Consumo di suolo. Ridurre si può e si deve

Ogni secondo in Italia si consumano circa 7 metri quadri di suolo. Come fermare il circolo vizioso legato agli oneri di urbanizzazione? Se ne parla in una giornata di studio sulle buone pratiche che in Italia non mancano.

Rivalta di Torino, sabato 27 febbraio 2016 ore 9.45

mostre e convegni

Rivalta di Torino, sabato 27 febbraio 2016 ore 9.45

Ogni secondo in Italia si consumano circa 7 metri quadri di suolo. Una velocità doppia rispetto ad altre nazioni e che produce una perdita irreversibile di risorse e di opportunità di sviluppo. Per parlare del tema del consumo di suolo e dell'esperienza positiva del Comune di Rivalta, in provincia di Torino, sabato 27 febbraio si terrà una giornata di studio presso la Cappella del Monastero a Rivalta.

Il Comune piemontese sta dimostrando che è possibile uscire dalla spirale poco virtuosa degli oneri di urbanizzazione, alla quale inevitabilmente i Comuni risultano legati per fare cassa. Somme poi utilizzate non solo per le opere pubbliche o per le manutenzioni, ma anche per pagare la spesa corrente, che poi incrementa a sua volta con lo sviluppo di nuove costruzioni.

In particolare il Comune di Rivalta sta mettendo a punto una variante strutturale al Piano regolatore attraverso la quale sarà stralciato il 50 per cento delle aree edificabili. Con una riduzione delle superfici lorde di pavimento tra il 10 ed il 40 per cento e riducendo gli sprechi e aumentando l'efficienza energetica dei propri edifici, il Comune ha spostato denaro dalla spesa corrente a quella per investimenti.

Questa esperienza ed altre che si stanno diffondendo in Italia dimostrano che la possibilità di fare dietrofront è concreta, basta puntare sul recupero e sulla ristrutturazione del patrimonio esistente, delle industrie dismesse, sulla messa in sicurezza del territorio, sull'efficientamento energetico e sulla valorizzazione delle aree agricole.

Oltre a discutere di casi virtuosi e dell'esempio del Comune di Rivalta, il convegno sarà anche una sede di riflessione e promozione del disegno di legge sul consumo di suolo, da tempo in discussione in Parlamento. 

Aprirà il convegno il sindaco di Rivalta di Torino, Mauro Marinari. Modera Guido Montanari, assessore all'Urbanistica di Rivalta di Torino.

Interventi:

Come contrastare il consumo di suolo
Anna Marson, Università Iuav di Venezia, già assessore al paesaggio della Regione Toscana

Exit. Come uscire dalla morsa dei consumi di suolo, lezioni straniere
Paolo Pilieri, Politecnico di Milano

• Il ruolo dei trasporti e delle infrastrutture nelle strategie di riduzione del consumo di suolo
Maurizio Tira, Università di Brescia 

La retrocessione di aree edificabili in aree agricole, limiti e potenzialità
Giuseppe Cinà, Politecnico di Torino

Il monitoraggio del consumo di suolo
Michele Munafò, ISPRA

Il consumo di suolo si sconfigge con lungimiranza e concretezza. L'esperienza di Castel del Giudice
Marco Boschini, associazione Comuni virtuosi

Il disegno di legge sul consumo di suolo
Federico Sandrone, Salviamo il Paesaggio

La variante strutturale del Prg del Comune di Rivolta di Torino
Flavia Bianchi e Claudio Malacrino, architetti

Appuntamento: sabato 27 febbraio 2016 ore 9.45 - 16.30
Cappella del Monastero, via Balegno - Rivalta di Torino.

Conferma della partecipazione entro il 19 febbraio a stopconsumodisuolo@comune.rivalta.to.it | web www.politocomunica.polito.it

pubblicato in data: