Camera obscura: un'installazione nel borgo di Pennabilli

concorso di idee

Call for projects per la progettazione di una installazione temporanea, una "stanza del tesoro" per Pennabilli (RN), antico borgo dell'Appennino romagnolo. Il manufatto sarà attivato durante il festival "Artisti in piazza".

consegna entro il 15 aprile 2016

concorsi di architettura

consegna entro il 15 aprile 2016

Collettivo Migrante lancia una call for projects per la progettazione di una installazione temporanea, una "stanza del tesoro" per Pennabilli, antico borgo dell'Appennino romagnolo, che sarà attivata durante il festival "Artisti in Piazza". Si tratta di un festival internazionale di arte in strada, che si terrà a Pennabilli dal 1° al 5 giugno 2016. Questo dispositivo svolgerà la funzione di camera obscura durante il giorno e di spazio per performance ed esibizioni durante la notte.

L'iniziativa si inserisce nell'ambito del progetto Paesaggi migranti, curato da Collettivo Migrante e che coinvolge giovani architetti, designer, grafici, educatori e artisti in un processo di lettura ed interpretazione del paesaggio circostante il centro storico di Pennabilli. L'obiettivo è sperimentare strategie di dibattito, comunicazione e partecipazione sui temi del territorio, finalizzate ad ipotizzare possibili percorsi di valorizzazione.

La camera obscura

Il filosofo cinese Mo Di, fondatore del Moismo, descrisse nel V sec. a.C. le modalità per la creazione di una immagine invertita del mondo formata da raggi di luce che attraversando un foro si proiettano all'interno di una camera buia. Egli chiamò questa invenzione la "stanza del tesoro sotto chiave". Nel corso dei secoli, questo dispositivo è stato usato da artisti e viaggiatori per catturare l'elusiva presenza del mondo esterno.

La camera obscura è una macchina per collezionare frammenti di realtà come fossero oggetti preziosi, come immagini animate capaci di isolare una porzione di complessità.

Destinatari del concorso

La call è rivolta a studenti, architetti, designer, artisti, scenografi e progettisti in genere.

Premi

Il progetto vincitore avrà la possibilità di:

  •  Realizzare la propria camera obscura attraverso il supporto tecnico di artigiani locali
  • Cimentarsi con il recupero di materiali e l'assemblaggio
  •  Lavorare a stretto contatto con gli artisti durante il Festival Artisti in Piazza, in un ambiente giovane e creativo
  •  Ricevere vitto e alloggio gratuito in residenze artistiche durante la fase di costruzione e per la durata del Festival

» Bando

+ info: paesaggimigranti.com

pubblicato in data: