DOCET problemi

messaggio inserito mercoledì 18 novembre 2009 da policano

[post n° 215026]

DOCET problemi

Sto provando a usare docet per la prima volta ed ho già un primo problema: NON RIESCO A SALVARE!!! mi da errore e non salva! Capita anche a Voi? Avrei poi altri dubbi sull'utilizzo che vorrei sottoporvi.... c'e' qualcuno che usa docet? Avete voglia di aprire un confronto su eventuali problemi per tentare di venirne a capo insieme? P.S. avevo letto tempo fa che qualcuno non riusciva ad esportare in pdf, io invece non ho problemi, almeno in quello(!) Spero nella vs partecipazione, grazie.
:
non tutti insieme...................;-)

vabbè, io ci provo:
STO INSERENDO I DATI DI UN APPARTAMENTO da certificare
- Nella prima scheda che valenza ha il contesto (cenro città, periferia,
isolato)? lo chiedo perchè il caso che sto inserendo si riferisce a una piccola
frazione risalente al 1700. E' corretto dire "centro storico" data la
conformazione architettonica, o meglio considerarla "periferia" stante la
collocazione al di fuori del capoluogo? o la scelta non inficia il risultato?
- Vedo che non è mai possibile selezionare edificio contiguo (come mai)?
- Nella scheda successiva (dati appartamento)alla voce "piano appartamento"
lo 0 sta per piano terreno?
- Nella scheda "ambienti non riscaldati" cosa si intende per "vano scala
Interno (nessun affaccio)"? nessun affaccio dall''appartamento verso il vano
scala, oppure nessun affaccio del vano scala verso l'esterno (vano con presenza
di finestre); in questo secondo caso per "vano scala interno" per esclusione si
intenderebbe con affaccio verso l'esterno - finestre? O per affaccio non
intendete finestre ma bensì aperture senza serramenti?
- Nella scheda "involucro opaco" se conosco il valore di transmittanza
termica U della mia muratura che ovviamente è diversa da quelle suggerite a
tendina posso forzarla manualmente? (ad esempio: nel mio caso muratura piena
intonacata solo all'interno che so valere: U=0.667. Per docet posso mettere al
massimo spessori da 60 cm aumentando molto la trasmittanza 1.04. Posso quindi
selezionare la muratura da 60 non isolata e poi anzichè far fare il calcolo a
docet inserire io manualmente il valore da me ritenuto corretto? il programma
ne terrà correttamente conto nella verifica?)
Ovviamente la domanda si estende anche a tutti gli altri elementi
dell'involucro opaco (copertura, pareti vano scala, soli...)
- Nella scheda "involucro trasparente" vale quanto detto sopra, cioè se
conosco la trasmittanza dei serramenti posso forzarla indipendentemente da
quanto indicato nelle tendine? nell' help inoltre si parla di "presenza di
balconi" nel conteggio delle superfici trasparenti. In che modo debbo tenerne
conto se utilizzo le percentuali o le superfici (non la personalizzazione?)
- Al termine dell'inserimento dei dati facendo fare in automatico il calcolo,
pur avendo inserito nella prima scheda dei dati relativamente agli edifici
confinanti, nella 3 righa della tabella grigia riepilogativa "altri edifici"
tuti i valori rimangono 0; è normale?
IMPIANTO DI RISCALDAMENTO:
- nell'indicazione del combustibile posso lasciare i valori di prezzo di
defaul o devo aggiornarli ai prezzi reali attuali? influisce sul risultato?
:
Ciao, Policano.
Ho scaricato adesso il programma ed ho lo stesso problema: non posso salvare. Però a me è il comando Salva che non è proprio attivo.
Tu sei riuscito a risolvere?
(riguardo a una delle tue domande, quella sugli edifici contigui, vedi che a fianco spiega che riguarda solo interi edifici e non appartamenti. Per il resto, non sono andata molto più avanti.)
:
CONTESTO
- Nella prima scheda che valenza ha il contesto (cenro città, periferia,
isolato)?

si riferisce all'ombreggiamento in base al contesto. anche sei sei in pieno centro ma poco ombreggiato puoi mettere periferia.
io una volta avevo un app. esposto a nord e le vinestre a sud davano in una piccola corte interna alta 3piano sul mio app. Ho inserito centro storico pur trattandosi di periferia
:
VANO NON RISCALDATI
- Nella scheda "ambienti non riscaldati" cosa si intende per "vano scala
Interno (nessun affaccio)"? nessun affaccio dall''appartamento verso il vano
scala, oppure nessun affaccio del vano scala verso l'esterno (vano con presenza
di finestre); in questo secondo caso per "vano scala interno" per esclusione si
intenderebbe con affaccio verso l'esterno - finestre? O per affaccio non
intendete finestre ma bensì aperture senza serramenti?

serve per individuare la temperatura di quegli ambienti che sarà superiore a quella esterna, ma diversa a seconda del tipo di ambiente.
controlla sulle UNI TS 11300 - 1
:
se conosco il valore di transmittanza
termica U della mia muratura che ovviamente è diversa da quelle suggerite a
tendina posso forzarla manualmente?

non ho utilizzato a fondo il nuovo DOCET. perchè spno stata costretta ad acquistare un sftw per poter consegnare delle certificaazioni. Cmq avevo usato anche il vecchio.

secondo me le puoi modificare, magari calcolando la U con altri sftw, i valori di DOCET saranno più "conservativi".


- il programma
ne terrà correttamente conto nella verifica?)

e chi può dirlo? dovresti verificare il valore a mano.....
o devi fidarti perchè certificato!
:
x desnip
forse intero edificio può intendere anche appartamento con autonomo.
altrimenti sono esclusi il 90% dei casi!!!

SALVATAGGIO
forse fa salvare solo alla fine di tutte le sche... (?)
:
che il comando non sia attivo è normale per il 99%, infatti devi andare sempre avanti e completare tutti gli imput fino ad arrivare all'ACE, solo a quel punto il testo "salva" si annerisce e lo puoi usare!
A me dava problemi (messaggio di errore), poi al riavvio successivo a funzionato regolarmente, chissà.
Per ora non mi ha più dato problemi....
:
ovviamente la risposta qui sopra era per desnip (mi scuso per l'ortografia, ho riletto è visto strafalcioni!)
X INERMES
Grazie per le risposte, chiaro il contesto, meno il vano scala. Ma scusa, puoi rispondermi per esempi? Tra vano scala INTERNO", "vano scala
Interno (nessun affaccio)" e "vano scala esterno" quale assoceresti ai seguenti casi?

- VANO SCALA NEL VOLUME DEL FABBRICATO (interno) CON PARETE CON APERTURE SULL'ESTERNO SENZA SERRAMENTI (freddo)
- VANO SCALA NEL VOLUME DEL FABBRICATO (interno) CON PARETE CON SERRAMENTI VERSO L'ESTERNO (caldo)
- VANO SCALA NEL VOLUME DEL FABBRICATO CIRCONDATO DALLE UNITA' IMMOBILIARI SENZA PARETI PERIMETRALI E APERTURE ALL'ESTERNO
- VANO SCALA ESTERNO SU STRUTTURA A SE STANTE FUORI DAL VOLUME DELL'EDIFICIO
...grazie.

Benino la trasmittanza, a me pare sommariamente che ne tenga conto, ma mi avessi dato certezza sarei stato più tranquillo!! ;P

Su serramenti e costo riscaldamento non mi sa aiutare nessuno?

- Inoltre, avrei bisogno di inviare l'allegato E per la sostituzione impianto risc con uno nuovo con caldaia a condensazione etc...
Trattasi di casa di cortina con unità immobiliari singole ma non isolate (per intenderci 3 piani fuori terra di una manica edilizia molto lunga) in cui le unità immobiliari sono come fette di fabbricato (come accade per le villette a schiera). Per fare il conteggio necessario ai fini della detrazione del 55% credo di poter usare docet per indivisuare il Risparmio annuo di energia in fonti primarie previsto con l’intervento, Dico bene?
Se si, in questo caso devo fare una verifica per edificio o appartamento?
E per far ciò devo vedere i valori ottenuti con docet di energia primaria totale (vedi allegato) e considerare il TOTALE? Quindi dovrei fare la simulazione con il vecchio impianto, poi con il nuovo e fare la sottrazione tra
il valore ottenuto per l'esistente e il nuovo? a questo punto moltiplicare per il numero di mq dell'appartamento e inserirlo nell'allegato E?
- Come faccio a stampare questi valori singolarmente? non voglio ne posso emettere un ACE, devo solo mettere il cliente in grado di compilare l'allegato E e dimostrare da parte mia di aver effettuato i calcoli come richiesto. Cosa
devo fornire al cliente? solo il conto finale ottenuto come sopra?

grazie ancora e se posso a buon rendere!
:
qundi è come temevo: si può salvare solo alla fine!
Però che cavolata, scusate...
Tra telefonate, clienti che vengono, necessità di fare una scappata su un cantiere...può capitare di dover abbandonare per un po' il lavoro e si rischia di perdere tutto.
:
sì, una boiata!!! anche io ero incazz...possibile dover arrivare alla fine?!? ma è gratis, vuoi mica pretendere! ;P
vabbè, fammi sapere come procede e se posso aiutare...sono qui!
:
grazie, policano.
Una cosa: il certificato che si può salvare in pdf, ma poi si deve compilare a mano con tutti i dati del proprietario, catatstali, dell'impianto, ecc.?
:
no, quando arrivi nella parte al fondo (certificazione energetica) ti viene attivata la voce INFORMAZIONI nel menu "aggiungi" (in analogia al SALVA come già detto).
A questo punto ti si aprono le varie schede da compilare con i dati, li immetti e a questo punto puoi generare nuovamente il pdf aggiornato.

Domanda: ma le raccomandazioni devono essere sempre compilate? e il costo dell'intervento basato su computo metrico, preventivo, altro?? con che scientificità insomma?
grazie e buon lavoro.
:
dimenticavo....come detto avrei bisogno di inviare l'allegato E per la sostituzione impianto risc con uno nuovo con caldaia a condensazione ed è la ragione per cui mi sono cimentato con docet!! ma se volessi un domani utilizzarlo per le ACE sarebbe valido come i sw professionali o avrebbe una validità limitata dato il calcolo semplificato di docet?
:
Domanda: ma le raccomandazioni devono essere sempre compilate? e il costo dell'intervento basato su computo metrico, preventivo, altro?? con che scientificità insomma?
grazie e buon lavoro.

Secondo me SI, devono essere compilate.
Io lo faccio sulla base di un CME. Non è possibile richiedere sempre preventivi per ogni ACE.
Quindi non è scientifico, non solo... ma io considero anche tassi d'interesse e tassi di attualizzazione, inflazione presunta costo energia, per il solito dilemma se vale più l'uovo oggi o la gallina domani!
Ovvero abbiamo una spesa consistente oggi, per ottenere benefici in termini di risparmio sulla bolletta. Ma se domani risparmio 200€, quella cifra oggi vale 180€.
:
ma se volessi un domani utilizzarlo per le ACE sarebbe valido come i sw professionali o avrebbe una validità limitata dato il calcolo semplificato di docet?

si, è riconosciuto dalle Linee Guida
:
ciao inermes, grazie prima di tutto!
ma allora la validità sull'ACE che viene richiesta da docet di quanto è?

e poi per cortesia, non ho capito il discorso vano scala!
potresti rispondermi a quanto scritto più sopra che ti riepilogo?
grazie 1000:

puoi rispondermi per esempi? Tra vano scala INTERNO", "vano scala Interno (nessun affaccio)" e "vano scala esterno" quale assoceresti ai seguenti casi?

- VANO SCALA NEL VOLUME DEL FABBRICATO (interno) CON PARETE CON APERTURE SULL'ESTERNO SENZA SERRAMENTI (freddo)
- VANO SCALA NEL VOLUME DEL FABBRICATO (interno) CON PARETE CON SERRAMENTI VERSO L'ESTERNO (caldo)
- VANO SCALA NEL VOLUME DEL FABBRICATO CIRCONDATO DALLE UNITA' IMMOBILIARI SENZA PARETI PERIMETRALI E APERTURE ALL'ESTERNO
- VANO SCALA ESTERNO SU STRUTTURA A SE STANTE FUORI DAL VOLUME DELL'EDIFICIO

P.S: Ovviamente si intende sempre quello comune al condominio, non quelli eventualmente presenti nelle singole u.i.!!!
...grazie.
:
Per policano:
per quanto riguarda l'attivazione della voce informazioni, avviene solo durante l'elaborazione della certificazione, oppure si può riaprire il file e ovviare alla "mancanza"?
Te lo chiedo perchè ho provato a riaprire il file e, naturalmente, non me lo attiva. Non so se sbaglio io qualcosa...
:
credo sia normale perchè succede anche a me, in realtà però è una piccola scocciatura perchè basta riaprire il file e andare avanti, avati...fino all'ACE e poi modificare!
trovo anche io che comunque in generale l'approccio al sw sia un pò troppo macchinoso!
:
purtroppo neache io riesco a salvare e poi non capisco perchè tra i sistemi tecnici costruttivi non mi da quello in legno o in acciaio
:
X TUTTI!!!!!!!!
lo saprete già, ma sul sito ENEA è uscita la nuova versione per vista di docet con degli aggiornamenti per tutte le versioni e soprattutto la guida in pdf! adesso mi cimenterò nella lettura della guida, chissà! e voi? come procedete?
:
Ciao ragazzi sono in panicoooo!!!!
Vi racconto...
da poco ho incominciato ad usare il Docet con l'utilizzo del manuale ma, al riepilogo dati geometrici, non mi lascia proseguire chiedendomi di inserire tutti i dati correttamente!
Ma li ho inseriti tutti correttamenteeee, uffffffff!!!!
In altri forum ho letto che dovevo correggere alcune informazioni in lingue e opzioni internazionali ma continua a darmi lo stesso errore e non riesco ad andare avanti! =(
:
Salve, premetto che non sono un tecnico e ho esigenza come Policano di quantificare il risparmio annuo di energia in fonti primarie e compilare il modello "E", avendo sostituito la caldaia con una a condensazione. La mia abitazione supera i 164mq! Sto provando a utilizzare Docet, che al di la dei tanti dubbi che lascia, mi sembra accessibile. Chiedo: il metodo suggerito da Policano, per quantificare il risparmio annuo di energia in fonti primarie, è corretto? Ho elaborato già dei valori, ma il mio dubbio nasce dal confronto con quelli pubblicati dall'enea nella sezione per i tecnici. Anche se la mia bitazione è di 170 mq, il risparmio che otterrei con i calcoli del docet, è di gran lunga superiore a quelli indicati sul sito dell'enea e rapportati ai 170mq! Nella fattispecie il risparmio riferito solo alla prestazione del riscaldamento è di 44 KWh/mq*anno che moltiplicato per 170 mi da 7548 KWh*anno. A questo valore dovrei aggiungere anche il risparmio dovuto alla produzione di acqua calda e i valori superano i 13000!!! Mi date una mano?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.