Piano attuativo - tempi?

messaggio inserito lunedì 23 marzo 2009 da asia

asia : [post n° 192340]

Piano attuativo - tempi?

Vi spiego in breve la situazione.
E' il mio primo progetto, ricade in una zona regolata da un piano attuativo, zona RT di PRG che prevede determinati indici e disposizioni varie (piste ciclabili, viali alberati ecc..).
Abbiamo chiesto una variante di alcune prescrizioni e il tecnico del comune mi ha parlato di tempi piuttosto lunghi perchè la cosa non è più di competenza della giunta (è cambiata non so quale legge) e i tempi si allungano di mesi.

Il mio committente scalpita perchè vuole iniziare a costruire, quindi d'accordo con il tecnico comunale iniza a costruire conformemente al PRG vigente (non abbiamo chiesto cambio di indici ma variazioni sulla percentuale di residenza e commercio) e successivamente, se la variante viene approvata, si farà una variante al pdc.
Ma sorge un problema, l'area ha una forma di L e sul lato lungo è presente una strada sterrata di proprietà di 20-30 persone residenti nei dintorni, che rientra nel perimetro dell'area a PA...il tecnico comunale mi ha detto che o il mio committente se la compra o anche quella va in variante perchè devono ri-perimetrare la zona RT.
Inoltre mi ha parlato del fatto che finchè non viene presentato il PA (e si parla di 6 mesi) lì non si può iniziare a costruire nulla...
Scusate ma sono confusissima...ma il PA lo devo presentare io o è uno strumento che presenta il comune?
So che c'è un periodo di osservazione ecc...

Insomma il mio committente vuole costruire subito ma mi sa che sta facendo solo un pastrocchio, inoltre non intende comprare questa stradina (e non ha nemmeno tutti i torti, deve andare a contattare 30 persone diverse, perdere tempo, e se una sola dice no è fregato cmq)...
asia :
scusatemi ma sono stra-confusa
il PA è presentato a firma dei proprietari dei terreni interessati, quindi solo il mio committente che possiede tutta l'area (tranne la famosa strada) giusto?
Poi deve essere approvato (o meno) dal consiglio comunale, essere pubblicato e stare in osservazione 90 giorni?
(forse sbaglio sui tempi, ma l'iter più o meno è questo)
e solo quando tutto è approvato si può iniziare a costruire, giusto??

delli :
altro che confusa.... se hai un terreno perimetrato all'interno di un PA non muovi un sasso fino a che il PA non viene approvato (e sui tempi dovresti veriicare se esiste una legge urbanistica regionale) dal consiglio comunale in doppia seduta (con tempo in mezzo per le osservazioni)
ovviamente la procedura è urbanistica e ha il suo iter da seguire... inoltre, dovrebbe essere firmato da tutti i proprietari e comporta anche una convenzione con il comune per la realizzazione degli standard......... se poi vuoi fare una variante al PA occorre comunque seguire tutta la procedura di variante urbanistica (e ripeto, verifica legge regionale... per esempio in lombardia se sei in regime transitorio e non c'è il PGT approvato non puoi fare la variante al PA)
bye bye
KITTY :
esattamente, sono in lombardia e non esiste ancora il PGT...
Ora, i terreni sono tutti di proprietà del mio committente, tranne questa stradina sterrata di 3 metri che è intestata a una sfilza di gente (perchè in pratica era uno sbocco diretto sulla strada principale, poi è stata costruita una strada altrove ma quella striscia è rimasta intestata a tutto questo marasma di gente) e capisci che è un bel casino...l'alternativa al fatto che il committente acquisti è che la zona soggetta a PAO (piano attuativo obbligatorio) venga ri-perimetrata e deve quindi andare in variante del PRG...mi sa che domani torno in comune dal tecnico...
delli :
attenzione... con la legge 12 (e vedi anche l'ulitmo aggioranmento del mese scorso) le vrianti (per esempiio la riperimetrazione del PA) a piani attuativi non si possono fare se non hai già approvato il PGT... neanche procedura PII...
bye bye
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.