Sostituzione Termoarredo

messaggio inserito lunedì 9 febbraio 2009 da Andrea

Andrea : [post n° 187833]

Sostituzione Termoarredo

Ciao a tutti!
Un cliente mi ha chiesto se è possibile sostituire un termoarredo con uno split a parete o con un ventilconvettore.
Ci sono problemi..o è una sotituzione lecita??
Grazie anticipatamente
archi :
ma che situazione abbiamo, riscaldamento autonomo, centralizzato, teleriscaldamento, centralizzato con contabilizzatori?
habana :
Lecito è lecito però ci sono delle cose da chiarire.
Da un punto di vista tecnico, il termoarredo è come un normale termosifone, va ad acqua calda e funziona per convezione naturale, quindi lo potresti sostituire con un ventilconvettore purchè gli tu fornisca anche l'energia elettrica per far funzionare il ventilatore che produce la convezione, che in questo caso è forzata.
Lo split è un'altra cosa, non c'entre niente con l'acqua calda dell'impianto esistente. Puoi chiudere i tubi del termoarredo esistente e mettere lo split ma in tal caso dovrai comunque montare anche un compressore all'esterno.
Andrea :
Scusate l'imprecisione.
Dunque l'impianto è autonomo ed alimentato da una caldaia a metano.
Per quanto riguarda lo split volevo un chiarimento: puo' essere assimilato ad un ventilconvettore posto in alo? o sfrutta un altro tipo di tecnologia???
Nel senso se monto un ventilconvettore o uno split, facendo arrivare l'energia elettrica ed i tubi dell'acqua calda non è la stessa cosa??
anian :
Come già detto da habana, il ventilconvettore è praticamente un termosifone con una ventola, ed ha quindi bisogno di un generatore di calore (cioè una caldaia), di condutture di acqua calda (riscaldata dalla caldaia) e di energia elettrica per far girare la ventola. Lo split è un evaporatore, che ha bisogno di un compressore. Tra evaporatore e compressore circola un fluido, detto frigorigeno, che in poche parole è in grado di raffreddare l'aria dell'ambiente o riscaldarla se si inverte il ciclo. Non ha bisogno di acqua calda e caldaia per funzionare, ma solo di energia elettrica. E' + chiaro adesso??
Andrea :
sinceramente maggior chiarezza non potevo esigere...grazie di cuore!
Un'altra domanda...in commercio esistono ventilconvettori che si montano alti sulla parete...come degli split?
habana :
Sinceramente non capisco perché dovresti voler montare un ventilconvettore in alto, dovendo comunque portare due tubi dell'acqua fin lassù (suppongo che adesso siano due tubi piuttosto in basso, visto che è un termoarredo), con tutti i noti problemi dell'avere la fonte di calore in alto nella stanza (maggior gradiente termico in relazione all'altezza, cioè caldo alla testa e freddo ai piedi); per scaldare la parte bassa avrai bisogno di una ventilazione più potente, verosimilmente con dei problemi a livello di comfort e di rumorosità.
Non conosco la fattispecie, quindi non posso assolutamente giudicare, però ti consiglio di valutare attentamente il rapporto pro/contro.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.