Up-to-date. la professione in progress

tutte le news

Split payment professionisti: obbligo confermato dalla "manovrina" pubblicata in Gazzetta Ufficiale

Split payment professionisti: obbligo confermato dalla "manovrina" pubblicata in Gazzetta Ufficiale
A partire dal 1° luglio la Pa pagherà al professionista le fattura al netto dell'Iva.Nel pacchetto di misure, trovano spazio anche una rimodulazione dell'aumento dell'Iva (al 25 % nel 2018), lo stanziamento di 3 miliardi per la ricostruzione, il finanziamento di ciclovie e una norma per la costruzione di impianti sportivi.

Concorsi di progettazione e di idee: con il Correttivo al Codice degli appalti arriva il progetto di fattibilità in due fasi

Concorsi di progettazione e di idee: con il Correttivo al Codice degli appalti arriva il progetto di fattibilità in due fasi
Nasce il documento di fattibilità delle alternative progettuali con l'intento di "alleggerire" le richieste in fase concorsuale. Per lo sviluppo del progetto si privilegiano le professionalità interne alla stazione appaltante.
Up-to-date

Split payment professionisti: la "manovrina" allarga l'obbligo

Split payment professionisti: la "manovrina" allarga l'obbligo
Nella bozza di decreto il meccanismo di scissione del pagamento dell'Iva viene esteso dal 1° luglio 2017 anche ai professionisti. La conseguenza: se il committente è una Pa, sarà questa a versare all'Erario la quota di Iva addebitata in fattura, che, dunque, non transiterà nelle tasche del professionista.

Inarcassa: se l'IVA non è esigibile il contributo del 4 per cento non va anticipato

Inarcassa: se l'IVA non è esigibile il contributo del 4 per cento non va anticipato
L'importo della fattura con Iva ad esigibilità differita rientra nel volume d'affari professionale annuo, sul quale si calcola il contributo integrativo, solo quando l'onorario viene effettivamente pagato dal committente. La novità, approvata dai ministeri vigilanti, è già nel Regolamento previdenza.

Terremoto: ecco gli adempimenti per la ricostruzione di abitazioni distrutte o gravemente danneggiate

Terremoto: ecco gli adempimenti per la ricostruzione di abitazioni distrutte o gravemente danneggiate
Arriva l'ultimo importante tassello per la ricostruzione post-sismica dei luoghi colpiti dal terremoto del Centro Italia. La procedura e gli adempimenti per i professionisti coinvolti nella progettazione di interventi di ripristino (con miglioramento sismico) e di ricostruzione di edifici per abitazione.

Dpr autorizzazione paesaggistica semplificata in vigore, ecco cosa cambia. Approfondimenti, testi e tabella di comparazione

Dpr autorizzazione paesaggistica semplificata in vigore, ecco cosa cambia. Approfondimenti, testi e tabella di comparazione
Il regolamento è in vigore insieme ai nuovi modelli per l'autorizzazione semplificata. Ecco le principali novità, i testi con i relativi allegati, e la tabella per raffrontare in modo istantaneo le differenze tra intervento "libero" e "semplificato".

Il terzo decreto terremoto è legge: le novità per i professionisti

Il terzo decreto terremoto è legge: le novità per i professionisti
Niente limite alla concentrazione di incarichi in caso di riparazioni veloci. Precisazioni sui rapporti tra direttore dei lavori e impresa. Più risorse per la microzonazione sismica. Privilegiata la progettazione in house. Previsti corsi gratuiti per la compilazione delle schede AeDES. Sono solo alcune delle tante novità contenute nel testo.