a centro congressi, con sala conferenze, area espositivo-fieristica, laboratori ed uffici, il tutto affacciato su un ampio parco verde. L'ex foresteria, infine, sarà ristrutturata e adibita a struttura ricettiva per atleti, studenti e docenti, e il terzo edificio esistente attrezzato per i servizi di accoglienza, uffici e caffetteria. Il Campus potrà inoltre usufruire di oltre 3mila metri quadrati di parcheggi.   

Borgo del Forte Campus, progetto e render Atelier(s) Alfonso Femia

Borgo del Forte Campus, progetto e render Atelier(s) Alfonso Femia


Borgo del Forte Campus, progetto e render Lombardini22

Borgo del Forte Campus, progetto e render Lombardini22

Borgo del Forte Campus è parte integrante di «Marina di Ventimiglia», ampio progetto di rigenerazione urbana presentato ad aprile dello scorso anno da Marina Development Corporation (MDC), società attiva nella rigenerazione urbana connessa a porti turistici, per il benessere e il tempo libero che il 23 settembre ha esaminato, per conto del fondo BDF di cui è advisor, le proposte progettuali presentate dai quattro rinomati studi italiani.

A valutare i progetti è stata una commissione, presieduta da Francesca Becchi, architetto e partner dello studio Renzo Piano Building Workshop. Le proposte saranno sottoposte, entro la fine dell'anno, all'operatore scolastico internazionale in fase di selezione. Il progetto è subordinato all'approvazione della variante urbanistica "Borgo del Forte" che trasformerà il retroporto di Ventimiglia attraverso la realizzazione di un albergo e residenze di alta gamma.

 

Borgo del Forte Campus, progetto e render MC A  Mario Cucinella Architects

Borgo del Forte Campus, progetto e render MC A  Mario Cucinella Architects  

Borgo del Forte Campus, progetto e render One Works  

Borgo del Forte Campus, progetto e render One Works

Quanto al progetto di rigenerazione «Marina di Ventimiglia», questo è volto alla creazione di una nuova destinazione turistica sul lungomare della città del ponente ligure. Più nel dettaglio, Marina di Ventimiglia si svilupperà su una superficie totale di 57.000 mq, a fronte di un investimento complessivo di oltre 200 milioni di euro. Comprende più interventi: il principale, Borgo del Forte, interesserà l'area della Marina San Giuseppe, alle spalle del porto turistico di Cala del Forte inaugurato la scorsa estate e di proprietà di Porti di Monaco. Qui sorgeranno un hotel 5 stelle dotato di 25 camere suite - con palestra, centro benessere e ristorante - e per la vendita 130 appartamenti. Tutti dotati di ampie terrazze.  

Gli altri interventi principali riguardano la realizzazione del ristorante panoramico La Rocca, collocato a ovest del complesso residenziale-alberghiero, prossimo ad essere cantierato, e Club Italia, che prevede la trasformazione della palazzina «ex ACI» in un polo food&beverage di eccellenza.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA