Sono molto triste...

messaggio inserito lunedì 21 maggio 2012 da Ily

[post n° 290774]

Sono molto triste...

Per i danni a paesi che conosco e che frequento, e dove abitano amici e conoscenti, o i loro parenti.
Paesi con secoli di storia.
:-(((
:
Condivido pienamente...ho dei parenti che sono due notti che dormono in macchina...spero possano tornare presto nella loro casa....
:
A noi si è liquefatta una lottizzazione iniziata. Meno male si parla (per ora) solo di marciapiedi, recinzioni ed aree cortilive.
:
QUICK CLAYS si chiamano, il terreno perde coesione e quindi resistenza a taglio a causa di una lieve sollecitazione e buonanotte.
L'acqua, l'argilla e la sabbia sono un tutt'uno melmoso che sta in equilibrio precario, basta poco e diventa una "sabbia mobile" o un "fango veloce".
Sono sedimenti argillosi (molto bastardi) risalenti all'ultima glaciazione, quindi recenti. E' come quando osservi l'acqua scorrere tra il ghiaccio ed il terreno durante il disgelo primaverile ma in scala gigantesca. Quei detriti trasportati, nerastri magari a scala geologica sono i sedimenti argillosi in questione, più o meno.
In Scandinavia e Canada è pieno. Ma pure in Russia.
Addirittura fecero in zona una prova penetrometrica in un punto dell'area di sedime di un futuro fabbricato: terreno ok. Peccato che dalla parte opposta della futura abitazione ci fosse un sedimento di questo tipo -> S'è inclinata da un lato col sisma. Se ci sono fondazioni NON a platea addirittura il fango spacca tutto e sale in casa, infatti l'hanno portato via molti residenti, dopo il sisma.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.