Iscrizione all'Ordine: Ha senso?

messaggio inserito lunedì 23 gennaio 2012 da Edoardo

[post n° 281315]

Iscrizione all'Ordine: Ha senso?

Da quando sono abilitato ho sempre pagato... ...MA non ho mai esercitato la professione in quanto sono dipendente. Quest'anno non mi va di rinnovare l'iscrizione. Non avendo intenzione di firmare nulla per un bel pò... ...cambia qualcosa? Mi ritirano il timbro? Se a novembre mi salta il grillo di firmare posso iscrivermi in ritardo? Non saprei... ...OGGI mi sembrano (per me) veri soldi buttati.
:
P.S. Ovviamente non ho mai aperto p.Iva.
:
se non hai il vantaggio di essere iscritto a Inarcassa, e non eserciti, e se hai superato i cinque anni di iscrizione, e se non hai intenzione di partecipare a commissioni edilizie o commissioni giudicatrici, non vedo perché dovresti pagare 200 euro inutilmente.
Due però.
Una nuova iscrizione non sarebbe immediata. Se devi firmare qualcosa ti tocca aspettare.
Di solito le dimissioni si danno alla fine dell'anno, e non all'inizio. Probabilmente ti chiederanno comunque di pagare la quota annuale.

Il timbro e il tesserino solitamente vanno riconsegnati. Ma so di ordini che non lo richiedono.
:
Mah, nell'immediato rimango nel mio buco, tuttavia essere libero da un momento all'altro di aprire p.Iva e firmare può avere un suo prezzo comunque... ...nel bene e nel male. Se non rinnovare comporta queste seccature, rinnoverò :-(
P.S. poi questi dannati inviti delle aziende aperitivi con convegni pomeridiani di giorno feriale... ...manco fossi uno che può progettare!
:
Avevo un amico che pagava sempre in ritardo e quando gli andava.
non gli hanno mai chiesto manco un euro di mora...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.