Sperimentazioni paesaggistiche nell'antico complesso minerario di Masua

Workshop Landworks Sardinia, organizzato dalla Facoltà di Architettura di Alghero - Università di Sassari

Prorogati i termini per l'iscrizione al workshop Landworks Sardinia per la realizzazione di installazioni effimere con l'obiettivo di valorizzare il paesaggio. Quest'anno il laboratorio si terrà nei pressi del borgo di Masua, nell'antico complesso minerario dismesso. Proroga iscrizioni entro il 1° maggio 2016.

Masua (CI), 26 maggio - 5 giugno 2016

formazione & corsi

Masua (CI), 26 maggio - 5 giugno 2016

Realizzare installazioni sperimentali per riqualificare e valorizzare paesaggi e territori. È il filo conduttore che da cinque edizioni caratterizza i workshop di Landworks Sardinia, organizzati dalla Facoltà di Architettura di Alghero - Università di Sassari.

Si tratta di un laboratorio internazionale di sperimentazione paesaggistica, in cui i partecipanti realizzano istallazioni di architettura del paesaggio, prevalentemente effimere, sotto la guida di affermati professionisti (paesaggisti e architetti, artisti, designer, fotografi e filosofi).

Ogni anno il luogo prescelto per le installazioni cambia. Quest'anno il workshop si svolgerà nei pressi del borgo di Masua, nell'ex impianto di flottazione, parte dell'antico complesso minerario, oggi dismesso, lungo la costa sud-occidentale della Sardegna. Il sito, che rappresenta l'emblema di un paesaggio culturale in transizione, dove l'attività estrattiva ha caratterizzato l'economia e il paesaggio culturale di una intera comunità, dai tempi degli antichi romani sino a tempi recenti ( l'attività estrattiva ha continuato sino a qualche decennio fa), rientra nel Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna, che a sua volta fa parte del Global Network of Geoparks dell'UNESCO, ovvero quella rete di territori da preservare perché dotati di un patrimonio geologico di particolare rilevanza.

Grazie alla buona conservazione delle antiche strutture dedicate alla lavorazione dei preziosi minerali estratti in loco e ai caratteri eccezionali della loro posizione geografica, l'insediamento minerario di Masua, unitamente all'unico esempio di "porto scavato nella roccia" di Porto Flavia, rappresentano oggi un vero e proprio museo storico-naturalistico a cielo aperto. 

Il workshop si svolge sotto la guida di affermati professionisti (paesaggisti e architetti, artisti, designer, fotografi e filosofi) e si configura come un grande atelier di ricerca on site e open air, volto a innescare o ad accelerare i processi di rivalutazione di siti appositamente prescelti.

Nel corso delle precedenti cinque edizioni, gli studenti, provenienti da istituzioni accademiche di cinque diversi continenti, hanno costruito oltre una ventina di opere, articolate in interventi di piccola e grande scala, sempre realizzate con materiale naturale o di scarto rinvenuto in loco. I partecipanti vengono divisi in differenti gruppi e lavorano sotto la direzione del loro team leader, scelto o assegnato tra gli ospiti internazionali invitati, lungo 10 intense giornate di lavoro.

Costo: 800 euro. Sono compresi: attrezzatura da lavoro, trasporti interni all'isola, vitto (colazione, pranzo tipo pocket lunch e cena) e alloggio presso tende da 4/5 persone presso la pineta fronte spiaggia di Masua.

Scadenza del bando è stata prorogata al 1 aprile 2016

» Bando | Rules | Application form

Appuntamento: 21 maggio -  5 giugno 2016.
Borgo di Masua - Iglesias.

+ info: www.architettura.uniss.it

pubblicato in data:

vedi anche...
Sperimentazioni paesaggistiche nell'antico complesso minerario di Masua - Workshop Landworks Sardinia, organizzato dalla Facoltà di Architettura di Alghero - Università di Sassari

Prorogati i termini per l'iscrizione al workshop Landworks Sardinia per la realizzazione di installazioni effimere con l'obiettivo di valorizzare il paesaggio. Quest'anno il laboratorio si terrà nei pressi del borgo di Masua, nell'antico complesso minerario dismesso. Proroga iscrizioni entro il 1° maggio 2016.

Masua (CI), 26 maggio - 5 giugno 2016