Oggi

messaggio inserito mercoledì 26 settembre 2012 da Amy

Amy : [post n° 299482]

Oggi

L'ente per cui lavoro da esterna fa fatica a pagarmi. Molta. Devo sollecitare continuamente. E oggi intuisco che non si sa nemmeno se mai riusciranno a finire di pagarmi. Sono indietro di decine di migliaia di euro. Prevedo, oltre a minacce e solleciti, un prossimo intervento legale. Scusate ma anche con tutta la buona volontà la nausea e l'ansia che ho non mi abbandona. Domani andrà meglio ma oggi non riesco proprio ad averci la testa.
biba :
Forza e coraggio cara Amy!! Siamo tutti un po' alla canna del gas, tra chi lavora e non viene pagato, chi non ha abbastanza da lavorare, chi lavora troppo e non gli viene riconosciuto dal capo... Tieni botta e ricordati che non sei la sola.
Nella prossima vita ci troviamo un uomo ricco e ci facciamo mantenere...cosa ne dici??
Arch. Ir :
io sono talmente povero che mi sa rimango tale anche nella prossima vita....
milena :
Amy il tuo sfogo è comprensibilissimo, tuttavia l'ansia ti fa fare scelte affrettate che spesso si rivelano poi un errore....quando sarai più lucida inizia cmq a cercarti un altro lavoro e informati su come fare per rivalerti da un bravo avvocato. In bocca al lupo!
Mila :
Carissimi/e, grazie. Mi sto guardando in giro. Qui sarei pagata benino per le ore che faccio, ma pagano quando gli pare. Non è nemmeno un lavoro a tempo pieno. L'ufficio non si sa per quanto se rimarrà aperto, se ci saranno fondi per mandarlo avanti. Quindi ho iniziato a guardarmi in giro: concorsi, annunci, estero. Solo che ho oltre 35 anni, un fidanzato qua che non può spostarsi e un po' di paura. Ma ce la farò...:)
Amy :
Ah scusate...Mila sono sempre io....sorry :)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.