Cartoline dal futuro. Un laboratorio per riflettere sul futuro della città

A San Giovanni Valdarno, un gruppo di appassionati giovani architetti e studenti si è riunito in un laboratorio,condotto dallo studio romano ma0, per sviluppare una riflessione sul territorio a partire dall'iconografia storica.

notizie di architettura

A San Giovanni Valdarno (Arezzo) un gruppo di appassionati giovani architetti e studenti di architettura si è incontrato dal 25 al 28 febbraio 2016 per dare vita a un breve laboratorio indirizzato alla riflessione sul futuro della città e del territorio del Valdarno. Un lavoro sull'immaginario condotto dagli architetti Luca La Torre e Alberto Iacovoni dello studio ma0 di Roma (www.ma0.it).

I risultati del laboratorio, battezzato "Cartoline dal futuro", sono stati presentati domenica 28 febbraio, dalle 11 alle 19, davanti a Palazzo d'Arnolfo di San Giovani Valdarno. Ne è scaturita una serie di immagini capaci di stabilire, a partire dall'iconografia storica suggerita dal Museo Terre Nuove di San Giovanni Valdarno, delle connessioni impreviste tra passato e futuro. 

Riserva 2050 e Agricivismo, di Carlalberto Amadori (Politecnico di Milano)

Il Campus ha stimolato una riflessione sul territorio del Valdarno, che veda i musei del Sistema museale come gli epicentri di un intervento progettuale e concreto sul contesto urbano contemporaneo e sul vivere quotidiano della comunità. In questo senso questa iniziativa è stata concepita come un laboratorio sulla cultura urbana contemporanea, teso a mettere in gioco la creatività e la sensibilità di giovani progettisti e ed avviare nel contempo un coinvolgimento diretto dei cittadini.

Il laboratorio ha prodotto immagini sul futuro di San Giovanni Valdarno e del territorio, componendo visioni visioni provenienti dal presente e dal passato. «Ogni immagine - affermano i due tutor - dovrebbe proporre per una questione reale del territorio una proiezione nel futuro, un tempo dove - come scrisse l'artista Robert Smithson - passati e futuri distanti si incontrano. Collage capaci di essere molto di più che semplici immagini, quasi dei rebus che indicano possibili combinazioni e sollevano domande».

San Giovanni in Prada, Gabriele Cirami (Università degli Studi di Ferrara)


DC, di Carlalberto Amadori (Politecnico di Milano)

Le immagini sono state oggetto di un allestimento nel porticato del Palazzo di Arnolfo. Come fossero un libro aperto, invitavano i cittadini di San Giovanni Valdarno a farsi ritrarre davanti a paesaggi immaginari, facendo da sfondo agli scatti.

Promosso dalla Regione Toscana e realizzato in collaborazione con Museo Terre Nuove e Museo Casa Masaccio, il Campus, coordinato da Image, è parte del programma "L'arte di immaginare le città. Verso una cultura urbana contemporanea" in corso a San Giovanni Valdarno.

pubblicato in data: