Cambio di rotta a Ronchamp

Attraversa una fase critica l'intervento che dovrebbe portare alla realizzazione di un monastero delle suore clarisse a pochi passi dalla Cappella di Notre Dame du Haut a Ronchamp: il nuovo complesso, ideato da Renzo Piano in collaborazione con il paesaggista Michel Corajoud, dopo una lunga serie di contrasti in merito all'opportunità di alterare l'equilibrio della collina su cui sorge una delle opere-simbolo di Le Corbusier, rischia di non vedere la luce nei tempi previsti anche per motivi finanziari.

Ai primi di ottobre, infatti, è stata rifiutata (artclair.com) la richiesta di prestito sottoposta alle banche dalle  associazioni "Les Amis de Sainte Colette" e "Oeuvre Notre-Dame du Haut", che gestiscono la parte amministrativa del progetto, approvato dalla commissione nazionale per i monumenti storici e valutato intorno ai 12 milioni di euro.

La difficoltà nell'ottenere sostegno economico si somma alle contrapposizioni degli ultimi mesi tra  oppositori e fautori del futuro insediamento, che dovrebbe comprendere, oltre agli alloggi per le monache e agli altri spazi funzionali alle attività del convento, anche un centro di accoglienza per pellegrini. La preoccupazione di alcuni è che lo scopo finale sia creare un vero e proprio pensionato di lusso sul "sito... in attesa di iscrizione sulla lista del Patrimonio Mondiale, generalmente fonte di attrazione turistica" (archicool.com).

Dopo l'annuncio dell'incarico ricevuto e in contemporanea alle polemiche seguite nel mese di giugno alla presentazione della proposta per Ronchamp alla Cité de l'Architecture et du Patrimoine, nel corso dell'estate Renzo Piano si era recato sull'area interessata per un ulteriore sopralluogo e  - come riferisce archicool.com - aveva applicato dei cambiamenti allo schema originale.

Nelle scorse settimane, la Fondazione che cura la tutela e la diffusione dell'opera di Le Corbusier - e contesta fin dall'inizio la decisione di "insidiare" Notre-Dame du Haut -  ha richiesto che i lavori vengano sospesi, per avere la possibilità di prendere visione della versione modificata del "progetto che attualmente è oggeto di una richiesta di autorizzazione a costruire".

Immagini e schizzi (da archrecord.construction.com): 1 | 2 | 3 | 4 | 5

Sito ufficiale della Fondation Le Corbusier

pubblicato in data: