CONVIENE ISCRIVERSI ALL'ORDINE???

messaggio inserito sabato 7 febbraio 2009 da neo

[post n° 187738]

CONVIENE ISCRIVERSI ALL'ORDINE???

ciao a tutti...
premetto che prima di scrivere ho letto dei post simili ma non ho ottenuto le risposte che volevo! :)

dunque...sono un neolaureato (ottobre 2008) che ha superato l'esame di stato qualche giorno fa (febbraio 2009)...premesso che in questo momento non lavoro e la mia intenzione è quella di fare esperienza per alcuni anni presso degli studi di progettazione volevo chiedervi:

1) occorre iscriversi ora o posso aspettare?
2) la P.IVA è un qualcosa a parte o è vincolata all'ordine?
3) l'iscrizione all'albo è obbligatoria per fare i concorsi nazionali e internazionali?
4) essere iscritti serve per il conteggio degli anni nel caso della sicurezza, antincendio, collaudo statico?

dopo queste domande, potreste dirmi cosa conviene fare secondo voi...brancolo proprio nel buio piu totale! :)

grazie a tutti
:
Non sei il primo che si è posto queste domande e non sarai l'ultimo.
Io ti consiglio di iscriverti all'ordine subito, c'è solo la tassa di iscrizione da pagare e qualche altra fesseria essendo il primo anno. L'anzianità discrizione ti serve solo per i collaudi statici (10 anni). Quando poi deciderai di intraprendere la LP allora aprirai la P.IVA e ti iscriverai ad inarcassa.
:
"c'è solo la tassa di iscrizione da pagare e qualche altra fesseria essendo il primo anno"...mi permetto di dissentire...
queste fesserie si aggirano tra i 500 e gli 800 euro...
:
1) se non sei iscritto e ti capita un lavoro lo perdi prima di riuscire ad iscriverti
2)la partita iva la apri quando vuoi e se vuoi (se non lavori o lavori come dipendente non sei obbligato ad aprirla)
3)io ho vinto una fichissima borsa Leonardo Da Vinci bandita dal mio ordine per i giovani under 35, se non fossi iscritto non potevo partecipare
4)gli anni servono per fare i collaudi (10 anni) ma non e' un sistema logico, perche se sono iscritto per 10 anni e mi capita un collaudo lo posso fare ma nessuno mi chiede se in questo periodo ho fatto l'architetto o il commesso al discount, per me 10 anni non sono sufficenti

Quanto a Beppe le fesserie sono 180E che per un disoccupato sono molti per un architetto sono pochi, e' la solita questione dei punti di vista. Ma posso dirti che con la borsa di studio mi hanno dato i soldi per la tassa di iscrizione per i prossimi 30 anni. Nonchè la possibilità di andare all'estero con un lavoro già trovato che e' stato anche pagato dallo studio.

Iscriviti!!! che poi i soldi e le esperienze verranno
:
Iscriviti all'ordine (+ o -) circa 300 euro anno.
Puoi essere iscritto all'ordine senza aprire p.iva
Per i concorsi non c'è una regola ma devi leggere i bandi (cmq spesso si)
L'anzianità di iscrizione in alcuni casi serve (collaudo statico per esempio)
:
concordo con Beppe. Sono fesserie.
Il problema non è quanto costa, ma cosa vuoi fare da grande.
Nella libera professione c'è molta imprenditorialità. C'è chi ce l'ha e chi no (e se non ce l'hai non c'è niente di male).
Quindi se la domanda è "voglio fare la libera professione, cosa devo fare?" allora la risposta non può essere che "iscriviti all'Ordine e all'Inarcassa e comincia a sbatterti come tutti noi per pagarti il lusso di firmarti architetto". Perché in questo momento fare l'architetto è un lusso permesso a pochi, ma se non cominci a camminare non ci arrivi mai.
Spero sia utile.
:
alinger ma dove sta l'ordine che chiede 300 e l'anno?? veramente stanno impazzendo per chiedere cosi tanto. Forse non sono nel posto giusto ma inizio a credere che bisognerebbe uniformare a livello nazionale le quote di iscrizione. Come si può dire che la tariffa di riferimento e' unguale per tutti a livello nazionale quando poi le quote di iscrizione sono cosi differenti?
:
Trilly, tu puoi dissentire quanto vuoi, ma nel mio ordine si paga questo:
Tassa annulae iscrizione 2008 €.135. Ora volendo aggiungere una marca da bollo da 14,62 e la tassa governativa di €.168, per prima iscrizione si arriva a circa €.300 come diceva alinger. Questa è la misura equa.
Poi se tu hai pagato da €.500 a 800 vuol dire che il tuo ordine si prenderà un tantino troppo, o no?
ciao
:
mi fa piacere che al sud si spenda un po' meno..ma per quanto riguarda il centro italia, io ho speso 600 € e non è questione dell'ordine se non in parte: sono tasse STATALI E REGIONALI.
270 € prima iscrizione all'albo
170 € per l'ufficio registro tasse di Roma
103 € alla regione Toscana
14,62 € x 2 di bolli
non mi sembrano "fesserie", tutto qui.
:
mediamente negli Ordini piccoli si paga di più. Se si arriva anche a superare i 300 euro non mi stupirebbe.
Ad esempio, a Roma la tassa per il primo anno non è 270 euro, ma 93 euro + una sola marca. Per gli anni successivi:
http://ordine.architettiroma.it/quote.aspx
Immagino sia perché più grande è il numero di iscritti e più c'è la possibilità di spalmare le spese fisse.
:
ordine degli architetti di Ferrara : 300 Euro all'anno...una ladrata! E' fra i più cari d'Italia...se non il più caro!
:
perfetto!! :):)

GRAZIE A TUTTI PER GLI OTTIMI CONSIGLI CHE MI AVETE DATO!!!

mi iscriverò al piu presto! :)

per i soldi...farò un pò di sacrifici per arrivare alla cifra ma...di sicuro ne vale la pena! ;)

ciao a tutti e GRAZIE ancora!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.