Sua Altezza il grattacielo

La giuria dello IHA (International Highrise Award), presieduta da Alejandro Zaera-Polo, ha individuato nella torre commissionata a Foster + Partners dal gruppo Hearst l'esempio attuale più rilevante di evoluzione dell'edificio alto. Completato nel 2006 e innestato su "un preeistente palazzo Art Deco di sei piani" (fosterandpartners.com), il grattacielo che ospita a New York il quartier generale del colosso dell'editoria si è distinto grazie alla "sua struttura portante triangolare in acciaio" che "crea piani di dimensioni differenti e potrebbe diventare un modello per nuove tipologie" (earthtimes.org).  

Lo IHA è stato istituito cinque anni fa dalla città di Francoforte, che contribuisce all'organizzazione del premio attraverso il  Deutsches Architekturmuseum, con l'apporto della DekaBank, che invece finanzia i 50.000 euro (international-highrise-award.com) destinanti all'edificio vincitore. Il riconoscimento punta a inquadrare forme innovative di espressione del linguaggio architettonico, ma anche nuovi standard qualitativi nella progettazione sostenibile.

Come nelle due precedenti edizioni, che hanno assegnato la vittoria allo studio britannico Kohn Pedersen Fox (2004) per la sede del Ministero olandese dell'Istruzione, della Cultura e della Scienza (De Hoftoren) e a Jean Nouvel (2006) per la Torre Agbar di Barcellona, anche quest'anno la costruzione prescelta, al di là delle dimensioni (182 metri di altezza), ha impressionato per "l'eccezionalità dell'estetica, l'avanguardia del disegno, l'integrazione con il contesto urbano circostante, la sostenibilità, l'innovazione tecnologica e la competitività dei costi"(international-highrise-award.com).

La cerimonia di consegna si è svolta il 14 novembre alla Paulskirche. Agli altri cinque finalisti - tra cui  il Television Cultural Center di OMA e il New York Times Building di Renzo Piano - sono andate le menzioni speciali, compresa una "Menzione Speciale per la Sostenibilità", assegnata al grattacielo WestendDuo di Francoforte.

IHA 2008 - Elenco finalisti (da international-highrise-award.com)

  • Hearst Headquarters Tower - New York, USA, Foster + Partners (progetto vincitore)
  • Missing Matrix Building - Seul, Corea, Mass Studies
  • New York Times Building, New York, USA, Renzo Piano Building Workshop
  • Newton Suites, Singapore, WOHA
  • Television Cultural Center (TVCC), Pechino, OMA – Office for Metropolitan Architecture
  • WestendDuo, Francoforte sul Meno, Germania, KSP Engel und Zimmermann Architekten

Immagini della Hearst Tower (da fosterandpartners.com)

IHA 2006 (da international-highrise-award.com)

IHA 2004 (da international-highrise-award.com)

pubblicato in data: