stratigrafie murature SONDRIO

messaggio inserito lunedì 30 novembre 2009 da Campanellino

[post n° 216255]

stratigrafie murature SONDRIO

Ciao, questa settimana dovrò fare alcuni sopraluoghi per certificare degli immobili in provincia di Sondrio e sto cercando di preparare più informazioni possibili prima dato che i certificati dovranno essere preparati in tempi record e gli immobili non sono proprio piccoli!
Sapete darmi qualche indicazione sulle stratigrafie adottate in quella zona? Da quando si è iniziato ad usare l'isolamento termico? E di quale tipo? Gli immobili sono tutti stati edificati intorno al 1960, tranne uno che è un edificio storico signorile del centro di Sondrio...
:
se sono circa del 1960 aspettati un doppio tavolato per le murature esterne, non di più.
L'isolante fino a pochi anni fa nel migliore dei casi lo mettevano nell'intercapedine tra i due tavolati, 5 cm al massimo.
L'edificio storico avrà probabilmente muratura mista in mattoni e pietra o addirittura tutta in pietra, dipende anche da quando è stato fatto.
Una curiosità, dove a Sondrio?

:
ah...per le coperture, facilmente se sono in legno non hanno nessun isolamento, se sono in cls possono avere un piccolo strato di materiale tipo lanuggine (sintetica), che di solito veniva smangiucchiata dai passeri...ti dico questo perchè la casa dove abito è di quel periodo (primi anni 60) e vicina a sondrio, quindi immagino che gli immobili di quel periodo fossero tutti molto simili...
:
Grazie KITTI, sei stata molto gentile! Ma quindi anche lì negli anni 60-70 si usava la muratura a cassa vuota senza isolamento? Qui a Milano è così ma pensavo che nelle località di montagna fosse diverso...fammi sapere se è davvero così!
Gli immobili sono tutti sparsi: Bormio, Tirano, Sondrio, Morbegno e Chiavenna...sarà un tour de force :(
Oltre tutto non si tratta di residenziale ma sono delle banche e quindi ho l'algoscia a pensare a tutti i dati che dovrò procurarmi: illuminazione, impianto di ventilazione, ecc...
:
beh...sondrio non è in montagna quindi di solito si usava questo tipo di costruzione, l'isolamento, poco, è arrivato solo dopo...idem per Morbegno...per quello che riguarda Bormio (e in misura minore anche per Tirano) posso dirti che lì il 99% dei tetti li fanno in legno perchè tengono un certo "stile montanaro" ma non credo che in quegli anni li isolassero.
Le murature esterne di solito sono cmq in mattoni o blocchi svizzeri, eventualmente rivestite internamente tutte in legno (amano ste cose...) ma questo più che altro per le abitazione...Chiavenna non la conosco bene, ma in generale l'edilizia di quegli anni era molto tradizionale e simile al resto della lombardia...quindi non ti aspettare casette tutte il legno perchè sono una rarità anche qua...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.