Antonio Sant'Elia - All'origine del progetto: a Como prosegue la mostra dedicata all'architetto e ai suoi disegni

Prosegue fino al 26 febbraio 2017 la mostra dedicata ad Antonio Sant'Elia e al suo apporto alla storia dell'architettura del '900, in occasione del centenario della morte dell'architetto. L'esposizione si compone di disegni realizzati dall'architetto, arricchiti da riproduzioni tridimensionali e ingrandimenti degli stessi.

Como, 25 novembre 2016 - 26 febbraio 2017

mostre e convegni

Como, 25 novembre 2016 - 26 febbraio 2017

Prosegue fino al 26 febbraio 2017 la mostra Antonio Sant'Elia - All'origine del progetto organizzata dall'Assessorato alla cultura e dai Musei Civici di Como in occasione del centenario della morte di Antonio Sant'Elia

L'evento, a cura di Paolo Brambilla, Davide Adamo, Luca Ambrosini e Giulio Sala, si pone come occasione di approfondimento sugli apporti dell'architetto Sant'Elia alla storia dell'architettura, evidenziando in modo particolare la sua lucida capacità di leggere il tempo in cui ha vissuto e di interpretare, in una prospettiva aperta e universale, le trasformazioni in atto del senso e del valore della città. 

La formazione presso la Scuola di arti e mestieri G. Castellini di Como e la frequentazione dell'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano e della città di Bologna, hanno costituito la base su cui Sant'Elia ha fondato un intenso lavoro di ricerca e di approfondimento. In questo contesto si è sviluppata la Città nuova, ancora oggi sorprendente per le intuizioni e le ipotesi che hanno trovato concretezza nei decenni successivi alla morte dell'autore. Particolarmente significativa e ancora poco indagata con attenzione è la maturazione degli elementi formali che caratterizzano la sua architettura. È proprio su questo aspetto che si concentra la mostra, che attraverso i suoi disegni e la loro visualizzazione in tre dimensioni, permette di illustrare nel divenire la "costruzione" di quegli edifici grazie ai quali ancora oggi il lavoro di Sant'Elia è imprescindibile nell'indagine sull'evoluzione dell'architettura del '900 e oltre. 

La Pinacoteca Civica di Como, sede dell'evento, vanta anche una ricca collezione di disegni realizzati da Sant'Elia, alla quale sono dedicate le prime due sale del secondo piano del museo, e un interessante video che mette in relazione i suoi studi avveniristici con la realtà storica e sociale dell'epoca. 

Sempre in occasione del centenario, l'Ordine Architetti di Como ha organizzato l'esposizione Antonio Sant'Elia. Visione e regola, nata con l'intenzione di rileggere e reinterpretare il progetto del Monumento ai Caduti di Como, realizzato nel 1931-33 sulla base di un disegno di Sant'Elia risalente al 1912. L'esposizione sarà aperta al pubblico fino al 25 febbraio 2017 presso il Novocomum.

Antonio Sant'Elia - All'origine del progetto

MOSTRA | 25 novembre 2016 - 26 febbraio 2017

Il percorso espositivo parte dai disegni conservati nella Collezione dei Musei Civici di Como, datati 1913, che rappresentano forme architettoniche pure e mostrano il punto di partenza del progetto della sua Città nuova. Questi documenti testimoniano l'impegno dell'architetto nell'individuazione di elementi architettonici semplici che avrebbero contribuito alla definizione di soluzioni espressive complesse. I disegni, inoltre, permettono di comprendere come gli elementi primari si compongano fino a definire strutture architettoniche ed edifici notevolmente elaborati. 

Per illustrare plasticamente questi pensieri, i disegni sono accompagnati da modelli tridimensionali, eseguiti ad hoc, che permettono di comprendere meglio questa ricerca. L'obiettivo dell'esposizione è quello di permettere al pubblico di apprezzare, attraverso i plastici, la composizione dei solidi che Sant'Elia ha disegnato nei suoi schizzi, mettendo in luce nuovi dettagli architettonici e viste fino ad ora mai esplorate.

Sono presenti anche importanti ingrandimenti dei disegni, che consentono un migliore apprezzamento della forza espressiva di cui è intrisa la prospettiva e lo spessore del tratto grafico di Sant'Elia, ma soprattutto il valore della presenza nello spazio.

Appuntamento

fino al 26 febbraio 2017 | da martedì a domenica ore 10:00 -18:00
Pinacoteca Civica di Como - Via Armando Diaz 84, Como
Ingresso: € 4,00 / ridotto € 2,00
Biglietto unico tre musei: € 6,00 (Pinacoteca, Museo archeologico e Storico, Tempio Voltiano)
Prima domenica del mese: ingresso gratuito

Informazioni

web www.cultura.comune.como.it/pinacoteca-civica

pubblicato in data: