Elemento verticale con optional

risultato concorso

Lo studio egovitaminacreativa, costituito dagli architetti Giorgio Ponzo, Stefano Ambrogio, Marco Barbieri e Simone Felice Zavattaro, vince il concorso di idee per la progettazione della tabellazione-cartellonistica di sentieri, aree di sosta e strutture aperte al pubblico nelle aree dell'Ente Foreste Sardegna.

1 montante, + combinazioni La soluzione proposta mira alla creazione di un elemento verticale, un supporto sul quale poter agevolmente agganciare una serie di accessori, di "optional", a seconda delle diverse esigenze e dei luoghi in cui verrà montata la segnaletica. Il montante verticale è un elemento universale adatto per accogliere le diverse tipologie di segnaletica richieste dal bando, ma al tempo stesso è caratterizzato da elevata semplicità di esecuzione e messa in opera. Un elemento semplice ma dall'uso estremamente flessibile: la sua particolare conformazione potrà portare alla creazione di infinite combinazioni e, cosa essenziale, permetterà di variarle quando se ne presenterà l'esigenza. Un elemento che rappresenta inoltre una soluzione a bassissimo impatto ambientale, utilizzando materiali facilmente reperibili e tecniche semplici: legno locale (si ipotizza il castagno), pietre reperite in sito per il basamento e tecniche di montaggio e trasporto ordinarie.

Le altezze dei sostegni possono variare a seconda dell'uso necessario: nella presente proposta vengono previste 3 tipologie: 200 cm, 110 cm, 50 cm. L'elemento verticale, di sezione 10 cm x 10 cm si compone essenzialmente di 3 strati verticali incollati fra loro: due assi laterali tra i quali incollare una serie di elementi di pari sezione di base ma con altezza di 20 cm, posti a 10 cm l'uno dall'altro in modo da lasciare una serie di fessure verticali al centro del montante. Si è pertanto optato per una soluzione nella quale utilizzare tagli di legno standard e privi di lavorazioni o decorazioni particolari (ad esclusione della semplice impregnazione con materiale impermeabilizzante), in modo da creare un elemento il più naturale possibile e decisamente neutro, in grado di adattarsi così ai diversi paesaggi in cui potrà essere collocato.

Per quanto riguarda gli elementi componenti lo strato centrale si è inoltre pensato che sia presumibile l'utilizzo degli scarti ottenuti durante il taglio degli assi laterali.

Gli accessori che si possono agganciare al montante così realizzato saranno molteplici: in questa proposta non ci si limiterà alla sola segnaletica ma si proporrà di far diventare il montante in esame il supporto sul quale appoggiarsi per qualsiasi elemento utile alla visita delle foreste. Ciò permetterà di ottenere vantaggi non secondari come una maggiore economicità e una evidente uniformità degli elementi che "arredano" le foreste.

Gli accessori indicati principalmente dal bando che potranno essere montati sul sostegno verticale saranno:

  • cartellonistica: la predisposizione delle forature nel montante permette l'inserimento di cartelloni di svariate dimensioni.
  • segnali indicatori dei percorsi, le tipiche frecce da posizionare negli snodi tra diversi percorsi, realizzate in modo da poter essere direzionate in modi diversi.

Ma è possibile prevedere l'utilizzo del montate in progetto per potervi agganciare una ampia gamma di optional, quali: - cestino per rifiuti; - sedute; - rastrelliera per biciclette; - coperture-frangisole; - doccie / fontane; - lampione; - pannello "inquadra-paesaggio".

egovitaminacreativa _ Cuneo | www.ego06.com
[arch. Giorgio Ponzo (capogruppo)
+ arch. Stefano Ambrogio
+ arch. Marco Barbieri
+ arch. Simone Felice Zavattaro]
+ arch. Paolo Mana

Ente Foreste Sardegna

bando, documentazione e graduatoria concorso

pubblicato in data: