Parquet...rovere o teak?

messaggio inserito lunedì 23 marzo 2009 da Blunotte

[post n° 192427]

Parquet...rovere o teak?

ciao a tutti!sono in difficoltà per la scelta del parquet, un intero appartamento compreso cucinino (bagni esclusi), ambiente moderno.Che dite?un rovere naturale o spazzolato o un teak?coonsiderando che devo metterlo nell'intero appartamento quale è consigliato come durezza e praticità...o come estetica se qualcuno ha già avuto esperienze...grazie!ciao
:
il teak è molto piu' performante soprattutto per la cucina(tieni conto di solito si usa per le navi...) è più bello ma costa parecchio di più rispetto al rovere....che comunque e' un legno duro... io a casa mia ho comunque messo il rovere spazzolato e oliato anche in cucina.....in tempi di crisi.....

ciao
:
se l'ambiente e' di stile moderno , allora assolutamente meglio il rovere...si abbina meglio con acciao cristallo colori tenui bianco beige etc etc...il teak e' qualitativamente migliore ma caratterizza troppo gli ambienti e non in stile moderno
:
grazie ragazzi....sullo stile forse hai ragione...ma la cosa per me determinante è la durezza e la praticità dal momento che devo avere parquet in tutta la casa, anche in cucina!e se il teak è un legno più"tenero"....ci penserei un pò.
:
quoto il rovere perchè è un legno nostrano e nel trasporto non devi inquinare mezzo mondo per farlo arrivare dalla foresta amazzonica.
:
Il rovere è più duro. Il teak si usa sulle barche perché è molto grasso e quindi assorbe meno acqua di altri legni. Quindi potresti metterlo facilmente in bagno, con una buona colla. Ma è più morbido.
In linea di principio, però, un parquet è comunque "morbido". Non esiste un legno che resista a un coltello che cade in terra. Chi si mette il parquet in casa deve accettare l'idea che si rovinerà. Molto. Ma ha il fascino del vissuto, a chi piace. Consigliato a chi piace camminare scalzo in casa. Sconsigliato ai fissati della perfezione.
Non farlo mettere all'ingresso.
:
x poipoii tappeti servono a proteggere il parquet tra un arrotatura e l'altra...
:
ci sono anche i parquet effetto grezzo, se piacciono, su cui si vedono meno i segni
:
solo un ultimo commento, se metti il parquet per non ...usarlo...o meglio per preoccuparti di ogni graffio non metterlo, bello proprio perche' lo vivi, certo qualche graffio puo' dar fastidio ma si rimedia facilmente...cere etc...secondo me se ti piace lo metti lo usi e lo vivi...diversamente e' pieno il mercato di gres porcellanato effetto legno di qualsiasi essenza...ma non e' parquet :)
:
ciao marco...questo è sicuro, chi sceglie il parquet non deve divenirne schiavo...io lo adoro!nei bagni ho messo gres porcellanato ma nel resto della casa (cucinino compreso che con un doppio scorrevole diventa ambiente unico con zona giorno) sono convinta di mettere il parquet.Continuavo a ricercare notizie e leggevo che il teak pur essendo più tenero è molto stabile ed ideale per essere posato in bagni e cucine per la sua resistenza all'acqua e all'umidità...quasi quasi...scelta difficile cmq!Grazie a tutti per i pareri, ciao!
:
scusa ma in cucina voi non fate mail le pulizie? a parte gli schizzi durante la cottura che ci sono sempre pure se si fa attenzione, ma se scivola di mano qualcosa di infido, tipo sugo (che macchia) oppure l'olio. secondo me in cucina mettere il parquet non ha senso, idem per il bagno dove i prodotti sono aggressivi e macchiano il legno
:
i pareri sono i piu' vari anche se spesso dipende dalle esperienze che uno ha avuto, personalmente non ho mai avuto alcun tipo di problema sia in cucina che nei bagni, basta sapere cio' che si puo' o non si puo' fare ed effettuare una laccatura accurata e di qualità... cosi' come in camere per bimbi che tirano giocattoli macchinine e tutto cio' che gli passa sotto mano.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.