Up-to-date. la professione in progress

tutte le news

Sui concorsi di progettazione l'Italia è indietro anni luce. Timidi i passi avanti del correttivo al Codice

Sui concorsi di progettazione l'Italia è indietro anni luce. Timidi i passi avanti del correttivo al Codice
Se la stazione appaltante decide di non ricorrere a professionalità interne, allora lo sviluppo dei successivi livelli di progettazione va al vincitore della competizione. Questo è - almeno per ora - il massimo sforzo che il correttivo al nuovo Codice dei contratti riesce a concepire per rafforzare lo strumento del concorso di progettazione.

Appalti, requisiti dei progettisti e partecipazione dei giovani: in Gazzetta il decreto del Mit

Appalti, requisiti dei progettisti e partecipazione dei giovani: in Gazzetta il decreto del Mit
Nessuna grande apertura ai giovani. Risolto il nodo del versamento del contributo integrativo per le società partecipanti alle gare di progettazione. Definite le regole per l'inserimento nel casellario delle società.

Terzo decreto Terremoto in Gazzetta: novità per incarichi professionali. Ok alla microzonazione

Terzo decreto Terremoto in Gazzetta: novità per incarichi professionali. Ok alla microzonazione
Niente limite alla concentrazione di incarichi in caso di interventi di immediata riparazione. Al via il piano di microzonazione sismica e la ricerca dei relativi tecnici. Ok alla procedura negoziata per la progettazione sottosoglia e ad assunzioni a tempo determinato.

Autorizzazione paesaggistica: i 31 interventi "liberi" (tra questi la fedele ricostruzione post-sismica)

Autorizzazione paesaggistica: i 31 interventi "liberi" (tra questi la fedele ricostruzione post-sismica)
31 gli interventi liberi, che includono la ricostruzione post-sismica "dov'era e com'era", il ripristino dello stato dei luoghi in seguito ad abusi edilizi, il rifacimento di intonaci e di rivestimenti esterni, purché si faccia nel rispetto del contesto e del piano del colore, e l'installazione di pannelli solari al di fuori dei centri storici.

Autorizzazione paesaggistica, il caso di "bellezze individue" e centri storici: guida alla lettura del nuovo DPR

Autorizzazione paesaggistica, il caso di "bellezze individue" e centri storici: guida alla lettura del nuovo DPR
Il nuovo Dpr obbliga ad una maggiore prudenza quando gli interventi riguardano le cosiddette bellezze individue (tra cui ville, giardini e parchi) o gli immobili di pregio ricadenti in un vincolo "d'insieme". Così, alcune opere generalmente considerate "libere", sono sottoposte a iter semplificato se riguardano tali tipologie di beni.

Autorizzazione paesaggistica: ecco cosa prevede il nuovo iter semplificato

Autorizzazione paesaggistica: ecco cosa prevede il nuovo iter semplificato
Parere del soprintendente non sempre vincolante. Risposta all'interessato entro 60 giorni. Attivazione della conferenza di servizi nel caso occorrano più autorizzazioni. Modelli unici per istanza e relazione. Ecco cosa prevede l'autorizzazione semplificata.

Ecobonus condomìni: in arrivo l'ultimo tassello della rinnovata detrazione. Guida alle novità 2017

Ecobonus condomìni: in arrivo l'ultimo tassello della rinnovata detrazione. Guida alle novità 2017
È in cantiere il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate contenente le nuove istruzioni operative per la cessione del credito (a fornitori o a privati). Detrazione dal 65 al 75 per cento fino al 2021; tetto di spesa pari a 40mila euro moltiplicati per il numero di appartamenti. Le opportunità attive e le ultime in arrivo per l'ecobonus dei condomìni

Pubblicazione di bandi e avvisi: strada aperta verso la piattaforma Anac

Pubblicazione di bandi e avvisi: strada aperta verso la piattaforma Anac
Oltre che sul profilo di committente, avvisi e bandi di gara saranno pubblicati su apposita piattaforma digitale dell'Autorità anticorruzione (Anac). Manca un decreto del Mit per la diffusione di bandi e avvisi relativi ad appalti di servizi sotto soglia comunitaria e un provvedimento con il quale l'Anac darà il via alla piattaforma di e-procurement.

Autorizzazione paesaggistica semplificata: ok definitivo in CdM al DPR. Prossimo step, pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

Autorizzazione paesaggistica semplificata: ok definitivo in CdM al DPR. Prossimo step, pubblicazione in Gazzetta Ufficiale
Due gli obiettivi primari del provvedimento: da un lato, l'individuazione degli interventi paesaggisticamente irrilevanti o di lieve entità da escludere dall'autorizzazione paesaggistica e, dall'altro, l'implementazione del numero di interventi da sottoporre ad un iter semplificato.

Linee guida per la formazione degli architetti: in arrivo il curriculum del professionista diligente

Linee guida per la formazione degli architetti: in arrivo il curriculum del professionista diligente
Inizia ad avere un volto il curriculum individuale della formazione destinato a registrare meriti e demeriti degli architetti nel campo dell'aggiornamento obbligatorio. Cittadini ed enti potranno consultarlo on line. E, un curriculum formativo senza "macchia" potrebbe - suggeriscono le linee guida - far guadagnare posizioni nelle gare pubbliche e private.

Linee guida per la formazione degli architetti: pubblicata la versione 2017. Ecco cosa cambia

Linee guida per la formazione degli architetti: pubblicata la versione 2017. Ecco cosa cambia
In vigore dal 1° gennaio, le nuove regole recepiscono la riduzione dei crediti da 90 a 60 per il triennio 2017-19. Ma sono tante le novità: salgono a 20 i crediti in eccedenza trasferibili da un triennio all'altro, mentre il raggiungimento di almeno 10 crediti formativi annui non è più un obbligo, ma viene "declassato" a raccomandazione.

Scia 2 e Scia unica: dal ministero per la Semplificazione una guida per "addetti ai lavori"

Scia 2 e Scia unica: dal ministero per la Semplificazione una guida per "addetti ai lavori"
Cosa sono la Scia unica e la Scia condizionata e come si intrecciano con la nuova conferenza di servizi. Cosa prevede il decreto che ha rivisitato i titoli edilizi, individuando i regimi amministrativi applicabili alle varie attività private. La guida spiega ai professionisti le novità introdotte dai due decreti attuativi della legge Madia.