Dubbio atroce

messaggio inserito mercoledì 8 giugno 2011 da esauritoRC

esauritoRC : [post n° 264846]

Dubbio atroce

salve a tutti, sto svolgendo una traccia su un edificio in linea. Ho un pò di dubbi riguardo il calcolo del volume, vi spiego. vorrei fare al piano terra i pilotis, e inserire in una parte di esso una zona per i parcheggi, naturalmente delimitandola a dovere rispetto agli spazi pedonali. ipotizzando di vincolare questa area non con pareti perimetrali, devo considerarla nel calcolo della volumetria????? cioè, anche se è a pilotis, ma inserisco dei parcheggi è da conteggiare???
giuseppe fronte :
non è da conteggiare in quanto è uno spazio vuoto e non coperto.
esauritoRC :
il dubbio è appunto sul "coperto". a questo punto mi verrebbe da pensare che per coperto si intenda anche chiuso per almeno 3 lati oltre che coperto, o sbaglio??

giuseppe fronte :
chiuso significa da tutti i lati
esauritoRC :
il dubbio rimane e ti spiego il perchè, tu dici che l'area del piano a pilotis è uno spazio vuoto e non coperto, ma quindi cosa intendi per spazio coperto?????
marco :
Lo spazio ricavato al piano terra non fa volume, a meno di particolari norme regionali; di solito si considera "volume" quando questo è chiuso da minimo 3 lati.

Non essendo volume non va conteggiato, però occhio all'eventuale parametro dell'altezza massima dell'edificio.

I parcheggi ricavati al piano terra potrai conteggiarli come parte o come totale di quanto dovuto ai sensi della L.122/1989.
DR COSTA :
Fai attenzione questi sono errori da far saltare l'esame.
Nel regolamento edilizio del mio comune ( 5 comuni lo utilizzano) tutto fa volume, spazi a pilotis compresi.
Solamente se li usi come autorimessa in base alla 122/89 allora non fanno volume.
Ma allora perchè non creare autorimesse chiuse???
In generale fa volume tutto a parte poche eccezioni specificate nei vari regolamenti edilizi e più in generale vani tecnici, porticati loggiati a seconda della profondita ecc.
Infine uno spazio qualsiasi chiuso su tre lati è volume urbanistico.
Lo stesso un piano seminterrato fa volume.
Se non fosse cosi io potrei avere 800 mc di volume da costruire, faccio il piano terra a pilotis e altro che 800 mc costruiti.
Comunque dipende dal regolamento edilizio che utilizzi.
al :
scusate se dissento, ma il pilotis (che è il piano terra completamente aperto,), non ho mai letto, tra i comuni più grandi, che entri in cubatura..quindi mi sembra che vi stiate infilando in un ginepraio..lo stesso piano seminterrato non entra nel calcolo del volume, se destinato a garage e locali accessori..poi se nel testo del tema fosse specificato altro, allora va bene, altrimenti si usano le regole generali vigenti, o al limite i regolamenti dei capoluoghi di provincia sedi d'esame
Giulia :
Per PILOTIS si può fare riferimento più in generale ad un porticato dunque? perchè la mia domanda è questa: il portico in questione si considera pubblico o privato?
Mi spiego, se ho il mio lotto con edificio tutto residenziale (tipo il classico edificio in linea) lo considero privato?
mentre se ho commercia al P.T. lo considero pubblico?
Grazie a chi mi aiuterà!
DR COSTA :
Scusate mi sono sbagliato, troppe leggi in testa;
i pilotis non fanno volume sono conteggiati gli eventuali volumi che interrompono la continuità della parete a pilotis, l'altezza minima deve essere 240 cm.
L'altezza massima dell'edificio parte dal marciapiede quindi attenzione.
Allora uno spazio a pilotis è di solito il piano terra di qualche edificio, ma non è porticato.
Il porticato è uno spazio aperto almeno su due lati delimitato da un intervallo seriale di pilastri sporgente dal filo esterno del fabbricato.
Il loggiato è uno spazio aperto almeno su due lati delimitato da un intervallo seriale di pilastri all'interno del corpo del fabbricato.
Dalle mie parti possiamo fare solo il 20 % della sup. coperta di superfice a porticato o loggiato che non fa volume se non ha una profondità superiore a 3 metri, in questo caso la porzione superiore a tre metri va conteggiata nel volume.
Per quanto riguarda pubblico e privato la questione è più complessa nel senso che pubblico e privato non vanno riferiti alla proprietà ma semplicemente all'uso che ne viene fatto.
Posso avere un loggiato al piano terra di un edificio, di proprietà privata, individuata catastalmente nella mia proprietà, ma ad uso pubblico perchè con negozi ecc. e che quindi deve essere progettato come se fosse uno spazio pubblico.
Se ho un edificio solamente residenziale perchè renderlo pubblico ? Sarà una proprietà privata delimitata e accatastata come bene comune non censibile e progettata come spazio comune e non come spazio pubblico.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.