ultime domande:

messaggio inserito mercoledì 23 febbraio 2005 da riccardo

riccardo : [post n° 43241]

ultime domande:

- quale norma stabilisc l'h del piano di calpestio del pianoterra?
- come si realizza il vano di apertura di una porta?
- come ha fatto a dimensionare l'aula per la preghiera?
- diff. tra fondazione diretta e indiretta
- pali
- se deve progettare una penna...quanto è il suo onorario?
- come dovrewbbe essere un terreno con buone caratteristiche?
- cos'è l'imposta d'arco?
- dov'è la chiave di volta?
- segnare la struttura nel progetto
- segnare gli arredi
- a che serve il cavedio? lo collochi
- qual'è la sigla della resistenza al fuoco???
- quanto costa sppostare un tramezzo?
- disegni il particolare del tramezzo
- come funziona il cartongesso? spessori
- impianto elettrico:simboli
- carico d'eserecizio del solaio:
per biblioteche
per civile abitazione
per negozi
- disegnare i nodi di una porta
- cos'è la pisellatura?
- cos'è la bocciardatura?
- data una linea, dividerla in 7,5 parti
- vespaio
- fond a travi rovesce, disegni la deformata
- struttura della cupola
- pendenza del tetto
- com'è rivestita la cupola di San Pietro?
- cos'è una commissione edilizia?
- chi rilascia la concessione edilizia?
- qual'è lo scopo fondamentale per le leggi antisismiche?
- cosa manca in zona C?
- vincolo archeologico
- vincolo idrologico
- se nel pilastro si stacca l'intonaco e parte del cls...che fare?
- malta migliorata a ritiro compensato
...buon lavoro!!!!
stella :
Mi auguro che la cupola l'abbiano chiesta a uno che ha fatto la cupola!!!
Rudy :
Allora questo è un argomento che è stato richiesto più volte nell'orale precedente.

Sia data una linea di lunghezza A-B, anche incognita se si vuole dividerla in 7,5 parti si fa così:

1) sull'estremita B della linea traccio una perpendicolare lunga 7 moduli e mezzo. Ossia ad esempio la divido con segmenti da 3 cm più uno da 1,5 cm. oppure posso dividere la perpendicolare per sette parti di 4 cm e una di 2cm (l'importante è definire una suddivisione di qualsiasi ampiezza di segmenti per sette volte e una di mezza).


2) dalla estremita alta della retta perpendicolare (da da 7 moduli e mezzo) traccio una retta che si unisce al punto A.

3) ora si tratta semplicemente di tracciare le parallele alla retta appena fatta.... partendo dai punti che segnano ogni porzione di modulo sulla retta perpendicolare.

Facendo così si può dividere qualsiasi linea di cui non si conosce la lunghezza secondo parti che si vuole. .. che sia 7,5 o 8 o 20,5 eccc...

Sarò stato chiaro? BOHHHH!!!!!!
Rudy :
1) quale norma stabilisce l'altezza del piano di calpestio del pianoterra? si tratterebbe di sapere quale norma dice a quanto deve stareil pavimento del PT.

Ne sapete qualcosa?
riccardo :
per Rudy:la norma è il regolamento edilizio
riccardo :
Cupola???
si! l'hanno chiesta a chi l'veva disegnata nel progetto!!!
stella :
C'è uno schemetto nel noifer!
Rudy :
Progettare penna = onorario a quantità vista la produzione ripetibile e industriale
Rudy :
carico d'eserecizio del solaio:
per biblioteche
per civile abitazione
per negozi
- disegnare i nodi di una porta
- cos'è la pisellatura?
- cos'è la bocciardatura?
rosi :
grazie per tutte le info
inoltre ti volevo chiedere, visto che ho fatto la chiesa se fanno domande di storia dell'architettura da come leggo chiedono soprattutto particolari strutture e merloni ...
cecilia :
Ragazzi nn è altro che il Teorema di Talete (geometria descittiva): Dato un segmanto AB dividerlo in parti uguali. Si conduce da un estremo del segmento una retta, ad esempio AC, inclinata di un angolo qualsiasi e su di essa si riportano le parti in cui si vuole dividere il segmento AB. Quindi si unisce B con C e si conducono le parallele ai punti 1,2,3,4,5,6,7 ecc che intercettano il segmento dato dividendolo nelle parti volute.
cecilia :
E' un'perazione mediante la quale si smussa uno spigolo o un angolo, a mano o a macchina...forse lo chiedevano x gli infissi!!
cecilia :
L'obiettivo della bocciardatura è quello di dare alla superficie di marmo o di sasso, l'aspetto della "buccia d'arancia". In genere lo si fa per estetica o per conferire un effetto antisdruciolo ai gradini delle scale. Il risultato che si ottiene è una superficie ruvida, a buccia d'arancia. I gradini saranno sicuri ed anti-scivolo anche se è consigliato un trattamento di protezione sulla parte lavorata.
giò :
carichi accidentali:
Nei locali residenziali e di servizi o di uffici non aperti al pubblico e relativi terrazzi di copertura praticabile 200 Kg/mq
Nei locali pubblici suscettibili di affollamento e relativi terrazzi di copertura praticabile 300 kg/mq.
cecilia :
Correggo: forse lo chiedevano per gli smussi dei gradini delle scale o delle lastre di vetri ad angolo vivo....
riccardo :
PARDON!!! in efetti pisellatra faceva un pò ridere...
cmq non l'hanno chiesta per una cosa in particolare....ma al silenzio dell'esaminato...hanno cercato di aiutarlo dicendogli di osservare il tavolo...i cui spigoli erano appunto smussati!!!
per boccciardatura va bene la risp. di cecilia...basti aggiungere che sichiama così per la "bocciarda" lo strumento utilizzato, un martelletto con chiodato
riccardo :
panzarella insiste molto sulla porta d'ingresso che deve essere una!
allora una ragazza giustamente gli dice che haprevisto iù di una porta perchè l'aula deve essere per 120 persone e la normativaimpone 1 via di fuga ogni 100 persone...
Panzarella risponde: alllora lei deve parlare di porte d'uscita e non di entrata!!!
per il resto chiedono la struttura che molti hanno sottodimensionato, cosa impone la liturgia dal concilio vaticano II, etuttigli elementi strutturali usati nel progetto!!!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.