Apprendimento software 3d e rendering

messaggio inserito venerdì 17 giugno 2011 da Maui

[post n° 265900]

Apprendimento software 3d e rendering

Mi accorgo che per cominciare a lavorare in qualsiasi studio di architettura oggi sia indispensabile conoscere bene softwares di modellazione 3d e rendering: è una delle prime cose che chiedono (almeno, così mi è capitato nella mia ancora ridotta esperienza).
Volevo chiedere un consiglio: su quale/i software/s sarebbe bene basarsi? Voglio dire, quali sono i softwares maggiormente utilizzati negli studi di architettura e quindi da conoscere in tutto e per tutto?
Io ho appreso l'uso di AutoCAD 2d e un po' di 3d, SketchUP con Vray, ArchiCAD ... ma non è sufficiente vero?
Grazie.
:
Allora... ...esistono 2 mondi: il MAC e Windows.
Io impararei il sistema operativo Mac con Archicad, perchè chi ha il Mac ha Archicada ANCHE SE da poco è uscito Autocad per MAC.
Autocad però lo devi sapere.
Poi c'è Allplan (che imparai) ma è di nicchia.
Pesante ma tosto (e caro) è il parametrico "Architecture" o una volta "Architectural Desktop" che conosco bene e uso... ...simile a REVIT. Tuttavia gli studi che lo utilizzano veramente sono infinitesimi (in Italy).
Magari ce l'hanno perchè glie l'han venduto, ma è già tanto se fanno 3d.
Sennò altri programmini leggeri per studi 3d, cosette veloci ed efficaci... ...ma il mondo del rendering vero è anche sprecato ora, a meno che non fai concorsi (tosti).
Io usavo 3dStudio, poi diventato Autodesk VIZ, in simbiosi con ADT. Ma se lo fai devi staccarti dal mondo, se ti spunta la sanatoria della casa del contadino da sotto a un braccio capisci che non si può fare.
Sappi dove vuoi andare ed orientati in base a quello. Ciao.
:
Il problema è che non esiste una ricetta univoca per tutti.
La base per modellare è ovviamente autocad, che poi come modellazione funzionano un po' tutti nello stesso modo.
La renderizzazione è una giungla! Ogni studio ha il proprio software, mille versioni dimostrative, chi usa un programma sconosciuto per convenienza, chi uno obsoleto per abitudine... Se dovessi impararli tutti non faresti altro.
Metti che ti fai un - costosissimo - corso di 3dstudio e poi hai occasione di lavorare in uno studio che usa solo revit, per principio, cosa fai?
A me per esempio, per problemi di licenze e controlli, non fanno utilizzare altri programmi che quelli installati in studio, non potrei risolvere neppure lavorando a casa (come se te lo facessero fare)
Morale della favola: fai un corso perchè vuoi farlo tu, per te, e preparati ad imparare un pochino di tutto quanto quando serve. Che poi, come dice Edoardo, la sanatoria dello zio in campagna non necessita di grandi prospettive e credimi di questi tempi si campa un po' solo con questi lavoretti
:
direi che parti da un ottimo background, hai un 2d, un parametrico ed un software che implementato con vray da buoni render ( meno non per gli esterni).
Io uso praticamente tutto quello che c'è in commercio tranne archicad, perchè pur usandone alcuni mi trovavo poi a doverne usare dei nuovi perchè negli studi dove lavoravo c'erano sempre licenze diverse. Hai comunque una buona base, che magari dovrai implementare (con un cinema 4d visualize per esempio, più snello di 3d studio ma ottimo per architettura) e poi sicuramente photoshop a gogo.
:
Ante e post... ...non conosci lo zio!
Comunque la tua giusta affermazione era proprio quel che volevo dire... ...il mondo dei rendering, intimamente collegato al mondo dell'elaborazione3D, connesso al mondo dello studio dei modelli e quindi alla progettazione... ...oggi è un lusso, se devi lavorare. Anzi, spesso è un lusso pure la casa del contadino o la casa della figlia di Ecclestone: "The Manor"...
Scherzo e m ritiro per evitare "L'EFFETTO CHAT", contestatomi dalla Redazione. Ciao.
:
Allora io direi se vuoi fare l'architetto con la A maiuscola cosa improbabile ormai bisognerebbe per prima cosa avere la testa buona manualità nel disegno perché e' il nostro linguaggio e quindi buona coordinazione mente mano e idee fantastiche idee! Ma se vuoi fare il disegnatore per altri ma non il vero disegnatore ma il renderizzatore mettiamola così allora parti bene ma vedrai che non e' mai abbastanza pervie quello e' un settore vero e proprio per lo meno all'estero e' così, ma l'architetto e' un' altra cosa ma ci vogliono far credere altro anche in facoltà . A ne capita ancora emozionarmi davanti opere del passato Bernini Bramante ......... disegni eseguiti a mano fantastici piante prospetti e sezioni, meravigliose assonometrie, ricerca del dettaglio e che dire della prospettiva. Il nero della matita sul bianco della carta il sanguigno ! Ma soprattutto c'erano le idee, il progetto lo studio e la ricerca! Scusa lo sfogo ma non ne posso piu' di sentir chiedere queste cose! Anch'io conosco ed uso programmi per studio e per lavoro ms per me l'architettura e' un' altra cosa e' linguaggio e consapevolezza e soprattutto mi fa tristezza sentire oggi ragazzi laureati che dicono io il disegno a mano non so neanche dove mettere le mani! Facciamo una protesi in prolungamento al Pc ! Che tristezza ragazzi!
:
Sono d'accordo anch'io sul fatto che l'Architettura sia ben altra cosa rispetto a modellazione 3d e rendering, per carità, e lo so bene che oggi i giovani (me compresa) non sanno disegnare a mano, ma non li stabilisco di certo io i corsi universitari o le mansioni che vengono date a chi "tenta" timidamente di inserirsi nel mondo del lavoro. Sono laureata da un anno, ho fatto un tirocinio di 6 mesi durante il quale usavo AutoCAD e ArchiCAD e mi veniva chiesto di fare anche delle viste 3d; ora, ottenuta l'abilitazione alla professione, cerco qualche studio per una eventuale collaborazione e che mi dia la possibilità di imparare il più possibile (non per fare 3d, che non è neanche la mia più grande ambizione...)e, portando CV in giro, le prime info che chiedono di solito riguardano i programmi di disegno che si conoscono. D'altronde chi esce dall'università ha ancora tantissimo da imparare, a mio avviso, ed ammesso che riesca a trovare un posto di lavoro (pare che sia utopia di questi tempi), viene incaricato di fare dei disegni o modelli e non di progettare subito la Basilica di San Pietro :) però nel frattempo impara qualcosa (si spera) rimanendo nel settore. Tutto qua.
Mi scuso se ho offeso qualcuno, davvero, compresa la signora Architettura.
Sto solamente cercando di informarmi e di adeguarmi a quelli che sembrano essere i requisiti più utili.
Grazie per tutte le risposte date finora!
:
Tu non hai offeso nessuno e io non sono la signora Architettura! Ma penso che tutti ci siamo iscritti a questa facoltà perché avevamo un sogno e un aspirazione! Ma non capite ragazzi che ci stanno togliendo anche i sogni e la voglia di sperare! Lo so anch'io che il mondo del lavoro per lo meno qui richiede questo per campare ma vogliamo cominciare a puntare un po' i piedi ! Se nessuno mai lo fara' ci limiteremo sempre tutti ad essere giudicati solo per questo, per dei RENDER. Tanto vale fare dei corsi per diventare grafici!
:
A Babic. Sono stata fraintesa: "signora Architettura" era rivolto in generale. Io intendevo la disciplina per cui ho studiato tanto e che rispetto. Voleva essere solo una battuta ironica. Mi scuso.
Comunque, condvido molti tratti del suo messaggio, Babic, e non a caso molto spesso mi capita di pensare di ricominicare a studiare. L'università, per quanto troppo teorica potesse essere, era certo molto più appassionante e più vicina alla vera architettura. Peccato che poi bisogna guardare la realtà...
Rifletterò su tutto ciò. Grazie.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.