Casabella Laboratorio ospita Bak Gordon

presentazione editoriale

Appuntamento a Casabella Laboratorio per un incontro con l'architetto portoghese che si distingue nel panorama contemporaneo per l'originalità con la quale interpreta la propria cultura. Sarà presentato un libro a lui dedicato edito da Electa.

Milano, giovedì 28 gennaio 2016 ore 18.30

mostre e convegni

Milano, giovedì 28 gennaio 2016 ore 18.30

Giovedì 28 gennaio 2016 alle ore 18.30, appuntamento a Casabella Laboratorio per un incontro con Ricardo Bak Gordon, architetto portoghese che si distingue nel panorama contemporaneo per l'originalità con la quale interpreta la propria cultura, arricchita attraverso intense relazioni internazionali.

Durante l'incontro verrà presentato il libro "Bak Gordon. Architetture abitate" a cura di Federico Tranfa ed edito da Electa. Intervengono Francesco Dal Co e Mauro Galantino. Saranno presenti Ricardo Bak e Gordon Federico Tranfa.

Il volume indaga il tema dell'abitazione, i suoi modi e le sue potenzialità, considerati la "chiave" per analizzare il metodo di lavoro e comprendere la poetica dell'autore. Per Bak Gordon il concetto di comfort è tutt'uno con le proporzioni e la misura dello spazio, il lusso prescinde dalla preziosità dei materiali e riguarda, piuttosto, l'atmosfera e le sensazioni che i progetti sono capaci di comunicare. Nell'individuare gli elementi essenziali della composizione, il suo lavoro appare sempre come una sintesi virtuosa che ignora le mode e sfugge alle datazioni.

Appuntamento: giovedì 28 gennaio 2016 alle ore 18.30
Casabella laboratorio via Marco Polo 13 20124 Milano.


Ricardo Bak Gordon (Lisbona, 1967) ha studiato architettura a Lisbona, dove si è laureato all'Universidade Técnica, a Porto e al Politecnico di Milano. Attualmente è professore invitato del biennio magistrale presso la facoltà di architettura dell'IST (Instituto Superior Tecnico) di Lisbona e tiene con regolarità lezioni e conferenze in Portogallo e all'estero. Nel 2015 è stato visiting professor presso la GSD di Harvard. Nel 2009 e nel 2011 è stato nominato per il premio Mies van der Rohe, nel 2011 ha vinto il premio FAD e nel 2010 e nel 2012 è stato tra gli architetti che hanno rappresentato il Portogallo alla Biennale di Architettura di Venezia.

pubblicato in data: