p+A Up-to-date. la professione in progress

una selezione di notizie da non perdere su proposte o provvedimenti di interesse per la professione di architetto e ingegnere

Up-to-date
Per architetti e ingegneri è lecito rinunciare al compenso: la sentenza della Corte di Cassazione

Per architetti e ingegneri è lecito rinunciare al compenso: la sentenza della Corte di Cassazione

La parcella calcolata fuori da ogni parametro, o addirittura nulla, non lede l'interesse generale della collettività. E, nonostante l'introduzione del principio dell'equo compenso, secondo i giudici l'onorario è «liberamente determinabile dalle parti e può anche formare oggetto di rinuncia da parte del professionista».
Obbligo POS, sonora bocciatura alle multe per mancata accettazione di pagamenti elettronici

Obbligo POS, sonora bocciatura alle multe per mancata accettazione di pagamenti elettronici

Consiglio di Stato: in assenza di criteri direttivi stabiliti per legge, l'entità delle sanzioni non può essere decisa con un Dm

Non può essere un decreto a decidere l'entità delle sanzioni da applicare a esercenti e professionisti che non accettano pagamenti con moneta elettronica. Questo perché non c'è legge che abbia stabilito i criteri-guida in base ai quali il Mise avrebbe dovuto prendere decisioni riguardo all'entità delle sanzioni. A dirlo è il Consiglio di Stato.
Up-to-date
Concorso 51 scuole innovative: "Sì all'affidamento ai vincitori". Il parere del prof. Mantini contro l'Anac

Concorso 51 scuole innovative: "Sì all'affidamento ai vincitori". Il parere del prof. Mantini contro l'Anac

l'Ordine degli Architetti di Milano interpella il professore, esperto di contratti pubblici

Secondo il professore di diritto amministrativo e membro del Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa, il concorso bandito dal Miur può andare avanti con l'affidamento ai vincitori della progettazione. Ordine degli Architetti di Milano: «Imminente il lancio di Scuole innovative bis su Concorrimi».
La sospensione dall'Albo non comporta la cancellazione temporanea da Inarcassa. A dirlo è la Cassazione

La sospensione dall'Albo non comporta la cancellazione temporanea da Inarcassa. A dirlo è la Cassazione

Il professionista che riceve la sanzione disciplinare della sospensione dall'Albo non solo non deve cancellarsi da Inarcassa, ma la Cassa deve riconoscergli, ai fini della pensione, il periodo in cui ha effetto la sanzione disciplinare. Le conclusioni di una recentissima sentenza della Corte di Cassazione.